F1: Alfa Romeo non cambia il telaio a Giovinazzi per Monza

Dopo il botto di Spa, il pugliese ha detto che la sua C39 pare a posto e che quindi non sarà necessaria la sostituzione per il GP di Monza, dove spera di poter replicare il risultato dell'anno scorso anche per utilità futura.

F1: Alfa Romeo non cambia il telaio a Giovinazzi per Monza

Il telaio della Alfa Romeo di Antonio Giovinazzi dovrebbe essere salvo in vista del Gran Premio d'Italia che si svolgerà a Monza nel weekend.

Dopo il tremendo botto di cui il pugliese era stato sfortunato protagonista domenica scorsa a Spa-Francorchamps, c'era il rischio che la C39 avesse riportati danni seri e che quindi in Brianza i tecnici della Sauber Engineering avrebbro dovuto mettere pesantemente mano alla monoposto per sistemarla.

Stando invece a quello che ha detto il ragazzo di Martina Franca, pare che la sua auto #99 possa prendere parte senza alcun intervento ulteriore alla gara tricolore.

"Io sto bene, nessun acciacco, l'importante è che anche George Russell sia a posto dopo essere stato coinvolto nell'incidente - ha detto Giovinazzi - Dal punto di vista della vettura, pare che tutto sia ok, poi è chiaro che io abbia commesso un errore e da qui si debba imparare. Un pilota deve sempre spingere al massimo ed è quello che faccio e farò. Purtroppo a Spa è andata così".

"Detto ciò, voglio dimenticare tutto visto che Spa è un po' come una maledizione per noi; ora si deve pensare a Monza e provare ad ottenere un bel risultato per la squadra".

12 mesi fa, "Giovi" era stato protagonista di una grandissima gara a Monza, classificandosi nono e prendendo due punti iridati che gli erano costati un... taglio di capelli.

Oggi è chiaro che con un motore Ferrari molto differente rispetto a quello che lo spingeva nel 2019, il 26enne dovrà giocarsi tutte le carte disponibili anche pensando alla sua permanenza in F1 il prossimo anno.

"Sono in Formula 1 senza avere grandi sponsor o nomi alle mie spalle, ma per i risultati e il talento; sappiamo tutti che è difficile restarci e bisogna sempre fare bene, ogni weekend".

"Abbiamo visto tante volte che una settimana puoi essere uno forte e quella dopo no. Personalmente so che se continuo a fare del mio meglio e a portare punti alla squadra, nessuno potrà levarmi il posto nel 2021. Ma ancora non ne ho parlato con il team".

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo cammina in pista con il suo team
Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo cammina in pista con il suo team
1/15

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo, cammina in pista
Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo, cammina in pista
2/15

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo
Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo
3/15

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C39, Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39
Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C39, Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39
4/15

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

L'auto di Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C39 viene caricata sul carroattrezzi
L'auto di Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C39 viene caricata sul carroattrezzi
5/15

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C39, Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39
Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C39, Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39
6/15

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C39 urta contro la barriera e la sua gomma colpisce la vettura di George Russell, Williams FW43
Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C39 urta contro la barriera e la sua gomma colpisce la vettura di George Russell, Williams FW43
7/15

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo, dopo una collisione
Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo, dopo una collisione
8/15

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing
Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing
9/15

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing
Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing
10/15

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C39
Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C39
11/15

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

L' alettone posteriore e l' attuatore del DRS sull'auto di Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C39
L' alettone posteriore e l' attuatore del DRS sull'auto di Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C39
12/15

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

L'ala anteriore sull'auto di Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C39
L'ala anteriore sull'auto di Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C39
13/15

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C39
Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C39
14/15

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C39
Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C39
15/15

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Williams svela il nuovo board dopo l'addio dei fondatori
Articolo precedente

Williams svela il nuovo board dopo l'addio dei fondatori

Prossimo Articolo

Verstappen: "Vincere? Serve fortuna, ma resto motivato"

Verstappen: "Vincere? Serve fortuna, ma resto motivato"
Carica commenti
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica" Prime

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica"

Un atleta è come una macchina: ogni componente deve essere perfettamente funzionante per rendere al meglio. In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine affrontano l'importanza dell'allenamento psico-fisico.

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

Formula 1
30 nov 2021
La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Formula 1
29 nov 2021
Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

Formula 1
29 nov 2021
La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1 Prime

La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1

Una forza mentale incredibile. Questo è quello che appare ascoltando il racconto di Robert Kubica a Ben Anderson sulle sfide che ha dovuto affrontare per tornare al volante di una monoposto di F1.

Formula 1
28 nov 2021
Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1 Prime

Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1

Si fa presto a criticare una strategia stando comodamente sul proprio divano, lontano dallo stress di un muretto box in gara. Ecco come nascono e come vengono studiate le strategie di Formula 1, con parametri incredibili che non lasciano davvero nulla al caso

Formula 1
28 nov 2021
Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse!

In questo nuovo video di Motorsport.com, andiamo ad analizzare le occasioni perse di Max Verstappen nel combattutissimo duello contro Lewis Hamilton nel mondiale 2021. Forse, senza di quelle, avremmo già un campione del mondo?

Formula 1
27 nov 2021