Verstappen: "E' stata la peggior qualifica che potessi fare"

condivisioni
commenti
Verstappen: "E' stata la peggior qualifica che potessi fare"
Di:
22 ott 2017, 14:20

Ad Austin il giovane della Red Bull sapeva già che avrebbe dovuto arretrare di 15 posizioni per la sostituzione della power-unit, ma concludere solo sesto dopo le belle cose mostrate in Q2 con gomme supersoft non è stato ciò che auspicava.

Max Verstappen, Red Bull Racing RB13
Max Verstappen, Red Bull Racing RB13
Max Verstappen, Red Bull Racing RB13
Max Verstappen, Red Bull Racing RB13
Max Verstappen, Red Bull Racing RB13 ed Esteban Ocon, Sahara Force India VJM10
Max Verstappen, Red Bull, Daniel Ricciardo, Red Bull Racing, sul palco della F1
Max Verstappen, Red Bull, sul palco della F1
Max Verstappen, Red Bull Racing RB13

Max Verstappen è molto deluso del suo risultato nelle qualifiche del Gran Premio degli Stati Uniti, che lo ha visto concludere solamente con il sesto crono in Q3 dopo l'ottima prestazione della precedente manche con gomme supersoft.

L' "olandese volante" sarà costretto a scontare 15 posizioni sulla griglia di partenza di Austin a causa della sostituzione della Power-Unit sulla sua Red Bull, per cui l'obiettivo per la Qualifica era ovviamente cercare di arrivare il più avanti possibile. Cosa che però non è accaduta, come lui stesso spiega.

“Ho fatto alcuni errori in Q3, purtroppo questo è il motivo per cui non ho ottenuto un bel risultato, altrimenti avevo il passo per giocarmi la prima fila con Vettel - ha detto Verstappen - So che parlare adesso è facile, ma il motivo è proprio questo, che ho sbagliato grossolanamente per due volte e chiaramente non era ciò che volevo".

"Sono deluso di me stesso, di fatto è una delle peggiori qualifiche dell'anno per me e mi scoccia parecchio perché avevamo il potenziale per fare molto meglio. E' stata dura, ci ho provato, ma ho sbagliato subito e poi di nuovo dopo poche curve. Il giro era già compromesso, ho tentato di recuperare nell'ultimo settore, ma sono arrivato ancora al bloccaggio".

Ora Max dovrà rimontare dal fondo della griglia cercando di sfruttare la strategia che lo vedrà scattare con le gomme "rosse" e allungare il primo stint di gara per poi attaccare appena possibile.

"Sapevamo già che avremo dovuto sostituire la power-unit e rimontare. In gara so che nei primi giri perderò tempo nei confronti dei primi, dopo proverò a recuperare almeno la mia sesta posizione cercando di superare più gente possibile".

Prossimo Articolo
La F.1 valuta un nuovo nome per l'Halo prima dell'introduzione

Articolo precedente

La F.1 valuta un nuovo nome per l'Halo prima dell'introduzione

Prossimo Articolo

Marchionne: "La squadra non si tocca: la Ferrari punta sulla stabilità"

Marchionne: "La squadra non si tocca: la Ferrari punta sulla stabilità"
Carica commenti