Renault valuta l'idea di presentare appello

Cyril Abiteboul, CEO di Renault F1, ha spiegato che la sentenza del collegio dei commissari sportivi che ha condannato la Racing Point a pagare una multa di 400 mila euro e perdere 15 punti nella classifica del mondiale Costruttori, è valida dal punto di vista normativo, ma considera la pena troppo blanda se commisurata al vantaggio che il team di Silverstone ha potuto trarre.

Renault valuta l'idea di presentare appello

La Renault potrebbe presentare appello alla decisione dei commissari sportivi sulla sentenza che ha condannato la Racing Point a pagare una multa di 400 mila dollari e perdere 15 punti nella classifica del mondiale Costruttori perché ha usato delle brake duct posteriori che erano di disegno Mercedes, mentre, essendo delle Listed Part, dovrebbero essere realizzate da ogni singolo Costruttore.

Nel verdetto si specifica anche che la Racing Point potrà continuare a usare le prese dei freni contestate perché non c’è stata alcuna violazione del regolamento tecnico, ma un mancato rispetto di quello sportivo.

La FIA, vista la particolare complessità del caso, ha concesso alle parti in causa 24 ore di tempo per decidere se presentare un appello alla decisione del collegio dei commissari sportivi, avendo poi 96 ore di tempo dalla notifica per fare avere le proprie contro deduzioni.

Cyril Abiteboul, CEO di Renault F1, ha dichiarato che il team potrebbe usare l'appello per mettere in discussione l'entità della pena, troppo blanda per il marchio transalpino, anche se ha accettato il lavoro complessivo dei commissari.

“Siamo soddisfatti sul fatto che gli steward della FIA abbiano confermato che alcune parti della Racing Point violavano le norme sportive. Anche se una questione prettamente tecnica è stata inserita nel regolamento sportivo”.

“Penso, invece, che la questione della sanzione sia aperta al dibattito e che probabilmente potrebbe essere discussa all'infinito. Un fatto è certo: potranno continuare a usare le parti contestate traendone un vantaggio indiscutibile”.

“Solo per mettere le cose nella giusta prospettiva, ogni squadra spende il 20% del suo tempo in galleria del vento nello sviluppo delle brake duct. Non sono particolari insignificanti". Segno che nel wind tunnel e al CFD possono dedicarsi a sviluppare altre soluzioni, sfruttando il lavoro svolto da altri.

Abiteboul ha accolto con favore l'impegno di Nikolas Tombazis a mantenere controlli più rigorosi in futuro…

“Le monoposto copia fanno parte della storia della F1. Ma la tecnologia si è evoluta così tanto che ora è possibile fare cose che prima non erano possibili. Il quadro normativo deve evolversi con le tecnologie che consentono di fare realizzare cose che prima non erano possibili con un livello di accuratezza impensabile fino a poco tempo fa”.

"Ecco perché ci prenderemo un po' di tempo prima di decidere quale sarà la nostra linea di condotta su questa vicenda".

condivisioni
commenti
F1: regole 2021 riviste per evitare le monoposto "cloni"
Articolo precedente

F1: regole 2021 riviste per evitare le monoposto "cloni"

Prossimo Articolo

F1: Mercedes non firma il nuovo Patto della Concordia. Per ora

F1: Mercedes non firma il nuovo Patto della Concordia. Per ora
Carica commenti
La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

Formula 1
29 nov 2021
La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1 Prime

La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1

Una forza mentale incredibile. Questo è quello che appare ascoltando il racconto di Robert Kubica a Ben Anderson sulle sfide che ha dovuto affrontare per tornare al volante di una monoposto di F1.

Formula 1
28 nov 2021
Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1 Prime

Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1

Si fa presto a criticare una strategia stando comodamente sul proprio divano, lontano dallo stress di un muretto box in gara. Ecco come nascono e come vengono studiate le strategie di Formula 1, con parametri incredibili che non lasciano davvero nulla al caso

Formula 1
28 nov 2021
Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse!

In questo nuovo video di Motorsport.com, andiamo ad analizzare le occasioni perse di Max Verstappen nel combattutissimo duello contro Lewis Hamilton nel mondiale 2021. Forse, senza di quelle, avremmo già un campione del mondo?

Formula 1
27 nov 2021
Video F1 | Hamilton, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Hamilton, quante occasioni perse!

Andiamo ad analizzare insieme le occasioni perse da Lewis Hamilton nel corso del mondiale 2021 di Formula 1. In questo video, riassumiamo gli errori dell'inglese durante l'anno e le occasioni nelle quali ha performato al di sotto delle sue potenzialità, ottenendo risultati che alla fine dell'ultimo GP potrebbero decretarne la sconfitta iridata

Formula 1
26 nov 2021
F1 | Ceccarelli: "Alonso si sente integro e vuole dimostrarlo" Prime

F1 | Ceccarelli: "Alonso si sente integro e vuole dimostrarlo"

In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine analizzano la figura del "giovanotto" Fernando Alonso, reo di aver conquistato un podio in Formula 1 dopo sette anni. Eppure, nonostante l'età, ha ancora tanta voglia di dimostrare il suo valore...

Formula 1
24 nov 2021
F1 | Quando la lotta sportiva diventa peggio di Forum Prime

F1 | Quando la lotta sportiva diventa peggio di Forum

In Qatar abbiamo assistito all'ennesima, stucchevole situazione in cui i toni dei contendenti al titolo iridato si sono alzati in maniera esagerata. Oltre a quello, situazione che avevamo preso in esame, all'indice va messo il comportamento di chi governa il Circus iridato, più simile a quello di sceneggiatori alle prese con una serie tv anziché con una pagina clamorosa di storia dello sport.

Formula 1
23 nov 2021