Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia
Gara
IMSA 24h di Daytona

Daytona | 20a Ora: Cadillac in controllo, Corvette prima GTD PRO

La V-LMDh-CGR #01 sta gestendo il buon margine sulla Acura-MSR e la gemella #02, altri problemi per la Porsche #7. In LMP2 c'è APR in vetta, in LMP3 rompe SCM e AWA ringrazia. In GTD PRO la C8.R scavalca la Mercedes, bene Lexus e Lamborghini. AMG in lotta con Aston per la GTD.

#3 Corvette Racing Corvette C8.R GTD: Antonio Garcia, Jordan Taylor, Tommy Milner

Ci avviamo verso la fine della 24h di Daytona, primo round dell'IMSA SportsCar Championship 2023 che ha visto andare in archivio anche la 20a ora.

In Florida il cielo è nuvoloso, ma le previsioni dicono che non dovrebbe piovere fino alla bandiera a scacchi, verso la quale sta cercando di avviarsi la Cadillac #01 della Chip Ganassi Racing guidata da Bourdais/Van Der Zande/Dixon, ancora prima in Classe GTP e inseguita dalla Acura #60 della Meyer Shank Racing-Curb Agajanian (Blomqvist/Braun/Castroneves/Pagenaud) sulla quale nell'ultima sosta è stato nuovamente effettuato un rabbocco di liquidi nel posteriore.

Resta terza e più staccata la V-LMDh #02 di Bamber/Lynn/Westbrook, che non dovrebbe soffrire più di tanto visto l'ampio margine che ha nei confronti della Acura #10 della Wayne Taylor Racing (Taylor/Albuquerque/Delétraz/Hartley), a mantenere il quarto posto con dietro la Porsche #6 del Team Penske (Jaminet/Tandy/Cameron).

La BMW #24 del Team RLL nelle mani di Farfus/Wittmann/Eng/Herta è ancora in Top5, sesta e ben lontana la Cadillac #31 di Action Express Racing (Derani/Sims/Aitken), mentre è dovuta tornare ai box per un problema al motore la Porsche #7 di Christensen/Nasr/Campbell, crollata nuovamente in classifica. Fanalino di coda c'è sempre la BMW #25 di De Phillippi/Yelloly/Van Der Linde/Herta.

#04 Crowdstrike Racing by APR ORECA LMP2 07: George Kurtz, Ben Hanley, Matt McMurry, Esteban Gutierrez

#04 Crowdstrike Racing by APR ORECA LMP2 07: George Kurtz, Ben Hanley, Matt McMurry, Esteban Gutierrez

Photo by: Jake Galstad / Motorsport Images

Sempre lotta a tre in Classe LMP2 dove la Oreca #04 di Crowdstrike Racing by APR (Kurtz/Hanley/McMurry/Gutiérrez) rimane prima con dietro per pochi secondi la #35 della TDS Racing (Heriau/Van Der Garde/Van Uitert/Pierson) e la #88 di AF Corse (Perrodo/Nielsen/Vaxivière/Canal).

La #52 di PR1 Mathiasen Motorsports (Keating/Quinn/Chatin/Lapierre) mantiene il quarto posto, mentre il quinto se lo è ripreso la #55 di Proton Competition (Bruni/Pizzi/Allen/Poordad) sopravanzando la #51 di Rick Ware Racing (Lux/DeFrancesco/Fittipaldi/Cindric).

Invariate le posizioni a seguire, dato che la #8 di Tower Motorsports (Farano/McLaughlin/Simpson/Newgarden) è ancora settima e la #20 della High Class Racing (Marciello/Andersen/Jones/Fjordbach) ottava.

I problemi al motore della #18 di Era Motorsport (Rasmussen/Dalziel/Jarvis/Merriman) non sono stati risolti, per cui la vettura va ad aggiungersi all'elenco dei ritirati assieme alla #11 della TDS Racing (Thomas/Veekay/Huffaker/Jensen).

#17 AWA Duqueine D08: Wayne Boyd, Nico Varrone, Thomas Merrill, Anthony Mantella

#17 AWA Duqueine D08: Wayne Boyd, Nico Varrone, Thomas Merrill, Anthony Mantella

Photo by: Jake Galstad / Motorsport Images

Colpo di scena in Classe LMP3: la Ligier #33 di Sean Creech Motorsport (Barbosa/Pino/Siegel/Willsey) ha accusato un problema tecnico ed è tornata ai box lasciando il primato alla Duqueine #17 di AWA (Mantella/Boyd/Varrone/Merrill).

Sul podio sale la Ligier #38 di Performance Tech Motorsports (DeAngelis/Allen/Bloum/Shields), dato che la Duqueine #87 di FastMD Racing (Kanamaru/Serravalle/Boulle/Vance) si è dovuta fermare per noie meccaniche.

Ciò da modo alle Duqueine #13 di AWA (Fidani/Bell/Kranz/Kern) e #85 di JDC Miller Motorsports (Bechtolsheimer/Van Der Helm/Mars/Filippi) di guadagnare la Top5 di categoria.

Già noti i KO delle Ligier #74 di Riley (Robinson/Fraga/Burdon/Van Berlo), #43 di MRS GT-Racing (Alvarez/French/De Oliveira/Frost) e #36 di Andretti Autosport (Andretti/Chaves/Dickerson/Lindh).

#3 Corvette Racing Corvette C8.R GTD: Antonio Garcia, Jordan Taylor, Tommy Milner

#3 Corvette Racing Corvette C8.R GTD: Antonio Garcia, Jordan Taylor, Tommy Milner

Photo by: Jake Galstad / Motorsport Images

In GTD PRO si prende il primato la Corvette #3 (Garcia/Taylor/Milner) mettendosi dietro la Mercedes #79 di WeatherTech Racing-Proton (Juncadella/Gounon/Engel/MacNeil) per una decina di secondi.

La Lexus #14 di Vasser Sullivan (Hawksworth/Barnicoat/Conway) è ancora in terza posizione, seguita dalla Lamborghini #63 di Iron Lynx (Caldarelli/Bortolotti/Grosjean/Pepper) e Porsche #9 di Pfaff Motorsports (Pilet/Vanthoor/Bachler) divise da un giro.

La BMW #95 di Turner Motorsport (Spengler/Auberlen/Hull/Edwards) prosegue sesta, settima abbiamo la Porsche #53 di MDK Motorsports (Kvamme/Estep/Magnussen/Hart), con le Aston Martin #64 di TGM-TF Sport (Giovanis/H.Plumb/M.Plumb/Trinkler) e #23 della Heart Of Racing (Pittard/Gunn/Riberas) in coda al gruppo.

La gara ha invece perso già da qualche ora la Ferrari #62 di Risi Competizione (Pier Guidi/Calado/Serra/Rigon) per un guasto al fondo dovuto ad un contatto.

#57 Winward Racing Mercedes AMG GT3: Russell Ward, Philip Ellis, Lucas Auer, Indy Dontje

#57 Winward Racing Mercedes AMG GT3: Russell Ward, Philip Ellis, Lucas Auer, Indy Dontje

Photo by: Jake Galstad / Motorsport Images

In Classe GTD allunga la Mercedes #57 di Winward Racing (Morad/Ellis/Dontje/Ward) nei confronti della Aston Martin #27 di Heart Of Racing (De Angelis/Sorensen/James/Turner), con la Vantage #44 di Magnus Racing (Lally/Potter/Pumpelly/Thiim) piuttosto comodamente terza.

Posti tranquilli in Top5 per la Acura NSX #93 della Racers Edge Motorsports (Harrison/Formal/Marcelli/Briscoe) e la McLaren #70 di Inception Racing (Millroy/Iribe/Schandorff/Kirchhofer), seguite sempre dalla staccata Lexus #12 di Vasser Sullivan (Telitz/Montecalvo/Kirkwood/Thompson).

La Acura #66 di Gradient Racing (Miller/Farnbacher/Legge/Monk), la BMW #1 di Paul Miller Racing (Sellers/Snow/Lewis/Martin) e la Lamborghini #78 di US Racetronics (Mapelli/Hites/Spinelli/Goikhberg) si tengono stretta la Top10, dove è entrata la Porsche #16 di Wright Motorsports (Hardwick/Heylen/Robichon/Olsen).

Una lunga sosta ai box ha fatto perdere terreno alla Ferrari #21 di AF Corse (Mann/Molina/Pérez Companc/Castellacci), scesa 14a lasciando strada alla Lamborghini #19 di Iron Lynx (Schiavoni/Giammaria/Perera/Ineichen), Porsche #77 di Wright Motorsport (Estre/Hindman/Root/Brynjolfsson) e Ferrari #023 di Triarsi Competizione (Rovera/Triarsi/Bertolini/Scardina).

Tornata in azione dopo i problemi la Mercedes-AMG #32 del Team Korthoff Motorsports (Grenier/Skeen/Koch/Goetz), che si è resa protagonista di un paio di uscite di pista e attualmente è 15a.

Fuori la Ferrari #47 di Cetilar Racing-AF Corse (Lacorte/Fuoco/Sernagiotto/Balzan), la Mercedes #75 di Sun Energy 1 (Schiller/Stolz/Jefferies/Habul) per la rottura del radiatore, la Lamborghini #42 di NTE Sport (Megennis/Conwright/Li/Deledda) causa guasto alla coppa dell'olio e la Porsche #92 di Kellymoss-Riley (Brule/Udell/Davis/Bleekemolen).

IMSA - 24h di Daytona: Live Timing

Leggi anche:

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente Daytona | 18a Ora: Cadillac-Acura, che duello! Volano le Mercedes
Prossimo Articolo IMSA | 24h di Daytona: Acura batte Cadillac con doppietta finale

Top Comments

Non ci sono ancora commenti. Perché non ne scrivi uno?

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia