Ecco la RS16, la vettura che segna il ritorno di Renault in F.1 come costruttore

condivisioni
commenti
Ecco la RS16, la vettura che segna il ritorno di Renault in F.1 come costruttore
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
22 feb 2016, 08:49

Presentata questa mattina la RS16, la nuova monoposto Renault uscita dagli stabilimenti di Enstone. Al volante della monoposto francese ecco la nuova line up: Kevin Magnussen e Jolyon Palmer.

Jolyon Palmer, Renault Sport F1 Team RS16
Jolyon Palmer, Renault Sport F1 Team RS16
Jolyon Palmer, Renault Sport F1 Team RS16
Jolyon Palmer, Renault Sport F1 Team RS16
(L to R): Kevin Magnussen, Renault F1 Team with Jolyon Palmer, Renault F1 Team
Jolyon Palmer, Renault Sport F1 Team RS16
Jolyon Palmer, Renault Sport F1 Team RS16

Qualche settimana fa la Renault ha presentato a Parigi la livrea - su una Lotus E23 - con cui avrebbe affrontato le due quattro giorni di test invernali di Barcellona. Oggi, pochi minuti prima dell'avvio del primo turno di prove catalano, il team francese ha presentato la RS16, la nuova monoposto uscita dagli stabilimenti inglesi di Enstone.

La nuova vettura segna il ritorno ufficiale nel Circus iridato di Renault come costruttore e non solo come fornitore di unità motrici. Dopo un 2015 travagliato, ma certamente meno deludente del 2014, Renault rileva la Lotus decidendo di apportare subito modifiche significative.

Oltre all'addio obbligato dopo una sola stagione ala power unit Mercedes, ecco una nuova line up piloti. Al posto di Romain Grosjean - ora pilota del team Haas F1 - e di Pastor Maldonado ci sono Kevin Magnussen e Jolyon Palmer. Il danese approda a Enstone dopo il mancato rinnovo con McLaren, mentre per Palmer si tratta di una promozione a tutti gli effetti, dato il ruolo ricoperto l'anno scorso.

A prima vista la vettura presente a Barcellona appare molto simile alla Lotus E23, ma, stando a quanto affermato da Renault, è totalmente nuova. Oltre alle protezioni laterali dell'abitacolo, divenute più alte per rientrare nei parametri richiesti dal regolamento 2016, vi è anche da segnalare un particolare nuovo: il piede del deviatore di flusso davanti alla bocca delle pance. Le orecchie di per il raffreddamento ai lati del roll hoop sono poste più in basso rispetto all'anno passato. Più tardi faremo un'analisi approfondita della nuova arma della casa transalpina.

Prossimo articolo Formula 1
McLaren: la scheda tecnica della MP4-31

Articolo precedente

McLaren: la scheda tecnica della MP4-31

Prossimo Articolo

Arrivabene: "Impressionato dal tempo di Kimi con le soft"

Arrivabene: "Impressionato dal tempo di Kimi con le soft"
Carica commenti