F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Topic

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Red Bull: Verstappen ha lavorato sulle variazioni di altezza della RB15

Sulla monoposto di Milton Keynes è stato montato ieri un piccolo rastrello di sensori anche sotto al fondo della macchina per rilevare le improvvise variazioni di carico che hanno caratterizzato il week end di gara in Bahrain.

Red Bull: Verstappen ha lavorato sulle variazioni di altezza della RB15

La Red Bull sta cercando nei test del Bahrain le risposte alla mancata competitività della Red Bull nel Gran Premio di domenica. Max Verstappen non ha fatto mistero ieri che la RB15 a Sakhir è stata meno competitiva di quanto si fosse visto in Australia.

Il team di Milton Keynes non è stato troppo soddisfatto del comportamento della monoposto nella seconda gara: pare che la RB15 abbia sofferto in termini di set up...
"La macchina non può essere peggiore di quello che abbiamo mostrato domenica in gara - ha spiegato Max dopo il test di ieri - e inoltre penso che abbiamo fatto degli sbagli di messa a punto. Se al ritorno dall'Australia eravamo abbastanza felici, anche se a 20 secondi da Valtteri che aveva vinto, perché ero sempre dietro a un'altra monoposto che ha rallentato il mio passo".

"Penso che possiamo fare molto meglio di quello che abbiamo mostrato finora. Domenica non avevamo grip posteriore. E' chiaro che si cerca sempre più carico aerodinamico, ma poi bisogna trovare anche il giusto bilanciamento, per cui abbiamo sbagliato qualcosa durante il fine settimana che abbiamo capito potendo lavorare con calma durante il test".

I tecnici Red Bull, infatti, hanno montato un piccolo rastrello anche sotto al fondo della RB15 a metà macchina per capire come mai si siano registrate delle repentine variazioni di carico in gara.

Gli ingegneri di Milton Keynes hanno lavorato sul pivot del puntone della sospensione anteriore, in modo da abbassare di più l'anteriore della monoposto quando la vettura ha le ruote sterzate, incrementando l'assetto Rake alle basse velocità.

La FIA concede un movimento massimo di 5 mm: i vincoli vennero fissati il 12 dicembre 2017 con la direttiva tecnica TDD 044 per limitare una soluzione della Ferrari che era andata decisamente oltre sulla SF71H, ma la Red Bull, evidentemente non è ancora arrivata a sfruttare appieno questa soluzione.

condivisioni
commenti
Test Bahrain, Giorno 2: Ferrari ancora in testa dopo 4 ore. Schumacher migliora

Articolo precedente

Test Bahrain, Giorno 2: Ferrari ancora in testa dopo 4 ore. Schumacher migliora

Prossimo Articolo

Ferrari: Leclerc ha disobbedito alla squadra, ma nessuno ha avuto da recriminare

Ferrari: Leclerc ha disobbedito alla squadra, ma nessuno ha avuto da recriminare
Carica commenti
Podcast F1 | Bobbi: "Max ha gestito il posteriore meglio di Lewis" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Max ha gestito il posteriore meglio di Lewis"

Max Verstappen ha saputo gestire meglio un posteriore instabile per tutti, in occasione del Gran Premio degli Stati Uniti di Formula 1. L'olandese allunga in classifica su Hamilton, che lascia Austin con una vera e propria mazzata a livello morale

Piola: "Mercedes pensa alla gara, Red Bull rischia" Prime

Piola: "Mercedes pensa alla gara, Red Bull rischia"

Nuovo video di analisi tecnica di Motorsport.com. Franco Nugnes e Giorgio Piola commentano quanto accaduto nel sabato di Austin, con una Red Bull che conquista una pole position e una grande occasione. C'è il rischio di ripetere un finale mondiale come Hill/Schumacher nel '94?

Formula 1
24 ott 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Lewis e W12, inspiegabili difficoltà di guida" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Lewis e W12, inspiegabili difficoltà di guida"

Qualifiche strabilianti in quel di Austin, con Max Verstappen che conquista la dodicesima pole della carriera davanti a Lewis Hamilton. Terzo Perez, mentre Charles Leclerc, in virtù della penalità di Bottas, scatterà dalla quarta posizione. Orecchie basse in Mercedes, con una W12 brutta copia di quella vista al venerdì

Formula 1
23 ott 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Traiettoria ideale da sacrificare per i bump" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Traiettoria ideale da sacrificare per i bump"

Il tema caldo del venerdì di prove libere del Gran Premio degli Stati Uniti di Formula 1 è rappresentato dall'alto numero di bump e sconnessioni dell'asfalto texano. I piloti sono chiamati a far fronte a questi inconveniente, andando spesso e volentieri a sacrificare la traiettoria

Formula 1
22 ott 2021
F1 | Piola: "I dossi penalizzano l'assetto rake Red Bull" Prime

F1 | Piola: "I dossi penalizzano l'assetto rake Red Bull"

Dal venerdì di Austin emerge una Red Bull apparsa in difficoltà: sul tracciato texano, l'assetto rake delle monoposto di Verstappen e Perez è un'arma a doppio taglio. Nella prima sessione, le due Red Bull hanno sofferto più di altre i bum e le sconnessioni dell'asfalto

Formula 1
22 ott 2021
Piola: "L'assenza di Newey si è fatta sentire in Red Bull" Prime

Piola: "L'assenza di Newey si è fatta sentire in Red Bull"

In questo nuovo video di Motorport.com, Franco Nugnes e Giorgio Piola commentano la situazione dei team arrivati sul tracciato di Austin, pronti ad affrontare il weekend del Gran Premio degli Stati Uniti. La sfida tra Mercedes e Red Bull è sempre più accesa...

Formula 1
21 ott 2021
Ceccarelli: “Il risparmio mentale conta nella prestazione” Prime

Ceccarelli: “Il risparmio mentale conta nella prestazione”

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes ed il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine ci parlano dell'importanza dell'avere una mente allenata, capace di bruciare meno energie possibili al fine di massimizzare il risultato con il minimo sforzo. Situazione utile nella vita di tutti i giorni, ma che in pista può fare la differenza

Formula 1
20 ott 2021
F1: l'enigma del denaro dietro le ultime scelte del calendario Prime

F1: l'enigma del denaro dietro le ultime scelte del calendario

Con l'ingresso di Liberty Media si è scelto di far entrare in calendario circuiti veri, ma la necessità di ottenere introiti può portare la Formula 1 su tracciati anonimi e costringere le squadre ad estenuanti triplette.

Formula 1
19 ott 2021