Formula 1
10 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
28 nov
-
01 dic
Evento concluso

Piloti: niente parco chiuso e weekend in due giorni

condivisioni
commenti
Piloti: niente parco chiuso e weekend in due giorni
Di:
12 ott 2019, 08:16

Lewis Hamilton supporta l'idea di disputare prove libere con più treni di gomme per girare di più, mentre Romain Grosjean apprezza la mancanza del parco chiuso. Daniil Kvyat spinge per i GP in soli due giorni visto l'aumento delle gare in calendario...

Il weekend corto? Ci pensa il tifone Hagibis. La proposta di ridurre i weekend di gara dai tre giorni attuali a due, è stata argomento di discussione per diversi mesi, poi come spesso accade in Formula 1 l’interesse si è progressivamente smorzato.

Il giorno forzato di stop nel fine settimana di Suzuka ha però subito riportato in auge l’argomento, con piloti ed addetti ai lavori che hanno sottolineato i pro e contro di un eventuale cambiamento.

Da tempo Lewis Hamilton ha confermato di essere favorevole ad una riduzione del weekend di gara a due giornate, e dopo il venerdì di Suzuka non ha perso occasione per sottolineare la sua linea di pensiero.

“Possiamo dire che è stato un venerdì molto migliore del solito! – ha attaccato Lewis - normalmente abbiamo a disposizione solo due set di pneumatici per sessione, mentre oggi ne abbiamo potuti utilizzare di più, ed è stata un’opportunità di lavoro interessante. Forse sarebbe meglio avere a disposizione più gomme, diciamo tre set per ciascuna delle sessioni di prove libere, sarebbe solo meglio per chi deve girare e meglio anche per i fan, visto che a volte attendiamo 20 minuti ai box prima di uscire proprio a causa dei ‘run’ a gomma nuova limitati”.

Dopo il venerdì di Suzuka il numero di piloti favorevoli al fine settimana corto è aumentato.
“Mi è piaciuta questa giornata – ha commentato Grosjean – abbiamo utilizzato una buona modalità motore e il format della giornata mi è sembrato ottimo. Mi piacerebbe iniziare l’attività in pista sabato mattina, e definire la griglia di partenza in FP2, con diversi set di gomme a disposizione e tanto tempo per girare. Oggi abbiamo modificato il setup tra le simulazioni di qualifica e gare, e mi è piaciuto molto, con programmi di lavoro differenti e tanta attività in pista. Non mi dispiacerebbe proprio se tutti i weekend fossero così”.

La possibilità che in futuro la Formula 1 possa comprimere il format dei weekend potrebbe prendere quota se davvero il calendario del Mondiale dovesse arrivare a quote record di 24/25 gare.
“Sarebbe un grande aiuto per il personale – ha spiegato Kvyat – in quest’ottica vi sarebbe la possibilità di concedere a tutti un giorno in più a gara da trascorrere a casa, e nell’ottica di un calendario molto lungo credo possa essere una buona idea. Si potrebbe provare e capire se funziona, eventualmente c’è sempre la possibilità di tornare indietro, la Formula 1 dovrebbe essere più predisposta a dei tentativi di migliorare le cose”.

Scorrimento
Lista

Ferrari SF90 in garage

Ferrari SF90 in garage
1/9

Foto di: Giorgio Piola

Lando Norris, McLaren MCL34

Lando Norris, McLaren MCL34
2/9

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Lance Stroll, Racing Point RP19

Lance Stroll, Racing Point RP19
3/9

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C38

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C38
4/9

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing, con Christian Horner, Team Principal, Red Bull Racing

Max Verstappen, Red Bull Racing, con Christian Horner, Team Principal, Red Bull Racing
5/9

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren

Lando Norris, McLaren
6/9

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL34

Lando Norris, McLaren MCL34
7/9

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Dettaglio dell'ala posteriore di una Red Bull Racing RB15

Dettaglio dell'ala posteriore di una Red Bull Racing RB15
8/9

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Dettaglio di una Red Bull Racing RB15

Dettaglio di una Red Bull Racing RB15
9/9

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

 

Prossimo Articolo
GP del Giappone: piove a Suzuka ma niente tifone

Articolo precedente

GP del Giappone: piove a Suzuka ma niente tifone

Prossimo Articolo

A Suzuka Mercedes a piena potenza, Ferrari ancora no

A Suzuka Mercedes a piena potenza, Ferrari ancora no
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP del Giappone
Sotto-evento FP3
Autore Roberto Chinchero