Horner: "La decisione sul team radio di Rosberg creerà un precedente"

condivisioni
commenti
Horner:
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
10 lug 2016, 16:48

Il timore del team principal della Red Bull è che una sanzione troppo leggera possa invogliare le squadre ad utilizzare i team radio senza vincoli nei momenti cruciali della corsa, se il beneficio sarà maggiore della penalità.

Nico Rosberg, Mercedes AMG Petronas F1 W07 e Max Verstappen, Red Bull Racing RB12
Nico Rosberg, Mercedes AMG Petronas F1 W07
Nico Rosberg, Mercedes AMG Petronas F1 W07
Max Verstappen, Red Bull Racing RB12
Christian Horner, Team Principal Red Bull Racing
Nico Rosberg, Mercedes AMG F1 con Max Verstappen, Red Bull Racing nel parco chiuso
Nico Rosberg, Mercedes AMG Petronas F1 W07

Il GP di Gran Bretagna si è ormai concluso da quasi tre ore, ma i commissari non hanno ancora preso una decisione riguardo all'eventuale penalità di Nico Rosberg per aver ottenuto un aiuto via radio quando la sua Mercedes ha accusato un problema alla settima marcia.

Tra i più combattivi sull'argomento c'è Christian Horner ed è normale che sia così, perché alle spalle del tedesco ci sono proprio le due Red Bull di Max Verstappen e Daniel Ricciardo. Il team principal della squadra di Milton Keynes però ne fa un discorso più legato al precedente che verrà creato oggi.

"Quello che sarà interessante vedere è che genere di precedente andranno a creare i commissari, perché se si tratterà solo di cinque secondi o di una reprimenda, dovrà essere così per tutto il resto dell'anno" ha detto Horner.

La paura è che si possa aprire la strada a decisioni ardite da parte dei team: "Dunque, ci saranno un sacco di messaggi per i quali si dovrà prendere in considerazione se vale la pena di prendere 5" di penalità o una reprimenda. Sarà interessante quindi vede cosa decideranno, perché la FIA ha reso esplicitamente chiaro in questo weekend quali fossero le aspettative".

La cosa curiosa è che lo stesso Horner pensa che questa sia una regola rivedibile, ma che se c'è deve essere rispettata: "Io penso che questa regola sia spazzatura. Non ha un grande senso, ma le regole sono le regole e le istruzioni che hanno fato sembrano aver violato questo protocollo. Una è stata l'indicazione su come spostare un manettino e la seconda su come guidare saltando la settima marcia per portare in fondo la vettura".

L'attesa quindi è tutta per la decisione finale: "Ora è tutto nelle mani dei commissari. Non spetta a me giudicare. Ci sono un sacco di informazioni che vorremmo dare ai piloti, ma le regole sono le regole. Aspettiamo di vedere cosa decideranno i commissari" ha concluso.

Informazioni aggiuntive di Jonathan Noble

Prossimo articolo Formula 1

Su questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP di Gran Bretagna
Sotto-evento Domenica, gara
Location Silverstone
Piloti Nico Rosberg, Max Verstappen
Team Red Bull Racing, Mercedes
Autore Matteo Nugnes
Tipo di articolo Ultime notizie