Mitch Evans comanda le Libere 2 di Hong Kong

Nelle battute conclusive il pilota Panasonic Jaguar Racing ha scalato la classifica mettendosi alle spalle i due portacolori dell’Audi Schaeffler ABT e Oliver Turvey. Soltanto penultimo Buemi a causa di un’uscita

Mitch Evans comanda le Libere 2 di Hong Kong
Helmet of Mitch Evans, Jaguar Racing
Mitch Evans, Jaguar Racing
Mitch Evans, Jaguar Racing
Logo LGT sugli abiti di Daniel Abt
Daniel Abt, Audi Sport ABT Schaeffler
Daniel Abt, Audi Sport ABT Schaeffler
Lucas di Grassi, Audi Sport ABT Schaeffler
Nicki Shields, Lucas di Grassi, Audi Sport ABT Schaeffler
Logo LGT sugli abiti di Lucas Di Grassi

Quando mancava ormai un minuto alla bandiera a scacchi sembrava che l’1’03”166 firmato da Lucas Di Grassi sarebbe stato sufficiente al brasiliano per rimanere al comando. Invece, l'1'02''875 messo a referto da Mitch Evans ha beffato tutti, a partire da Daniel Abt che in uno slancio conclusivo, sebbene per pochi millesimi ha superato il campione in carica.

Quarto e staccato di poco meno di mezzo secondo Oliver Turvey su NIO, seguito da Sam Bird su DS Virgin, a lungo nella top 3, e Nelson Piquet Jr. con la seconda Panasonic Jaguar. Ottavo rango per Felix Rosenqvist su Mahindra, quindi separati tra di loro di pochi millesimi Nico Prost su Renault e.dams e Antonio Felix da Costa su Andretti.

Escluso dalla top 10 Alex Lynn su DS Virgin e Jean-Eric Vergne su Techeetah. 13esimo Edoardo Mortara su Venturi, dapprima protagonista di un leggero tamponamento ai danni di Jerome d’Ambrosio e successivamente, a circa 5’ dalla fine, fermo in centro pista dopo un errore costato il regime bandiera gialla.

 

Superata una prima sessione di apprendistato con la monoposto, si è leggermente ripreso Kamui Kobayashi, capace di piazzare in 14esima piazza la sua Andretti. Il nipponico è parso comunque più a suo agio con il sistema elettrico rispetto a Luca Filippi, autore di sbavature anche nel secondo turno.

17esimo piazzamento per Maro Engel con la Venturi. Il tedesco risalito negli ultimi dieci minuti, ma poi sprofondato, si è reso protagonista di un largo alla curva 2 proprio quando mancava poco alla chiusura.

 

Come detto, soltanto 19esimo tempo Sébastien Buemi. Lo svizzero della Renault e.dams, primo a scendere in pista nella seconda sessione di prove e primo leader della stagione 2017/2018 nelle libere 1, ha sbattuto quando erano appena trascorsi 6’ a seguito del bloccaggio delle ruote posteriori.

Un incidente che gli ha danneggiato lo sterzo. Nuovo ultimo posto, con oltre 2 secondi di rittardo, e nuove difficoltà per Neel Jani su Dragon.

Prove Libere 2:

Cla#PilotaTeamGiriTempoGapDistaccokm/h
1 20 new_zealand Mitch Evans  united_kingdom Jaguar Racing 18 1'02.875     106.497
2 66 germany Daniel Abt  germany Audi Sport Team ABT 20 1'03.113 0.238 0.238 106.095
3 1 brazil Lucas Di Grassi  germany Audi Sport Team ABT 20 1'03.166 0.291 0.053 106.006
4 16 united_kingdom Oliver Turvey  china NIO Formula E Team 14 1'03.295 0.420 0.129 105.790
5 23 germany Nick Heidfeld  india Mahindra Racing 13 1'03.321 0.446 0.026 105.746
6 2 united_kingdom Sam Bird  united_kingdom Virgin Racing 18 1'03.441 0.566 0.120 105.546
7 3 brazil Nelson Piquet Jr.  united_kingdom Jaguar Racing 12 1'03.562 0.687 0.121 105.345
8 19 sweden Felix Rosenqvist  india Mahindra Racing 10 1'03.571 0.696 0.009 105.331
9 8 france Nicolas Prost  france DAMS 20 1'03.616 0.741 0.045 105.256
10 28 portugal António Félix Da Costa  united_states Andretti Autosport 19 1'03.636 0.761 0.020 105.223
11 36 united_kingdom Alex Lynn  united_kingdom Virgin Racing 19 1'03.717 0.842 0.081 105.089
12 25 france Jean-Éric Vergne  china Techeetah 14 1'03.729 0.854 0.012 105.069
13 4 italy Edoardo Mortara  monaco Venturi 15 1'03.909 1.034 0.180 104.773
14 27 japan Kamui Kobayashi  united_states Andretti Autosport 23 1'04.293 1.418 0.384 104.148
15 68 italy Luca Filippi  china NIO Formula E Team 15 1'04.349 1.474 0.056 104.057
16 7 belgium Jérôme D'Ambrosio  united_states Dragon Racing 17 1'04.503 1.628 0.154 103.809
17 5 germany Maro Engel  monaco Venturi 22 1'04.563 1.688 0.060 103.712
18 18 germany André Lotterer  china Techeetah 15 1'05.020 2.145 0.457 102.983
19 9 switzerland Sébastien Buemi  france DAMS 22 1'05.057 2.182 0.037 102.925
20 6 switzerland Neel Jani  united_states Dragon Racing 15 1'05.342 2.467 0.285 102.476

 

condivisioni
commenti
 Buemi davanti a tutti al termine delle Libere 1 in Cina
Articolo precedente

Buemi davanti a tutti al termine delle Libere 1 in Cina

Prossimo Articolo

Hong Kong 1, sorteggiati i quattro gruppi per le qualifiche

Hong Kong 1, sorteggiati i quattro gruppi per le qualifiche
Carica commenti
Formula E: la costanza non è l'elemento chiave per il titolo Prime

Formula E: la costanza non è l'elemento chiave per il titolo

Andare costantemente a punti potrebbe non essere la scelta vincente per puntare al titolo in Formula E, complice anche un format di qualifica penalizzante per i piloti di vertice e creato per scompigliare le carte.

Formula E
23 lug 2021
Formula E: a Monaco è grande show ad andamento lento Prime

Formula E: a Monaco è grande show ad andamento lento

L'E-Prix nel Principato ha messo a nudo le inferiorità tecnico-velocistiche delle monoposto elettriche, che però hanno regalato una corsa molto bella sfruttando al meglio le proprie caratteristiche su un tracciato che non è stato pensato apposta per loro.

Formula E
11 mag 2021
Formula E: il flop di Valencia come monito per il futuro Prime

Formula E: il flop di Valencia come monito per il futuro

Lontana dai centri cittadini la Formula E ha evidenziato tutte le sue lacune. L'esperimento di Valencia servirà da lezione per gli organizzatori della categoria che hanno ottenuto un richiamo mediatico enorme, ma per i motivi sbagliati...

Formula E
27 apr 2021
Formula E: la redenzione di Vergne e Vandoorne a Roma Prime

Formula E: la redenzione di Vergne e Vandoorne a Roma

Nel weekend dell'E-Prix di Roma il pilota della DS Techeetah ed il belga della Mercedes sono riusciti a conquistare due vittorie dopo due incidente che avrebbero potuto gettare tutto al vento. Scopriamo come è stato possibile.

Formula E
13 apr 2021
Paradosso Formula E: chi vuole sviluppare l'elettrico se ne va Prime

Paradosso Formula E: chi vuole sviluppare l'elettrico se ne va

L'addio di Audi per abbracciare una categoria che permetta di sviluppare l'auto e la tecnologia elettrica da zero è un campanello d'allarme preoccupante. E ora anche la Extreme E propone innovazioni che vanno oltre quelle in uso dalla Formula E.

Dakar
9 apr 2021
Cosa rivela l'impegno di Nissan sul futuro della Formula E Prime

Cosa rivela l'impegno di Nissan sul futuro della Formula E

La Casa giapponese ha confermato il proprio impegno nella categoria elettrica anche per i prossimi anni e questo è un chiaro segno che denota come la Formula E non sia solo una ottima piattaforma di marketing.

Formula E
1 apr 2021
Formula E: un inizio controverso tra incidenti e missili! Prime

Formula E: un inizio controverso tra incidenti e missili!

Con la nuova stagione di Formula E che ha preso il via in Arabia Saudita, il campionato è sembrato cercare di recuperare il tempo perduto con un eccesso di azione e polemiche dentro e fuori la pista. Mentre alcuni punti di discussione potrebbero avere gravi ripercussioni, è stata un'apertura di 2021 esplosiva per molte ragioni.

Formula E
4 mar 2021
Chinchero racconta Vergne - Stelle di altri mondi Prime

Chinchero racconta Vergne - Stelle di altri mondi

Stelle di altri mondi è la rubrica in cui Roberto Chinchero, prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta la carriera nel motorsport di piloti che la F1 non hanno potuto fare altro che sognarla nonostante il grande talento o che nel Circus iridato sono state talentuose meteore. Buon ascolto!

Formula E
18 feb 2021