Verstappen: "In lotta per il titolo nel 2018? Meglio restare cauti"

condivisioni
commenti
Verstappen: "In lotta per il titolo nel 2018? Meglio restare cauti"
Di:
Tradotto da: Marco Di Marco
5 nov 2017, 16:33

L'olandese, dopo aver centrato in Messico il secondo successo stagionale, non si sbilancia sulle possibilità di lottare per l'alloro iridato la prossima stagione. Per Verstappen sarà fondamentale capire quanto migliorerà la power unit Renault in inverno.

Max Verstappen, Red Bull Racing RB13
Max Verstappen, Red Bull Racing RB13
Race winner Max Verstappen, Red Bull Racing celebrates on the podium
Max Verstappen, Red Bull Racing RB13
Max Verstappen, Red Bull Racing on the drivers parade
Max Verstappen, Red Bull Racing RB13 leads at the start of the race and collides with Sebastian Vett
Max Verstappen, Red Bull Racing RB13

Il team con base a Milton Keynes ha vinto due delle ultime quattro gare disputate riuscendo a conquistare più punti della Ferrari dopo la pausa estiva grazie ad un notevole miglioramento della propria vettura.

Con queste premesse si può certamente ritenere che la Red Bull possa essere della partita per la lotta per il titolo nella prossima stagione, ma Max Verstappen preferisce rimanere con i piedi per terra.

"Nonostante tutto indichi che saremo competitivi nel 2018 voglio restare cauto" ha dichiarato l'olandese dopo il successo messicano.

"Non sai mai quello che le altre squadre stanno preparando. Voglio solamente godermi questo finale di stagione e vedere cosa accadrà l'anno prossimo".

Il dubbio maggiore per Verstappen e la Red Bull riguarda i progressi che sarà in grado di effettuare la power unit Renault nel corso dell'inverno. Anche il costruttore francese è apparso abbastanza incerto circa i miglioramenti del proprio motore.

"Potremo scoprirlo solamente il prossimo anno" ha evidenziato l'olandese "Al momento credo sia prematuro potersi sbilanciare in una previsione".

Le due vittorie stagionali, ottenute in Malesia ed in Messico, hanno elevato la confidenza e la consapevolezza di Verstappen.

Il papà di Max, Jos, ha confermato come i due successi siano stati fondamentali per restituire fiducia al figlio dopo le numerose frustrazioni patite in un avvio di stagione.

"Ho la sensazione che la sua consapevolezza stia crescendo sempre di più" ha dichiarato Verstappen senior "Abbiamo scelto di rinnovare il contratto con Red Bull anche per il modo in cui il team è riuscito a risolvere i problemi in questa stagione. Sono partiti da una vettura non da prima fila sino ad arrivare ad avere una monoposto superba".

 

Prossimo Articolo
Bottas: "Non sapevo quanto duramente lavorasse Hamilton"

Articolo precedente

Bottas: "Non sapevo quanto duramente lavorasse Hamilton"

Prossimo Articolo

Ferrari: Bottas è una minaccia al secondo posto di Vettel nel mondiale?

Ferrari: Bottas è una minaccia al secondo posto di Vettel nel mondiale?
Carica commenti