IndyCar: l'aerokit 2018 ha debuttato oggi a Indianapolis

condivisioni
commenti
IndyCar: l'aerokit 2018 ha debuttato oggi a Indianapolis
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
25 lug 2017, 16:07

Montoya e Servia hanno fatto debuttare a Indianapolis il nuovo aerokit universale che esordirà in gara la prossima stagione su tutte le monoposto. Questa soluzione dovrebbe ridurre drasticamente i costi.

Il nuovo aerokit che vestirà le monoposto realizzate da Dallara per il campionato IndyCar 2018 è stato svelato nelle ultime ore e debutterà in gara nel primo appuntamento del prossimo anno. Oggi però ha compiuto i suoi primi giri di pista ufficiali.

A portare in pista la nuova soluzione aerodinamica sono stati Juan Pablo Montoya, al volante di una monoposto spinta da un propulsore Chevrolet, e Oriol Servia, lui invece su una DW12 equipaggiata da un motore Honda.

Montoya e Servia hanno girato all'Indianapolis Motors Speedway per provare la nuova soluzione che dovrebbe generare il 66% del carico aerodinamico totale nel retrotreno, con un incremento significativo del 19% rispetto ai kit realizzati da Chevrolet e Honda che sono attualmente in vigore.

Questa nuova soluzione avrà non solo lo scopo di rendere le monoposto più appetibili dal punto di vista estetico - chiare le linee che ricordano le monoposto anni 90 - ma anche il compito di diminuire sensibilmente le turbolenze che nelle soluzioni attuali sono generate dal gran numero di profili sulla carrozzeria, rendendo così più difficili i sorpassi.

La nuova soluzione aerodinamica universale, dunque sarà adottata sia da monoposto dotate di motore Honda che da quelle spinte dal Chevy, ha il compito di abbassare i costi di gestione, attirando così - se possibile - altri team per ampliare la griglia di partenza della IndyCar nelle prossime stagioni.

Inoltre, con la riduzione delle componenti del Kit rispetto agli attuali in vigore, sarà più facile e meno dispendioso sostituire parti danneggiate. Ci si aspetta un risparmio sui costi del 30-40% rispetto al periodo 2013-2017, quando i team hanno potuto scegliere quale motore e aerokit adottare.

Informazioni aggiuntive di Steve Wittich

Prossimo Articolo
Fotogallery: il kit aerodinamico universale 2018 della IndyCar

Articolo precedente

Fotogallery: il kit aerodinamico universale 2018 della IndyCar

Prossimo Articolo

Aleshin non correrà più con Schmidt Peterson

Aleshin non correrà più con Schmidt Peterson
Carica commenti

Su questo articolo

Serie IndyCar
Evento Test IndyCar 2018
Sotto-evento Martedì
Location Indianapolis Motor Speedway
Autore Giacomo Rauli
Tipo di articolo Ultime notizie