Formula 1
10 ott
-
13 ott
Evento concluso
MotoGP
04 ott
-
06 ott
Evento concluso
18 ott
-
20 ott
Evento concluso
WRC
03 ott
-
06 ott
Evento concluso
24 ott
-
27 ott
Prossimo evento tra
3 giorni
WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
G
Losail
24 ott
-
26 ott
Prossimo evento tra
3 giorni
WEC
30 ago
-
01 set
Evento concluso
04 ott
-
06 ott
Evento concluso

Spinelli e Grenier Euro-campioni: una rincorsa che è valsa il titolo

condivisioni
commenti
Spinelli e Grenier Euro-campioni: una rincorsa che è valsa il titolo
Di:
17 nov 2017, 17:58

I due portacolori della Antonelli Motorsport temevano che la squalifica di Silverstone segnasse la fine dei giochi, ma poi sono stati perfetti e si sono portati a casa il Lamborghini Super Trofeo Europa con la vittoria di gara 2.

I vincitori della gara #17 Antonelli Motorsport: Loris Spinelli, Mikael Grenier
#17 Antonelli Motorsport: Loris Spinelli, Mikael Grenier
I vincitori della gara #17 Antonelli Motorsport: Loris Spinelli, Mikael Grenier
#17 Antonelli Motorsport: Loris Spinelli, Mikael Grenier
#17 Antonelli Motorsport: Loris Spinelli, Mikael Grenier
#17 Antonelli Motorsport: Loris Spinelli, Mikael Grenier
#17 Antonelli Motorsport: Loris Spinelli, Mikael Grenier
Podio Europa Pro-AM: al primo posto Corey Lewis, Antonelli Motorsport, al secondo posto Lucas Mauron
#17 Antonelli Motorsport: Loris Spinelli, Mikael Grenier
Podium Europe Pro: Race winners Raphael Abbate, Yuki Nemoto, VS Racing, second place Loris Spinelli,
#17 Antonelli Motorsport: Loris Spinelli, Mikael Grenier
#17 Antonelli Motorsport: Loris Spinelli, Mikael Grenier

Ci sono certe vittorie che valgono doppio. Sicuramente è quello che si può dire per quella ottenuta ad Imola da Loris Spinelli e Mickael Grenier, perché il successo ottenuto nella seconda gara odierna gli è valsa anche il titolo di campioni del Lamborghini Super Trofeo Europa.

Tra le altre cose, per Spinelli si tratta di una sorta di bis, visto che nel 2015 si era già imposto nella categoria PRO-AM del monomarca della Casa di Sant'Agata Bolognese, della quale è diventato anche uno dei portacolori tramite lo Young Driver Program. Ma è chiaro che il titolo assoluto ha tutto un altro sapore.

Soprattutto quando tutto sembrava essersi messo in salita, dopo una squalifica rimediata a Silverstone, che aveva fatto aumentare il loro gap in classifica. Da quel momento però i due portacolori della Antonelli Motorsport sono stati davvero perfetti, perché il loro bottino stagionale parla di sei vittorie in dodici gare.

Arrivati sulle rive del Santerno con 3 punti di vantaggio nei confronti della coppia della Imperiale Racing formata da Jonathan Cecotto e Vito Postiglione, sono stati anche un pochino fortunati, perché i rivali sono stati frenati da una foratura nelle primissime fasi della prima gara.

Con il secondo posto, per loro quindi la situazione si era messa decisamente in discesa. Ma nella gara pomeridiana hanno messo in chiaro che c'è un motivo se i campioni sono loro, perché hanno dato vita ad una bellissima cavalcata, centrando il successo numero 6 della stagione.

"Si vede dal mio sorriso a 32 denti che sono contentissimo. Siamo partiti da Silverstone con molti punti di svantaggio. Siamo arrivati qui per lottare: ci abbiamo provato, ci siamo riusciti ed ora ce la godiamo. Devo ringraziare anche la squadra ed il mio compagno Grenier. Domani però pensiamo al Mondiale!" ha detto a caldo Spinelli a Motorsport.com, mettendo in chiaro che ora l'obiettivo è portarsi a casa anche la corona iridata.

Gli ha fatto eco poi il compagno canadese: "E' stato un weekend molto buono, ma sono contento per tutta la stagione. Vincere il campionato era il nostro obiettivo fin dall'inizio dell'anno. A Silverstone avevamo perso molti punti per via di una squalifica, ma poi abbiamo attaccato per recuperare e siamo stati perfetti. Per questo voglio ringraziare la Antonelli Motorsport ed il mio compagno di squadra Spinelli". 

 

Prossimo Articolo
Video, Postiglione e Cecotto: "una gomma stallonata ci è costato il titolo"

Articolo precedente

Video, Postiglione e Cecotto: "una gomma stallonata ci è costato il titolo"

Prossimo Articolo

“Thousand memories”: da Sant'Agata a Imola nel ricordo di Senna

“Thousand memories”: da Sant'Agata a Imola nel ricordo di Senna
Carica commenti