Super GT3-GT3: Mapelli ed Albuquerque trionfano in Gara 2

La pioggia è la grande protagonista ad Imole ed il duo Audi si impone in una gara interrotta con bandiera rossa. Secondo gradino del podio per Pezzucchi-Venturini davanti a Di Folco

Vince la pioggia. La seconda gara del weekend è stata funestata da una pioggia, scesa copiosa sul tracciato. La partenza è stata in regime di Safety Car e il Poleman Daniel Mancinelli (Easy Race) si è accodato, con accanto Jeroen Mul (Imperiale Racing).

Presente la BMW M6 che prende il via dalla corsia box con Comandini al volante. Durante il secondo giro di Safety Car il primo colpo di scena, Nicola Pastorelli va a muro a causa di un acquaplaning dopo la variante alza (nessuna conseguenza fisica).

Al quarto passaggio la Safety Car entra e la gara prende il via ”regolarmente” con Mul che prova un attacco sulla Ferrari di Mancinelli (Easy Race) e passa in uscita dal Tamburello. Prova l’attacco alla Tosa Venturini che regola Mancinelli, mentre di Folco (Antonelli Motorsport) passa la Aston Martin di Mugelli (Solaris Motorsport).

Prima uscita di pista della gara, Gagliardini e la sua Gallardo vanno in sabbia (recuperati al 10° passaggio). Con le condizioni meteo in peggioramento, testa coda di Zonzini al Tamburello, con Bontempelli e Leo che tagliano per evitare il pilota Audi e Gagliardini ancora fermo. Al sesto passaggio entra nuovamente la Safety Car per rimuovere le vetture in sabbia.

Alla nuova bandiera verde uno scatenato Di Folco regola Venturi e passa sesto, con Mancinelli che rientra ai box e si ferma per non rischiare danni inutili, vista la prossima gara tra due settimane.

Condizioni sempre più proibitive con Bontempelli e Valori in testa coda. Di Folco si ripete all’ottavo su Frassineti e passa in quarta piazza. Con la finestra dei cambi aperta entra Mugelli che cede il volante a Sini (Solaris Motorsport) con Mul che sigla il giro veloce, ripetendosi al passaggio successivo con 2’12”437 mentre Federico Leo esce di pista.

Al nono passaggio Comandini (BMW Team Italia) cede il volante a Cerqui. Mul ancora protagonista con un testa coda a 360° in uscita alle Acque Minerali, bravo il pilota della Lamborghini a ripartire immediatamente, mantenendo la leadership della gara. Poco dopo Mul esce in sabbia alla Rivazza con Gagliardini ai box a due giri di distacco.

All’undicesimo Venturini lascia la macchina a Pezzucchi che va in testa coda subito al Tamburello. Bortolotti sale al posto di Mul, dopo che la Huracan è stata recuperata.

Nel solito giro Monfardini esce al Tamburello e il Direttore di Gara fa esporre la bandiera rossa, interrompendo la gara in modo definitivo. 

Vincono la gara i piloti di Audi Sport Italia, con Mapelli-Albuquerque sul gradino più alto. Per Albuquerque questa è stata la sua gara più difficile perché a ogni metro la macchina andava in acquaplaning, pensavo solo a far stare dritta la macchina”.

Mapelli sicuramente avrebbe preferito essere in Germania nella sua corsa preferita “ oggi dopo che un tempo da Nürburgring si è scatenato su Imola e la seconda vittoria su quattro corse mi è passata la nostalgia” . 

Seconda posizione per Pezzucchi-Venturini (Imperiale Racing) davanti ai veloci Di Folco-Venturini (Antonelli Motorsport) . Buona la prova di Gattuso-Frassineti (Ombra) che dopo le sfortune del weekend conquista punti importanti, il motore cambiato sembrava non avere la cavalleria di sempre.

In GT3 la vittoria è stata ancora sotto il segno Audi, si sono imposti Zonzini-Russo. “Sono felice di avere una vittoria da festeggiare al mio rientro col Team Audi, ma è arrivata in un modo veramente inaspettato.

Appena è uscita la Safety-car mi sono reso conto che sarebbe stata una gara a eliminazione perché ho visto nella sabbia la Gallardo che aveva vinto ieri e subito a mia volta ho fatto un testa-coda” queste le parole del pilota di San Marino. Seconda posizione per la coppia Monfardini-Valori che nonostante l’uscita di pista sono riusciti a rientrare in gara e salire sul podio. Terza piazza per Venerosi-Baccani, autori di una gara molto accorta.

Dopo la tempesta di pioggia e uscito il sole, ma nonostante ciò la gare delle SuperGTCup-GTCup e stata posticipata alle 18.55.  Il punteggio assegnato per questa gara è stato dimezzato, per non aver raggiunto il 65% della gara.

Articolo di Stefano Reali

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati GT Italiano
Evento Imola
Circuito Imola
Piloti Marco Mapelli , Filipe Albuquerque , Stefano Pezzucchi
Team Imperiale Racing
Articolo di tipo Gara