Sainz: “Difficoltà a mandare in temperatura le gomme”

Carlos Sainz chiude il venerdì di libere di Abu Dhabi fuori dalla top 10. L’ultimo weekend di gara al volante della McLaren inizia in sordina per lo spagnolo, che lamenta problemi a mandare in temperatura le gomme.

Sainz: “Difficoltà a mandare in temperatura le gomme”

Con il Gran Premio di Abu Dhabi si conclude l’avventura di Carlos Sainz in McLaren, prima di passare in Ferrari il prossimo anno. Il fine settimana del pilota spagnolo sul tracciato di Yas Marina è però iniziato un po’ in sordina, con un undicesimo ed un dodicesimo posto al termine della prima e della seconda sessione di prove libere rispettivamente.

Le difficoltà maggiori per il pilota McLaren hanno riguardato le gomme, per cui ha lamentato una certa difficoltà nel mandarle in temperatura. È sicuramente curioso, considerando il fatto che la Formula 1 disputa l’ultimo appuntamento della stagione a dicembre, ma su una pista come quella di Yas Marina, dove le temperature sono comunque più elevate rispetto ad altre piste.

“Si vede che non so se quest’anno è un po’ più freddo o che succede – commenta Carlos Sainz ai microfoni di Sky Sport – ma la gomma dura è un po’ più vicina alla gomma morbida. Non so, il feeling non è lo stesso dell’anno scorso, anche se abbiamo lo stesso compound. Penso che si possa fare un buon ultimo weekend qua, la macchina la sento un po’ meglio rispetto al Bahrain 2, non così bene come in Bahrain 1, ma siamo lì”.

Leggi anche:

Nelle due gare del Bahrain infatti Sainz ha ben figurato, conquistando un ottimo quarto posto nel primo weekend ed uno splendido quinto nell’appuntamento di Sakhir, quest’ultimo ottenuto dopo una rimonta dalla tredicesima casella. Lo spagnolo, nonostante il problema con le gomme accusato nel venerdì di Yas Marina, è però ottimista in vista del suo ultimo fine settimana al volante della McLaren.

Al termine di questo weekend, Sainz lascerà la Casa di Woking e diventerà a tutti gli effetti pilota Ferrari, il sostituto di Sebastian Vettel. Il pilota di in cui ha sostenuto la poca logica adottata nel vietargli di provare la Rossa nei prossimi test che si svolgeranno la prossima settimana proprio ad Abu Dhabi.

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
1/20

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
2/20

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
3/20

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
4/20

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
5/20

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
6/20

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
7/20

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren, con un casco speciale
Carlos Sainz Jr., McLaren, con un casco speciale
8/20

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
9/20

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
10/20

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
11/20

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
12/20

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
13/20

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
14/20

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
15/20

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
16/20

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
17/20

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35, rientra nel garage
Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35, rientra nel garage
18/20

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
19/20

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren
Carlos Sainz Jr., McLaren
20/20

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Mercedes con ampio margine, ma Verstappen spera il colpaccio
Articolo precedente

Mercedes con ampio margine, ma Verstappen spera il colpaccio

Prossimo Articolo

Schumacher: "Strano sentirsi il nuovo arrivato"

Schumacher: "Strano sentirsi il nuovo arrivato"
Carica commenti
Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021