Steiner: "Guadagnare uno o due punti sarebbe un successo"

Il team principal della Haas è consapevole delle difficoltà da affrontare nel mondiale 2021 con una monoposto poco evoluta e con due piloti debuttanti: "Abbiamo deciso di fare un passo indietro quest'anno per farne due avanti nel 2022". Il bolzanino spera che Schumacher e Mazepin possano crescere, si aspetta che il nuovo motore Ferrari sia un passo avanti: "Mi fido di quello che ci dicono e a giudicare dalla Rossa il salto c'è stato".

Steiner: "Guadagnare uno o due punti sarebbe un successo"

Gunther Steiner non è tipo da far proclami: il bolzanino è un realista che ha un pregio. Dice sempre le cose come stanno, senza troppi giri di parole.

Alla vigilia del mondiale 2021, il team principal della Haas è consapevole che non sarà un anno facile: la squadra americana ha solo adeguato la macchina 2020 alle nuove regole FIA e fa debuttare in F1 due rookie…

"Penso che abbiamo buoni motivi per tenerci motivati ​​durante l'anno. Abbiamo due giovani piloti che dovremo far crescere nel corso dell'anno. Ciò darà un po' di eccitazione, ne sono sicuro. La luce in fondo al tunnel la vedremo nel 2022 quando torneremo al massimo delle nostre forze: l’anno scorso ci siamo riorganizzati e abbiamo deciso di fare un passo indietro per cercare di farne due in avanti”.

“Certo, sarà impegnativo, ma penso che potremo farcela. Alla fine tutto avverrà in nove mesi, nei quali disputeremo 23 gare! Siamo preparati".

La Ferrari sembra aver migliorato il suo motore. Quanto sono state incoraggianti le prestazioni della power unit aggiornata durante i test?
"Per noi è molto difficile avere un confronto col motore dell'anno scorso. Ma ho piena fiducia nella Ferrari, in quello che ci dicono e in quello che stanno facendo. Abbiamo visto sulla loro macchina che il motore è migliore”.

“Ci siamo concentrati a fare più giri possibili con i due debuttanti. E non potevamo fare back-to-back dato che Mick ha guidato la macchina dell’anno scorso solo per un giorno dopo Abu Dhabi, e Nikita ha guidato per la prima volta una Haas durante lo shakedown prima dei test in Bahrain. Ho piena fiducia nella Ferrari e sono certo che il propulsore sia più potente".

Il calendario prevede 23 GP e il ritorno a una sorta di normalità…
"A essere onesti, non mi è piaciuto il calendario dell'anno scorso, o meglio non mi è piaciuto per il fatto che è stato dettato dalla pandemia. C'era un po' di eccitazione per essere andati in posti nuovi o dove non eravamo andati da molto tempo”.

“Ora sembra che l’anno sia più normale, o così sembra. Imola come seconda gara, normalmente non ci sarebbe, ma è un GP che è tornato l'anno scorso. Va bene così, ma si spera che la pandemia si risolva o scompaia del tutto e presto si torni alla normalità. La normalità, al momento, è… non essere normali".

Qual è l’obiettivo della squadra in questo 2021?
“Spero che i nostri due piloti imparino il più possibile per essere pronti il prossimo anno. Se riuscissimo a conquistare un punto o due, sarebbe un risultato fantastico. Ma sono realista e sarà difficile cogliere dei punti. Sarà un cammino in salita in questa stagione, ma ne trarremo qualcosa di buono".

condivisioni
commenti
Mercedes: c'è la gobba sul cofano per i condotti lunghissimi?
Articolo precedente

Mercedes: c'è la gobba sul cofano per i condotti lunghissimi?

Prossimo Articolo

La più grande Mercedes di cui non hai mai sentito parlare

La più grande Mercedes di cui non hai mai sentito parlare
Carica commenti
Video | Ceccarelli: “I piloti a Jeddah non avevano alcuna paura” Prime

Video | Ceccarelli: “I piloti a Jeddah non avevano alcuna paura”

Insieme a Franco Nugnes ed al dottor Riccardo Ceccarelli andiamo ad analizzare quanto successo in occasione dell'ultimo GP di Formula 1 a Jeddah, dove i piloti si sono dimostrati più forti della paura

Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi Prime

Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi

Michael Masi è ancora una volta protagonista di questa puntata de Il Primo degli Ultimi. Il Direttore Gara della F1 ha mostrato tutti i propri evidenti limiti nela conduzione di un infuocato GP dell'Arabia Saudita, con Hamilton e Verstappen che certamente non gli hanno reso la vita facile, ma che hanno cotribuito a mettere in mostra tutte le problematiche di un arbitro che pare sempre più inadeguato al ruolo che ricopre

Formula 1
7 dic 2021
Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato" Prime

Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato"

Nella domenica saudita a far discutere, ancora una volta, è Michael Masi. Un atteggiamento discutibile e che mette in evidenza la difficoltà nel gestire il dentro e il fuori la pista di un mondiale che si deciderà ad Abu Dhabi. Ecco l'analisi di Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi, in questo nuovo video di Motorsport.com.

Formula 1
6 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max"

Max Verstappen e Lewis Hamilton hanno offerto uno spettacolo al limite della sportività. L'inglese, tuttavia, è stato più accorto e scaltro dell'olandese, che in un'altra epoca della F1 avrebbe rischiato grosso una volta raggiunto il parco chiuso

Formula 1
6 dic 2021
Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

Formula 1
5 dic 2021
F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Formula 1
5 dic 2021
Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Formula 1
4 dic 2021