Anche a New York tante difficoltà per Luca Filippi

condivisioni
commenti
Anche a New York tante difficoltà per Luca Filippi
Chiara Rainis
Di: Chiara Rainis , Motorsport.com Switzerland
17 lug 2018, 08:00

Quindicesimo nella gara di sabato e fuori per un incidente in quella di domenica, il driver piemontese della NIO ha archiviato negli Stati Uniti una prima stagione nella serie “full electric” piuttosto deludente nonché avara di risultati

Ma Qinghua, NIO Formula E Team, Luca Filippi, NIO Formula E Team
Luca Filippi, NIO Formula E Team
Luca Filippi, NIO Formula E Team
Luca Filippi, NIO Formula E Team
Luca Filippi, NIO Formula E Team signs an autograph
Luca Filippi, NIO Formula E Team
Luca Filippi, NIO Formula E Team
Oliver Turvey, NIO Formula E Team, Luca Filippi, NIO Formula E Team
Luca Filippi, NIO Formula E Team
Luca Filippi, NIO Formula E Team
Luca Filippi, NIO Formula E Team
Luca Filippi, NIO Formula E Team
Luca Filippi, NIO Formula E Team
Luca Filippi, NIO Formula E Team
Luca Filippi, NIO Formula E Team
Luca Filippi, NIO Formula E Team
Luca Filippi, NIO Formula E Team
Luca Filippi, NIO Formula E Team
Luca Filippi, NIO Formula E Team

Salvo alcuni sprazzi all’inizio delle tre sessioni di prove libere, Luca Filippi si è dimostrato inconsistente per l’intero week end sul circuito di Brooklyn e come quasi sempre è capitato nel resto del Campionato FIA è tornato a casa con un bottino pari a zero.

“Il mio debutto in Formula E è stato un po’ come un giro sulle montagne russe. Ho fatto delle esperienze meravigliose con la NIO e sento che siamo stati in grado di costruire un team forte”, ha dichiarato il 32enne al termine del doppio ePrix di New York, cercando di guardare al bicchiere mezzo pieno. 

Leggi anche:

“Probabilmente avremmo potuto raccogliere di più in termini di punti. A volte sono stato sfortunato, in altre occasioni la qualifica non è andata come avremmo voluto. Per l’anno prossimo, quindi, dovremo migliorare sotto questo aspetto”.

“In questo fine settimana sono stato abbastanza competitivo e ho imparato molto, quindi sono contento. Ringrazio tutti per il supporto”, ha concluso l’italiano, protagonista tra l’altro di una carambola in Gara 2 quando è stato colpito dalla monoposto Andretti Autosport di António Félix Da Costa ed è finito a sua volta contro la Dragon Racing di Jérôme D'Ambrosio.

Luca Filippi ha chiuso il campionato al 21esimo posto, con appena un punticino guadagnato nel primo dei due ePrix di Hong Kong ad inizio stagione. 

 
Prossimo articolo Formula E
Buemi: “Il podio è mancato veramente di un soffio”

Previous article

Buemi: “Il podio è mancato veramente di un soffio”

Prossimo Articolo

Lotterer: “Sono devastato per aver negato il titolo al team”

Lotterer: “Sono devastato per aver negato il titolo al team”
Carica commenti

Su questo articolo

Serie Formula E
Evento ePrix di New York
Sotto-evento Domenica, post-gara
Piloti Luca Filippi
Team NIO Formula E Team
Autore Chiara Rainis
Tipo di articolo Intervista