IndyCar: Ilott con Juncos-Hollinger per tutta la stagione 2022

Callum Ilott affronterà l'intera stagione 2022 in IndyCar con il team Juncos-Racing. Il vice campione F2 2020 correrà anche le 5 gare in programma su ovale.

IndyCar: Ilott con Juncos-Hollinger per tutta la stagione 2022

Chiuse le porte della Formula 1 nel 2022, Callum Ilott ha scelto la IndyCar come destinazione per il prossimo anno. Il pilota britannico, vice campione di F2 nel 2020, ha già avuto modo di saggiare le monoposto della serie americana con il team Juncos Hollinger e proprio con la stessa scuderia affronterà l’intera stagione 2022, comprese le 5 gare su ovale previste.

"Arrivando all'ultimo weekend del nostro programma di tre gare sulla costa occidentale, è fantastico annunciare che continuerò il prossimo anno con Juncos Hollinger Racing per la stagione 2022 della IndyCar Series", ha dichiarato Ilott. 

"Abbiamo avuto alcuni aspetti positivi e conosciamo le cose su cui dobbiamo lavorare. Sapendo ciò che Ricardo Juncos e Brad Hollinger hanno in atto per la prossima stagione sono certo che potremo iniziare la stagione 2022 alla grande". 

"Non vedo l'ora di continuare il lavoro che stiamo facendo e vorrei ringraziare la Ferrari Driver Academy per avermi permesso di cogliere questa opportunità". 

Il fondatore del team Juncos Hollinger Racing, Ricardo Juncos, ha aggiunto: "La maturità, la velocità in pista e il feedback di Ilott sono stati sorprendentemente buoni considerata la sua età. Siamo rimasti molto colpiti dai suoi feedback e dalla sua condizione fisica dopo Laguna Seca. Ha finito la gara senza mostrare segni di fatica". 

"Sappiamo che non abbiamo la macchina più veloce in pista e abbiamo un sacco di sviluppo da fare, ma Callum ci spinge a tirare fuori il massimo e ha dimostrato grande velocità. Nel corso delle ultime settimane ci ha dimostrato che è il pilota giusto per il nostro impegno full time il prossimo anno e siamo entusiasti di averlo nel nostro programma". 

Il co-proprietario Brad Hollinger ha proseguito: "Il nostro obiettivo era quello di assicurarci un pilota di talento per le ultime tre gare della stagione 2021 in modo da avere una forte base di partenza per l’impegno a tempo pieno nella stagione 2022. Siamo stati abbastanza felici di avere un pilota come Callum per queste ultime tre gare". 

"Ha una maturità superiore rispetto alla sua. Sono entusiasta che Callum abbia scelto Juncos Hollinger Racing per continuare la sua carriera di pilota. Questa continuità è inestimabile per creare una squadra coesa e vincente. Non potrei essere più eccitato per la stagione 2022 e mi aspetto che sorprenderemo molti durante l'anno con Callum".

condivisioni
commenti
Grosjean brilla a Laguna Seca: "Mi sono sentito come Zanardi"
Articolo precedente

Grosjean brilla a Laguna Seca: "Mi sono sentito come Zanardi"

Prossimo Articolo

IndyCar: Herta vince a Long Beach, Palou conquista il titolo

IndyCar: Herta vince a Long Beach, Palou conquista il titolo
Carica commenti