Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia
Qualifiche
GT World Challenge Europe Endurance 24h di Spa-Francorchamps

GTWC | Perera da record, è Superpole Lamborghini alla 24h di Spa

Il francese è incontenibile e porta davanti a tutti la Huracan-GRT con un grande crono battendo Mercedes e Ferrari. Super Patrese quarto e migliore Gold con l'Audi-Tresor, Porsche e BMW si nascondono e partono più indietro.

#163 GRT-Grasser Racing Team, Lamborghini Huracan GT3 EVO2: Franck Perera, Marco Mapelli, Jordan Pepper

#163 GRT-Grasser Racing Team, Lamborghini Huracan GT3 EVO2: Franck Perera, Marco Mapelli, Jordan Pepper

Foto di: Emanuele Clivati | AG Photo

Franck Perera è l'eroe di giornata per Lamborghini Squadra Corse, regalando al marchio di Sant'Agata Bolognese la Superpole per la 24h di Spa e firmando un nuovo record per quel che riguarda le vetture GT in questo evento, pronto a festeggiare il Centenario.

Sul circuito delle Ardenne, i Top20 di GT World Challenge Europe/Intercontinental GT Challenge emersi dalle Qualifiche di giovedì sera hanno avuto un paio di tornate per dare l'assalto al primato.

Sotto il bel sole che sta continuando a scaldare l'ambiente - anche se la pioggia pare in arrivo per la gara - il francese al volante della Huracan #163 preparata dal team GRT ha piazzato la zampata finale in 2'13"718 all'ultimissimo tentativo a disposizione, beffando per 0"036 Lucas Auer, che scatterà dalla prima fila con la Mercedes #48 in livrea 'Mamba' Mann Filter.

La seconda fila dello schieramento vedrà la Ferrari #51 di un ottimo Alessio Rovera (AF Corse-Francorchamps Motors) partire terzo, seguito dall'Audi #88 di un Lorenzo Patrese da applausi che regala alla Tresor Attempto la Superpole in Classe Gold Cup, accusando un distacco di 0"288 dal leader dopo essere stato a lungo al comando.

#163 GRT-Grasser Racing Team, Lamborghini Huracan GT3 EVO2: Franck Perera, Marco Mapelli, Jordan Pepper

#163 GRT-Grasser Racing Team, Lamborghini Huracan GT3 EVO2: Franck Perera, Marco Mapelli, Jordan Pepper

Foto di: Emanuele Clivati | AG Photo

Top5 anche per la Mercedes #2 di GetSpeed affidata a Jules Gounon, sesta invece la seconda Ferrari di AF Corse-Francorchamps Motors nelle mani di Vincent Abril.

Al settimo posto troviamo Gilles Magnus sull'Audi #25 della Saintéloc, secondo della Classe Gold, mentre le Porsche di Mathieu Jaminet (#SSR Herberth) e Thomas Preining (#23 Phantom Global) ottengono l'ottavo e il decimo tempo, divise dalla Mercedes #9 di Maximilian Goetz (Boutsen VDS).

L'Aston Martin #7 di Mattia Drudi (Comtoyou Racing) e la McLaren #188 di Marvin Kirchhofer ottengono la sesta fila dello schieramento di partenza, con quest'ultima che svetta in quanto Bronze, mentre la Mercedes #77 di Arjun Maini (HRT) e la Aston Martin #34 della Walkenhorst guidata da Henrique Chaves sono subito dietro.

In 15a piazza troviamo Mikael Grenier sulla Mercedes #777 della AlManar-GetSpeed, 16a invece per la Porsche #22 di Schumacher-CLRT con sopra Dorian Boccolacci.

I tempi per alcune vetture destano più di un sospetto sul fatto che c'è chi abbia continuato a nascondersi, sperando che qualcosa a livello di Balance of Performance possa cambiare (sensazione che aleggia fin dalle prime prove di giovedì, fra l'altro).

Fatto sta che le BMW di Rowe Racing non vanno oltre il 17° e 19° posto, rispettivamente con Max Hesse (#998) e Marco Wittmann (#98) impegnati alla guida, divise dalla Lamborghini #63 di Iron Lynx condotta da Andrea Caldarelli, mentre Simon Gachet chiude l'elenco sull'Audi #28 di Haas RT.

#163 GRT-Grasser Racing Team, Lamborghini Huracan GT3 EVO2: Franck Perera, Marco Mapelli, Jordan Pepper

#163 GRT-Grasser Racing Team, Lamborghini Huracan GT3 EVO2: Franck Perera, Marco Mapelli, Jordan Pepper

Foto di: Emanuele Clivati | AG Photo

Perera: "Forti in tutte le condizioni e lo abbiamo mostrato"

Dopo la sessione, Motorsport.com ha avuto modo di scambiare due parole con Perera, visibilmente soddisfatto della sua prestazione.

"Il nostro lavoro è stato fin dalla prima gara del Paul Ricard di cercare di creare un bel gruppo e penso che siamo partiti molto bene. Peccato solo che in Francia al via ci sia stato l'incidente, altrimenti avremmo potuto stare davanti", spiega il transalpino alfiere del Toro.

"Qui abbiamo dimostrato di aver preparato tutto molto bene e sappiamo che possiamo giocarcela per il vertice, cosa molto importante. In Superpole alla fine è bello mostrare il tuo potenziale e che sei fra piloti e marchi migliori, anche se il tempo di Patrese mi ha veramente sorpreso".

"La pista rispetto ai giorni scorsi è migliorata e senza benzina a bordo ho potuto spingere al limite, ma la gara sarà lunga. Inoltre sappiamo benissimo che c'è chi si è nascosto, purtroppo è così da anni; quello che non mi piace è che, pur sapendo chi gioca, nessuno dice niente, mentre se tu ti esprimi al massimo del tuo reale potenziale vieni punito".

"Non lo trovo giusto, ma sono convintissimo che Ferrari possa essere un po' più veloce, ma soprattutto le BMW, che hanno ottenuto tempi peggiori del British GT".

"Pioggia per la gara? La Lamborghini sappiamo che può andare bene in tutte le condizioni, ma per me rimane importante il gruppo e non dobbiamo commettere errori, facendo tutto al meglio".

#88 Tresor Attempto Racing, Audi R8 LMS GT3 EvoII: Lorenzo Ferrari, Lorenzo Patrese, Leonardo Moncini

#88 Tresor Attempto Racing, Audi R8 LMS GT3 EvoII: Lorenzo Ferrari, Lorenzo Patrese, Leonardo Moncini

Foto di: Emanuele Clivati | AG Photo

Patrese: "Meglio delle aspettative"

A seguire anche Patrese ha fatto un passaggio in sala stampa e si è fermato a parlare con i giornalisti italiani, tra cui Motorsport.com.

"Sinceramente il tempo che ho ottenuto non me l'aspettavo, ma abbiamo lavorato fino a tardi ieri sera e anche stamattina per migliorare l'assetto della vettura, e credo proprio che ci siamo riusciti! Meglio delle aspettative!", spiega il ragazzo di Tresor Attempto.

"Oggi faceva un po' più fresco e questo ha sicuramente aiutato, un altro dei motivi per cui siamo in Superpole. Poi siamo consapevoli che c'è sempre chi si nasconde, ma noi non ne abbiamo bisogno e Audi ha sempre fatto vedere di voler essere davanti. Proseguiamo con i nostri piani, ma fa tutto parte del gioco".

"Pioggia? Sarà dura, specialmente se arriverà di notte perché qui a Spa è sempre difficile. Però sento di avere la vettura a posto anche sul bagnato, ma le condizioni saranno uguali per tutti, anche se magari le carte potranno essere rimescolate".

"Nuovo asfalto? C'è grandissima aderenza, sono cambiati anche alcuni riferimenti e all'inizio mi ha un po' sorpreso, però si guida bene. Semmai andrà valutato il degrado gomma, perché è una incognita".

"Sensazioni? Personalmente sono più fiducioso essendo alla terza partecipazione, ma anche il team è più organizzato".

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente GTWC-IGTC | Confermate Monza e Misano con cambio data nel 2025
Prossimo Articolo GTWC | Rossi: "Due errori che fanno male, ma puntiamo al podio"

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia