Dovizioso: "Sarà difficile per Ducati vincere un'altra gara quest'anno"

Andrea Dovizioso ha chiuso il G di casa in sesta posizione e come miglior ducatista, ma è molto rammaricato. "Se prendi 20 secondi è difficile sperare di vincere ancora. Abbiamo ancora problemi da risolvere", ha detto a fine gara.

Andrea Dovizioso ha portato al traguardo del Gran premio di San Marino la prima Ducati e lo ha fatto in sesta posizione. Il forlivese era partito bene ed è stato autore di una buona prima parte di gara.

Poi, progressivamente, ha perso terreno, sino ad assestarsi in sesta posizione alle spalle della Suzuki GSX-RR di Maverick Vinales. Per la Ducati e Andrea è stata una delusione, ma evidentemente la Desmosedici non è ancora pronta per mantenere il livello mostrato nelle ultime gare.

"Purtroppo la gara non è andata come volevamo e come speravamo. Abbiamo preso un gap troppo grande dai primi. Avevo comunque un buon feeling ma avevo visto certi limiti della moto già nelle libere invece in gara si sono rivelati più grandi. Non riesco a fermare la moto e a farla girare bene così come fanno gli altri piloti. Provo a recuperare in accelerazione e nei curvoni veloci che sono il mio punto forte ma non è è sufficiente per colmare il divario che prendiamo nel resto della pista. In Certi punti perdo poco, in altri di più. in una garra così veloce non ho potuto fare nulla. Inoltre non ho guidato in modo sciolto e la situazione è peggiorata".

"Nei giorni precedenti andavamo forte, ma bisogna sempre interpretare al meglio i tempi che si fanno al venerdì e al sabato. Quando si prova il passo riusciamo a essere vicini ai primi, magari più ento di 2 decimi. Però bisogna vedere quanto i piloti stanno rischiando in quel momento, quanta intensità ci mettono, quanta potenza, quanta gomma... Questo però viene fuori solo in gara ed è la realtà. Si spera sempre, si pensa positivo, ma non sai mai quanto siano al limite gli avversari. Solo la gara mostra la verità. In certe curve perdevo tantissimo, in altre poco mentre nel T3 recuperavo un po', ma non avevo possibilità di rimnere là davanti".

Dovizioso spiega poi qual è stato il principale problema che lo ha frenato nel corso della seconda parte di gara: "Il problema qui è stato far girare la moto. Per fare questo ho messo in crisi l'anteriore della moto, non sta girando come quelle avversarie che hai davanti. Portiamo al limite la moto ma in questo modo, facendo fatica a farla girare, perdiamo molto tempo. Michele (Pirro, ndr) ha detto una cosa simile anche se con parole diverse. Ma il concetto è il medesimo".

Pirro ha detto che se le temperature si fossero mantenute come quelle di stamattina allora Ducati avrebbe potuto lottare per il podio. Andrea, però, non la pensa allo stesso modo. "Non sono d'accordo. La gara non racconta mai balle. per cui bisogna prendere quello che è arrivato dalla gara e provare a migliorare. Le prove non dicono mai la verità. Guardate Dani, chi pensava che avrebbe potuto vincere? Nessuno avrebbe potuto aspettarselo. Dipende molto dal metodo di lavoro che i vari piloti hanno".

Per concludere, il forlivese ha gettato acqua sul fuoco riguardo le possibilità di ulteriori vittorie della Ducati nel corso di questa stagione. "Credo davvero tanto nel poter vincere una gara quest'anno e spingo continuamente perché è l'obiettivo di tutti i piloti vincere una gara. però dobbiamo guardare in faccia alla realtà. Oggi abbiamo preso 20 secondi ed è difficile pensare di poter vincere. In Austria ha vinto Iannone ma è una pista particolare e avevamo vantaggi. In altre piste andremo bene ma sarà difficile puntare alla vittoria. Quando prendi 20 secondi ci sono certi limiti e bisogna risolverli".

"Abbiamo visto oggi quanto è stata veloce la gara. O ci sono condizioni particolari e riesci a tirare fuori il meglio o è difficile perché il livello della MotoGP è davvero altissimo. Mi fa piacere che voi giornalisti spingiate tanto per vedermi vincere una gara perché vuol dire che ci tenete anche voi però io sono sempre razionale e realista. Sino a quando non risolviamo certi aspetti è difficile vincere. Poi possono sempre succedere delle cose, ma realisticamente sarà complicato".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento GP di San Marino
Sub-evento Domenica, post-gara
Circuito Misano Adriatico
Piloti Andrea Dovizioso
Team Ducati Team
Articolo di tipo Intervista