Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia
Ultime notizie

FE | NIO cambia identità: addio al marchio cinese, si chiamerà ERT

La squadra di Formula E precedentemente nota come NIO 333 sarà ribattezzata Electric Racing Technology (ERT) per la stagione 2023-24, dopo aver concluso la collaborazione con il produttore cinese NIO. La notizia positiva è che arrivato un nuovo proprietario che ha deciso di investire nella squadra, la quale porterà avanti in autonomia, senza il supporto di un grande costruttore, sia lo sviluppo del Powertrain che quello del software.

Dan Ticktum, NIO 333 FE Team, NIO 333 ER9
Nel corso degli anni, il team NIO ha spesso cambiato identità associandosi a diversi nomi, anche se la base è rimasta sempre la medesima, associata al team con sede a Silverstone. 
La squadra è esistita fin dalla nascita del campionato completamente elettrico, con il coinvolgimento di NIO che risale alla stagione inaugurale 2014-15. All'inizio il team era nato con il supporto dell'azienda Drayson Racing sotto le insegne del Team China Racing, ma già durante la prima stagione la scuderia assunse un'altra identità, cambiando nome e livrea a metà campionato: si passò a NEXTEV TCR, che poi portò Nelson Piquet Jr. alla vittoria del titolo piloti.
L'anno successivo NEXTEV completò l'acquisizione del team, eliminando così la dicitura TCR dal nome, che ricollegava la squadra a quel "Team China Racing" con cui aveva iniziato la propria avventura in Formula E. A quel punto NEXTEV fu in grado di associare il team al proprio brand dedicato alle macchine sportive, NIO, che proprio in quel periodo aveva lanciato la EP9. Nel corso delle stagioni, il brand NEXTEV è diventato sempre meno presente sulla vettura e anche sul Powertrain, lasciando invece maggior spazio proprio a NIO.
La vettura dopo l'acquisizione da parte di NEXTEV del Team China Racing: si nota anche il brand NIO sulla vettura

Photo by: Sam Bagnall / Motorsport Images

La vettura dopo l'acquisizione da parte di NEXTEV del Team China Racing: si nota anche il brand NIO sulla vettura

L'ultimo rebrand lo si è poi visto nel campionato 2019-2020, quando la scuderia è passata sotto al nome di NIO 333 Racing, indotto da un'acquisizione da parte del promotore del campionato cinese Touring Car LiSheng Racing. Tuttavia, ora la scuderia cambierà nuovamente volto dopo il recente investimento da parte di un'entità sconosciuta che ha portato all'abbandono di NIO.
La squadra sarà ora conosciuta come Electric Racing Technology (ERT) e il Team Principal l'ha definita un passo entusiasmante nel percorso in Formula E: "Come unico team di Formula E costruttore che non è attualmente legato a un costruttore, il nostro Powertrain e lo sviluppo del software sono stati fatti in modo indipendente, mettendoci in una posizione unica", ha detto Alex Hui, sottolineando come tutto sia prodotto in maniera indipendente, senza la necessità di associarsi a una grande casa, come avviene per la quasi totalità delle scuderie clienti.
Logo ERT Formula E Team

Photo by: NIO Formula E Team

Logo ERT Formula E Team

"Utilizzando ciò che abbiamo imparato in pista, abbiamo già individuato che abbiamo molto da offrire in termini di miglioramento delle prestazioni dei veicoli elettrici, non solo in relazione ai gruppi propulsori, ma anche al supporto e alle soluzioni ingegneristiche per l'intero veicolo, cosa che si sta già dimostrando interessante all'interno dell'industria automobilistica e del motorsport".
 
"È una progressione naturale per noi procedere alla commercializzazione di queste conoscenze con la crescente adozione globale dei veicoli elettrici, in particolare perché la Formula E fornisce una piattaforma così forte per gli OEM [i costruttori] e quindi le nostre conversazioni con i partner in questo campo sono già in fase avanzata".
 
ERT vuole sviluppare le proprie competenze ingegneristiche come costruttore in Formula E, con l'idea di fornire più squadre in futuro, anche se sarà da capire se qualche team possa essere interessato, dati i legami con i grandi costruttori attualmente presenti nel campionato.
Nonostante negli ultimi anni abbia faticato dal punto di vista dei risultati, il team aveva spiegato di aver lavorato sodo in vista della GEN 3. Proprio l'entrata in vigore delle vetture di nuova generazione nel 2023 ha contribuito a far registrare a NIO 333 il miglior risultato nella classifica dei team dal 2017-18. Ticktum e Sette-Camara che hanno ottenuto 42 punti in totale, portando la scuderia al nono posto davanti a Mahindra e alla sua squadra clienti Abt. Le prestazioni migliori le si sono viste soprattutto in qualifica, dove in più occasioni il team era stato in grado di raggiungere la fase a eliminazione diretta lottando per posizioni di spicco. 
Leggi anche:

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente FE | Ecco il calendario 2024: in dubbio l'Italia, debutta Shanghai
Prossimo Articolo FE | Andretti torna alle origini: svelata la nuova livrea

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia