Clamoroso: Hamilton aveva minacciato di lasciare la Mercedes!

Dopo il crash in Spagna Hamilton era pronto a lasciare la Mercedes perché per Lewis la colpa dell'incidente era tutta di Rosberg. Dopo un duro chiarimento ha preteso delle garanzie: ecco perché a Montecarlo hanno dato l'ordine a Nico di farsi...

Lewis Hamilton ha riaperto il Mondiale piloti 2016, e lo ha fatto su due fronti. Il primo è quello aritmetico, visto che nella classifica del campionato Piloti ha recuperato 19 punti su Nico Rosberg, accorciando il suo margine dalla vetta a 24 lunghezze.

Ma l’aspetto forse più importante a vantaggio di Lewis, è un altro. Al sedicesimo giro di gara Rosberg ha obbedito ad un preciso ordine di squadra arrivato via-radio: dare strada a Hamilton. Il leader del Mondiale era visibilmente più lento dell’avversario diretto alle sue spalle, come hanno poi confermato i successivi tempi sul giro.

Rosberg è stato condizionato per tutta la corsa da problemi di temperature ai freni, ma oggi si è corso a Montecarlo, pista sulla quale essere più veloci (anche di due secondi al giro) non è una garanzia di passare se l’obiettivo è quello di guadagnare una posizione.

Ma “l’obbedisco” di Rosberg visto oggi nel Principato, va inquadrato in un contesto più ampio. Dopo la corsa nel paddock si è parlato di un Lewis che sarebbe arrivato alla vigila della corsa monegasca con aspettative molto chiare.

Nel briefing post-gara di Barcellona, il campione del Mondo avrebbe sbattuto la porta lanciando al team un messaggio ben preciso: di questo passo la squadra avrebbe fatto bene a pensare ad un altro pilota.

Per Lewis quanto è accaduto quindici giorni fa a Montmelò era tutto da imputare a Rosberg, punto e basta, ma qualcuno nel team Mercedes non aveva preso posizione a suo favore.

Un’indiscrezione che spiegherebbe anche la convocazione in extremis nei test che hanno fatto seguito al GP di Spagna di Pascal Wehrlein, chiamato ufficialmente per una giornata di prove ma che intanto ha avuto la possibilità di farela posizione di guida nella W07 Hybrid.

A Monaco l’aria nel box tedesco non era proprio all’insegna del relax, e quando nelle prime fasi di gara Hamilton ha provato a rendere gigante la sua monoposto negli specchietti di Rosberg, al muretto Mercedes la tensione è salita.

Poi è arrivato l’ordine per Rosberg (probabilmente dopo qualche richiesta via-radio di Hamilton) e Lewis è volato verso la sua prima vittoria stagionale. Se Nico non avesse accettato, il bilancio a fine gara sarebbe stato diverso molto diverso.

Hamilton non avrebbe vinto, Rosberg avrebbe limitato il suo passivo in termini di punti rispetto a al compagno di squadra, ma ci sarebbe stato anche il rischio che Lewis rompesse definitivamente con il team di Brackley. Ipotesi, ma nel paddock sono in molti a credere che la possibilità esistesse, eccome...

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP di Monaco
Sub-evento Domenica, post-gara
Circuito Montecarlo
Piloti Lewis Hamilton , Nico Rosberg
Team Mercedes
Articolo di tipo Ultime notizie