Holeshot 2.0, Dovizioso non si sbilancia: "Positivo? Speriamo!"

La Ducati oggi ha utilizzato un dispositivo capace di variare l'altezza del posteriore anche con la moto in movimento, ma il forlivese non si è sbilanciato. In compenso è contento del passo avanti fatto sul fronte gomme.

Holeshot 2.0, Dovizioso non si sbilancia: "Positivo? Speriamo!"

La Ducati ha catalizzato molto l'attenzione nella prima giornata dei test collettivi in Qatar. Accanto alla manopola sinistra della Desmosedici GP sono infatti apparsi due pulsanti, uno verde ed uno rosso, che dovrebbero azionare il dispositivo capace di modificare l'altezza del posteriore anche quando la moto è movimento, perfezionando di fatto il sistema holeshot introdotto in partenza lo scorso anno.

A fine giornata, però, Andrea Dovizioso ha cercato di evitare le domande su questo dispositivo, provando a destreggiarsi con qualche battuta.

 

"Non sono nuovi, mi sembra strano che ve ne rendiate conto solo adesso. E' una continua evoluzione dei materiali che avevamo a disposizione in Ducati, ma non è quella la priorità in questo momento" ha detto il forlivese.

"I nostri tecnici riescono ad essere particolarmente avanti su questi aspetti. Può essere un nostro punto di forza e dobbiamo cercare di usarlo. Potrebbe essere positivo? Speriamo!".

Il vice-campione del mondo ha sottolineato ancora una volta che in questo momento è più importante capire il comportamento delle gomme e da questo punto ha detto di aver trovato delle risposte positive rispetto alla Malesia, anche se nella classifica odierna occupa solamente l'11esimo posto a causa di una scivolata alla curva 8.

 

"Dobbiamo continuare a migliorare il feeling con queste gomme. Oggi è andata da subito meglio che in Malesia, ma credo che quest'anno ci sarà qualcosa da capire su ogni pista su cui non abbiamo provato. Non siamo riusciti a provare tutto quello che avremmo voluto, perché abbiamo avuto un problemino e poi sono caduto alla curva 8 a mezz'ora dalla fine" ha detto.

"Peccato, ma soprattutto mi dispiace per i meccanici, che dovranno lavorare molto questa notte. Ma il feeling è buono e il tempo l'ho fatto al 17esimo giro della gomma media. Il passo era quello, quindi non è stata male come prima giornata" ha concluso.

Informazioni aggiuntive di Oriol Puigdemont

condivisioni
commenti
Test MotoGP Losail, Giorno 1: Rins nella grande doppietta Suzuki

Articolo precedente

Test MotoGP Losail, Giorno 1: Rins nella grande doppietta Suzuki

Prossimo Articolo

Rins: "Anche in Qatar hanno funzionato le novità provate a Sepang"

Rins: "Anche in Qatar hanno funzionato le novità provate a Sepang"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie MotoGP
Evento Test di Febbraio in Qatar
Sotto-evento Sabato
Location Losail International Circuit
Piloti Andrea Dovizioso
Autore Matteo Nugnes
Pagelle MotoGP: Miller perfetto, Mir cambia moto senza moto Prime

Pagelle MotoGP: Miller perfetto, Mir cambia moto senza moto

Andiamo a dare i voti al Gran Premio di Francia di MotoGP. Sulla pista di Le Mans, abbiamo assistito alla seconda vittoria in stagione di Jack Miller, praticamente perfetto sulla sua Ducati ufficiale. Di rimando, il campione del mondo in carica, Joan Mir, è protagonista di una situazione kafkiana...

Lap Chart MotoGP: la clamorosa rimonta di Bagnaia Le Mans Prime

Lap Chart MotoGP: la clamorosa rimonta di Bagnaia Le Mans

Il Gran Premio di Francia di MotoGP è stato uno degli eventi più carichi di colpi di scena della storia recente del motomondiale. Andiamo a ripercorrerlo nel dettaglio grazie alla nostra animazione grafica

MotoGP: la griglia di partenza del GP di Francia Prime

MotoGP: la griglia di partenza del GP di Francia

Andiamo a scoprire insieme la griglia di partenza del Gran premio di Francia di MotoGP, quinta prova del campionato 2021

MotoGP
16 mag 2021
MotoGP: come si affronta il GP di Francia Prime

MotoGP: come si affronta il GP di Francia

La MotoGP si appresta a vivere il suo quinto fine settimana di gare del 2021. La pista di Le Mans ospita il Gran Premio di Francia: andiamo a scoprirne segreti e curiosità in questo nostro giro di pista virtuale

MotoGP
14 mag 2021
Ceccarelli: “Arriva anche la telemetria per i piloti” Prime

Ceccarelli: “Arriva anche la telemetria per i piloti”

Torna l'appuntamento con la rubrica del mercoledì firmata Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli ci parlano di come la ricerca medica si sia evoluta per andare ad assistere i piloti nelle fasi di guida, recependo dati telemetrici utili al fine di migliorare le performance

MotoGP
12 mag 2021
MotoGP: scatta l'allarme sicurezza per le velocità troppo alte Prime

MotoGP: scatta l'allarme sicurezza per le velocità troppo alte

I paurosi incidenti visti a Jerez hanno fatto scattare l'allarme tra i piloti per le velocità elevate raggiunte dalle MotoGP, ma convincere i costruttori a fare un passo indietro sembra davvero difficile.

MotoGP
7 mag 2021
Rossi: quanto è amaro dirsi addio Prime

Rossi: quanto è amaro dirsi addio

Valentino Rossi sta attraversando il più difficile avvio di stagione della carriera. Appena quattro punti in altrettante gare. Lontano dalla top15, il Dottore rischia di vivere una lenta stagione da incubo in attesa di ufficializzare una decisione che, onestamente, sarebbe stato bene intraprendere anni fa

MotoGP
5 mag 2021
Ceccarelli: "Un allarme per la MotoGP il guaio di Quartararo" Prime

Ceccarelli: "Un allarme per la MotoGP il guaio di Quartararo"

Franco Nugnes, in compagnia del Dottor Ceccarelli, affronta il tema dell'ennesimo caso di sindrome compartimentale in MotoGP. Fabio Quartararo si è dovuto arrendere al dolore durante il GP di Spagna: classe regina in allarme?

MotoGP
5 mag 2021