Formula 1
03 lug
-
05 lug
Evento concluso
10 lug
-
12 lug
Evento concluso
G
GP 70° Anniversario
07 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
23 giorni
G
GP del Messico
30 ott
-
01 nov
FP1 in
108 giorni
G
GP del Brasile
13 nov
-
15 nov
FP1 in
122 giorni
G
GP da Abu Dhabi
27 nov
-
29 nov
FP1 in
136 giorni

Binotto: "Abbiamo avuto altri dieci controlli ok di benzina"

condivisioni
commenti
Binotto: "Abbiamo avuto altri dieci controlli ok di benzina"
Di:
2 dic 2019, 14:43

Il team principal già un'ora prima della decisioni dei commissari sportivi FIA del GP di Abu Dhabi, che hanno sanzionato la Ferrari con 50 mila dollari di multa, era sicuro che non sarebbe scattato alcun provvedimento sul risultato di gara di Leclarc. E Mattia ha spiegato perché la Rossa è parsa più "sgonfia" del solito.

La questione ‘benzina’ che ha coinvolto la Ferrari poco prima del via del Gran Premio di Abu Dhabi, si è conclusa con una multa di 50.000$. Un’ora prima che la FIA diramasse la sua decisione, Mattia Binotto ha incontrato i giornalisti commentando la vicenda.

Il team principal del Cavallino ha sottolineato come la procedura di controllo della FIA sia abituale, ma in questa occasione si è verificata una discrepanza (di 4,88 kg) tra la quantità di carburante comunicata dalla Ferrari e quella calcolata dai commissari tecnici della Federazione Internazionale.

“Come sappiamo, per completare la gara è prevista una quantità di carburante da consumare di 110 kg – ha chiarito Binotto – che può essere misurata, tramite il flussometro del carburante o gli iniettori, o eventualmente grazie al peso della monoposto, effettuato prima ed al termine della gara, che permette di calcolare quanto carburante è stato consumato".

"In quest’ultimo caso si dichiara la quantità di carburante imbarcato prima della corsa, e la FIA può verificare il valore dichiarato semplicemente pesando la monoposto, per poi successivamente ripesarla una seconda volta a serbatoi vuoti e calcolando la differenza per vedere se coincide con il valore dichiarato”.

“Non è la prima volta che abbiamo avuto questa verifica – ha specificato il team principal - ci è stata fatta almeno in altre dieci occasioni, ed è sempre stato tutto okay. In questa circostanza è stata trovata una discrepanza tra i due valori di peso”.

Binotto ha poi risposto anche a chi chiedeva per quale motivo per una lunga fase di gara sia stata utilizzata una mappa molto conservativa della power unit, facendo sorgere il sospetto che la squadra temesse il consumo di carburante.
“Abbiamo avuto un guasto al motore ad Austin con Charles – ha chiarito Binotto - e sappiamo che in termini di chilometraggio avremmo potuto essere a rischio. È stata una gara nella quale abbiano dovuto gestire sia le gomme che i motori, e questo ha fatto parte della strategia”.

Scorrimento
Lista

Charles Leclerc, Ferrari SF90

Charles Leclerc, Ferrari SF90
1/18

Foto di: Erik Junius

Charles Leclerc, Ferrari

Charles Leclerc, Ferrari
2/18

Foto di: Erik Junius

Cartello di un fan per Charles Leclerc, Ferrari

Cartello di un fan per Charles Leclerc, Ferrari
3/18

Foto di: Erik Junius

Charles Leclerc, Ferrari SF90

Charles Leclerc, Ferrari SF90
4/18

Foto di: Erik Junius

Charles Leclerc, Ferrari SF90

Charles Leclerc, Ferrari SF90
5/18

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90

Charles Leclerc, Ferrari SF90
6/18

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari, terzo classificato, si congratula con Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1, primo classsificato, dopo la gara

Charles Leclerc, Ferrari, terzo classificato, si congratula con Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1, primo classsificato, dopo la gara
7/18

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari e Max Verstappen, Red Bull Racing

Charles Leclerc, Ferrari e Max Verstappen, Red Bull Racing
8/18

Foto di: Erwin Jaeggi

The Charles Leclerc Ferrari SF90 al parc ferme

The Charles Leclerc Ferrari SF90 al parc ferme
9/18

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

The Charles Leclerc Ferrari SF90 al parc ferme

The Charles Leclerc Ferrari SF90 al parc ferme
10/18

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing, secondo classificato, Il delegato Mercedes per il trofeo Costruttori, Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1, primo classificato, e Charles Leclerc, Ferrari, terzo classificato, sul podio

Max Verstappen, Red Bull Racing, secondo classificato, Il delegato Mercedes per il trofeo Costruttori, Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1, primo classificato, e Charles Leclerc, Ferrari, terzo classificato, sul podio
11/18

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing, secondo classificato, Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1, primo classificato, e Charles Leclerc, Ferrari, terzo classificato, festeggiano sul podio con lo Champagne

Max Verstappen, Red Bull Racing, secondo classificato, Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1, primo classificato, e Charles Leclerc, Ferrari, terzo classificato, festeggiano sul podio con lo Champagne
12/18

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, lotta con Charles Leclerc, Ferrari SF90

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, lotta con Charles Leclerc, Ferrari SF90
13/18

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari, sulla griglia

Charles Leclerc, Ferrari, sulla griglia
14/18

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari, arriva sulla griglia

Charles Leclerc, Ferrari, arriva sulla griglia
15/18

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, precede Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, Charles Leclerc, Ferrari SF90, Sebastian Vettel, Ferrari SF90, Alexander Albon, Red Bull RB15, Lando Norris, McLaren MCL34 e il resto delle auto all'inizio della gara

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, precede Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, Charles Leclerc, Ferrari SF90, Sebastian Vettel, Ferrari SF90, Alexander Albon, Red Bull RB15, Lando Norris, McLaren MCL34 e il resto delle auto all'inizio della gara
16/18

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, precede Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, Charles Leclerc, Ferrari SF90, Sebastian Vettel, Ferrari SF90, Alexander Albon, Red Bull RB15, Lando Norris, McLaren MCL34 e il resto delle auto all'inizio della gara

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, precede Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, Charles Leclerc, Ferrari SF90, Sebastian Vettel, Ferrari SF90, Alexander Albon, Red Bull RB15, Lando Norris, McLaren MCL34 e il resto delle auto all'inizio della gara
17/18

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari

Charles Leclerc, Ferrari
18/18

Foto di: Andrew Hone / Motorsport Images

Prossimo Articolo
Il crash di un server ha creato il problema del DRS ad Abu Dhabi

Articolo precedente

Il crash di un server ha creato il problema del DRS ad Abu Dhabi

Prossimo Articolo

Honda RA619H: dubbi e certezze da 345,6 km/h!

Honda RA619H: dubbi e certezze da 345,6 km/h!
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP di Abu Dhabi
Sotto-evento Post-gara
Location Yas Marina Circuit
Piloti Charles Leclerc
Team Ferrari Acquista adesso
Autore Roberto Chinchero