Formula E
17 gen
-
18 gen
Evento concluso
14 feb
-
15 feb
Prossimo evento tra
19 giorni
G
Marrakesh ePrix
27 feb
-
29 feb
Prossimo evento tra
32 giorni
G
Sanya ePrix
20 mar
-
21 mar
Prossimo evento tra
54 giorni
03 apr
-
04 apr
Prossimo evento tra
68 giorni
G
Paris ePrix
17 apr
-
18 apr
Prossimo evento tra
82 giorni
G
Seoul ePrix
02 mag
-
03 mag
Prossimo evento tra
97 giorni
G
Jakarta ePrix
05 giu
-
06 giu
Prossimo evento tra
131 giorni
G
Berlin ePrix
20 giu
-
21 giu
Prossimo evento tra
146 giorni
G
New York City ePrix
10 lug
-
11 lug
Prossimo evento tra
166 giorni
G
London ePrix
25 lug
-
25 lug
Prossimo evento tra
181 giorni
G
E-Prix di Londra II
26 lug
-
26 lug
Prossimo evento tra
182 giorni

Di Grassi: “Non mi interessa quello che Buemi dice di me...”

condivisioni
commenti
Di Grassi: “Non mi interessa quello che Buemi dice di me...”
Di:
Tradotto da: Chiara Rainis, Motorsport.com Switzerland
25 lug 2017, 15:03

Il portacolori del team ABT Schaeffler Audi Sport ha ribattuto alle recenti accuse lanciate dal campione in carica della serie "full electric" di essere un pilota scorretto, che parla troppo e incapace di resistere alla pressione...

Sébastien Buemi, Renault e.Dams
Sébastien Buemi, Renault e.Dams
Sébastien Buemi, Renault e.Dams, in the press conference
Sébastien Buemi, Toyota Gazoo Racing
Lucas di Grassi, ABT Schaeffler Audi Sport
Lucas di Grassi, ABT Schaeffler Audi Sport
Lucas di Grassi, ABT Schaeffler Audi Sport
Lucas di Grassi, ABT Schaeffler Audi Sport
Sébastien Buemi, Renault e.Dams
Sébastien Buemi, Renault e.Dams
Sébastien Buemi, Renault e.Dams, celebrates after winning the race
Sébastien Buemi, Renault e.Dams, celebrates in Parc Ferme after winning the race
Lucas di Grassi, ABT Schaeffler Audi Sport
Lucas di Grassi, ABT Schaeffler Audi Sport
Lucas di Grassi, ABT Schaeffler Audi Sport
Lucas di Grassi con il presentatore Derek DeAngelis

Prosegue il botta e risposta mediatico tra i due principali mattatori della stagione 2016-2017 della categoria al 100 per cento elettrica, Sébastien Buemi e Lucas Di Grassi.

Dopo la polemica sollevata di recente dallo svizzero della Renault edams a proposito dell’incidente dello scorso anno durante l’ultimo round a Battersea Park quando il brasiliano ha tentato una manovra al limite per superarlo e quindi aggiudicarsi anche la coppa è toccato a Lucas di Grassi fornire una propria versione dei fatti.

“Nella stagione inaugurale Sébastien era finito in testacoda nel suo giro d’uscita, un semplice errore che gli era costato il campionato per un punto, quindi è chiaro che anche lui ha qualche problema in fatto di tensione”, ha affermato l’attuale secondo della generale a Motorsport.com. 

“Ognuno la gestisce a modo suo. Di certo a Montreal avrà più pressione rispetto a me considerato che tutti lo osserveranno per vedere se replicherà quello sbaglio”, ha proseguito il 32enne.

“Comunque non mi interessano le sue opinioni e cosa pensa davvero. Io mi comporto in modo naturale. Questo è il mio approccio e se lui non ne è contento, per me è totalmente irrilevante”, ha rincarato la dose.

“Mi pare sia ancora alterato per quanto successo a Londra. Se ritiene che abbia fatto qualcosa di sbagliato non mi importa. Per me, è una storia passata. Forse non sarò politicamente corretto e lo si può capire da quello che a volte scrivo su Twitter, ad ogni modo ciò che dico è ciò che penso”, ha poi aggiunto.

 
 

Malgrado si sia aggiudicato soltanto una corsa, contro le sei di Buemi, Di Grassi non ha smesso ancora di credere nel successo finale aiutato dallo zero portato a casa del collega-rivale in occasione del doppio ePrix di New York, essendo stato costretto a dare forfait per partecipare alla 6 Ore del Nurburgring con la Toyota.

“È giusto riconoscere che, senza le difficoltà del Messico e le circostanze fuori dal loro controllo di Brooklyn, Séb e la Renault si sarebbero già portati a casa entrambi i titoli, tuttavia ci sono troppi 'se' e lo stesso vale per me. Ciò che conta è che la classifica sia come è adesso, per cui vado in Canada fiducioso di poter massimizzare il mio lavoro. Farò di tutto per vincere le due manche che restano". 

E ancora: "Ovviamente mi prenderò più rischi, ma non ho quasi niente da perdere o da guadagnare a differenza di Sébastien Buemi e della sua squadra, che invece come dimostrato in passato possono sbagliare”, ha concluso il driver di San Paolo.

Informazioni aggiuntive di Erick Gabriel

Prossimo Articolo
Test segreto per la Renault in vista dell’ePrix di Montreal

Articolo precedente

Test segreto per la Renault in vista dell’ePrix di Montreal

Prossimo Articolo

Ecco la programmazione TV del doppio ePrix di Montréal

Ecco la programmazione TV del doppio ePrix di Montréal
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula E
Piloti Lucas Di Grassi , Sébastien Buemi
Autore Sam Smith