F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Topic

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Analisi tecnica di Sochi: la McLaren cerca il rilancio

La McLaren in Russia ha conquistato punti con entrambe le monoposto. La MP4-31 sta mostrando interessanti progressi grazie a alle continue novità tecniche introdotte: Giorgio Piola e Matt Somerfield ci spiegano cosa è cambiato...

Analisi tecnica di Sochi: la McLaren cerca il rilancio

McLaren

La McLaren ha introdotto numerose modifiche sulla MP4-31 in Russia e, mentre, entrambi i piloti hanno capitalizzato gli errori di chi partiva davanti a loro per prendere dei punti, è evidente la progressione fatta dal team di Woking in questa stagione.
McLaren MP4/31 front wing, Sochi

McLaren MP4/31: l'ala anteriore con la pinna aggiuntiva sull'upper flap e la paratia laterale più bombata

Disegno by: Giorgio Piola

Sulla MP4-31 a Sochi è stata aggiunta una pinna verticale a metà degli Upper flap (come si può notare nel tondo più grande). Il profilo che si allaccia ai tre profili serve a deviare il flusso verso la parte esterna della ruota anteriore per migliorare l’efficienza dell’anteriore.

Una modifica si è notata anche nella paratia laterale durante le libere del venerdì: la parte finale della bandella, infatti, è più incurvata (tondo più piccolo) di quanto fosse in precedenza, cambiando il modo in cui il flusso si stacca dall'ala anteriore.

McLaren MP4-31 brake duct
McLaren MP4-31: il cestello dei freni con sfoghi più grandi a dispetto delle feritori a goccia (nel tondo)

Photo by: Giorgio Piola

La squadra di Woking ha modificato anche il cestello dei freni anteriore, sopra, cambiando gli sfoghi dell’aria calda che servono a irradiare il calore al cerchio nel tentativo di scaldare le gomme.

Se in precedenza abbiamo visto degli sfoghi con la forma a goccia (nel tondo) che erano stati aperti in prossimità del disco, in Russia abbiamo notato che le feritoie sono state spostate verso l’esterno, mentre il disco è stato completamente carenato da una seconda pelle in materiali compositi.

McLaren MP4/31 side pods, Sochi
McLaren MP4/31: il deviatore di flusso a ponte che ha fatto il suo debutto a Sochi

Photo by: Giorgio Piola

La modifica più vistosa osservata in Russia è stata certamente il nuovo deviatore di flusso che adesso ha adottato una forma a ponte per infulcrarsi alla prima delle quattro pinne verticali che sono montate sopra alla bocca dei radiatori (vedi freccia).

La novità potrebbe migliorare l’andamento dell’aria sulla superficie della pancia, con la fiancata che adesso è più protetta dai flussi turbolenti che si generano quando la gomme è in imbardata.

Mercedes

La Mercedes inizia a sentire la pressione della Ferrari: la squadra di Brackley non solo ha portato delle modifiche aerodinamiche a Sochi, ma ha anche speso due gettoni di sviluppo sulla power unit per migliorare il sistema di alimentazione in modo da mantenere a distanza la squadra di Maranello che resta l’avversario più vicino.

Mercedes W07 front endplate, Sochi
Mercedes W07 Hybrid: a Sochi si è vista in prove libere una bandella laterale con due sfoghi

Disegno by: Giorgio Piola

Una nuova paratia dell’ala anteriore è stata provata nelle prove libere, ma poi non è stata utilizzata nel resto del fine settimana. Il team di Brackley, infatti, ha preferito dedicarsi alla messa a punto degli assetti per salvaguardare il consumo delle gomme, sebbene quello russo sia un circuito che non determina grandi usure, ma a seconda delle temperature può favorire il graining.

La nuova bandella laterale che si rivedrà in Spagna, si riconosce facilmente per le due aperture verso l’esterno, mentre nella parte interna c’era un piccolo flap aggiuntivo. I due soffiaggi modificano l’andamento dei flussi, spingendo l’aria lontano delle ruote anteriori per modificarne la scia.

Mercedes AMG F1 Team W07 brake duct
Mercedes W07 Hybrid: l'evoluzione della presa d'aria dei freni anteriori da Melbourne a Sochi

Photo by: Giorgio Piola

La Mercedes ha svolto un grosso lavoro di sviluppo sulla presa dei freni anteriore della W07 Hybrid dopo che Nico Rosberg ha rischiato il ritiro in Australia per i murble di gomma che avevano creato un surriscaldamento della pinza.

In Bahrain era stata montata una reticella di protezione alla presa d’aria per evitare che i detriti potessero entrare nel condotto di raffreddamento. I tecnici, inoltre, avevano spruzzato una vernice anti-aderente per limitare la possibilità che i detriti potessero aderire alla brake duct riducendone l’efficienza.

In Cina è stata aggiunta una pinna triangolare all'ingresso della presa dei freni, che non aveva solo la funzione di migliorare la portata d’aria di raffreddamento, ma permetteva anche di avere un'influenza aerodinamica.

Nel Gp di Russia la bocca della presa d'aria è stata spostata più indietro. È stata tolta la reticella per lasciare il posto a una griglia di otto elementi in carbonio utili a laminare il flusso in un'area della monoposto che è molto sensibile.

Toro Rosso

Toro Rosso STR11 rear wing, Sochi
Toro Rosso STR11: ecco l'ala posteriore più scarica che è stata montata a Sochicon solo due slot orizzontali

Disegno by: Giorgio Piola

La Toro Rosso ha portato a Sochi un paio di specifiche dell’ala posteriore con diversi livelli di carico aerodinamico per Max Verstappen e Carlos Sainz.

Entrambi i piloti hanno optato per la configurazione a basso carico aerodinamico, con un bordo di entrata del profilo principale meno curvo e con solo due slot orizzontali nelle paratie laterali.

L’ala con più carico era invece configurata con quattro soffiaggi orizzontali, ma i due giovani conduttori hanno preferito un posteriore un po’ meno stabile, permettendo alla STR11 di migliorare la velocità massima alla speed trap.

condivisioni
commenti
Ecco le clausole del contratto di fornitura dei V6 2017-2020
Articolo precedente

Ecco le clausole del contratto di fornitura dei V6 2017-2020

Prossimo Articolo

Scambio di volanti tra Kvyat e Verstappen?

Scambio di volanti tra Kvyat e Verstappen?
Carica commenti
F1 | Mercedes: la paura che fa perdere i Mondiali Prime

F1 | Mercedes: la paura che fa perdere i Mondiali

La Mercedes è protagonista di questa nuova puntata de Il Primo degli Ultimi. Al team di Brackley viene imputata la mancanza di coraggio e di voglia di osare, figlia di chi è abituato ad anni di dominio incontrastato e ora che vede un mondiale scivolargli tra le dita, non vuole andare oltre ciò che dicono i dati per paura di rischiare troppo

Formula 1
26 ott 2021
Minardi: "Verstappen ha anche la maturità del fuoriclasse" Prime

Minardi: "Verstappen ha anche la maturità del fuoriclasse"

Il Gran Premio degli Stati Uniti ha regalato tante sorprese e delusioni. In questo nuovo video di Motorsport.com, ecco i voti ai piloti stilati e commentati da Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi.

Formula 1
26 ott 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Max ha gestito il posteriore meglio di Lewis" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Max ha gestito il posteriore meglio di Lewis"

Max Verstappen ha saputo gestire meglio un posteriore instabile per tutti, in occasione del Gran Premio degli Stati Uniti di Formula 1. L'olandese allunga in classifica su Hamilton, che lascia Austin con una vera e propria mazzata a livello morale

Formula 1
25 ott 2021
Piola: "Mercedes pensa alla gara, Red Bull rischia" Prime

Piola: "Mercedes pensa alla gara, Red Bull rischia"

Nuovo video di analisi tecnica di Motorsport.com. Franco Nugnes e Giorgio Piola commentano quanto accaduto nel sabato di Austin, con una Red Bull che conquista una pole position e una grande occasione. C'è il rischio di ripetere un finale mondiale come Hill/Schumacher nel '94?

Formula 1
24 ott 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Lewis e W12, inspiegabili difficoltà di guida" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Lewis e W12, inspiegabili difficoltà di guida"

Qualifiche strabilianti in quel di Austin, con Max Verstappen che conquista la dodicesima pole della carriera davanti a Lewis Hamilton. Terzo Perez, mentre Charles Leclerc, in virtù della penalità di Bottas, scatterà dalla quarta posizione. Orecchie basse in Mercedes, con una W12 brutta copia di quella vista al venerdì

Formula 1
23 ott 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Traiettoria ideale da sacrificare per i bump" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Traiettoria ideale da sacrificare per i bump"

Il tema caldo del venerdì di prove libere del Gran Premio degli Stati Uniti di Formula 1 è rappresentato dall'alto numero di bump e sconnessioni dell'asfalto texano. I piloti sono chiamati a far fronte a questi inconveniente, andando spesso e volentieri a sacrificare la traiettoria

Formula 1
22 ott 2021
F1 | Piola: "I dossi penalizzano l'assetto rake Red Bull" Prime

F1 | Piola: "I dossi penalizzano l'assetto rake Red Bull"

Dal venerdì di Austin emerge una Red Bull apparsa in difficoltà: sul tracciato texano, l'assetto rake delle monoposto di Verstappen e Perez è un'arma a doppio taglio. Nella prima sessione, le due Red Bull hanno sofferto più di altre i bum e le sconnessioni dell'asfalto

Formula 1
22 ott 2021
Piola: "L'assenza di Newey si è fatta sentire in Red Bull" Prime

Piola: "L'assenza di Newey si è fatta sentire in Red Bull"

In questo nuovo video di Motorport.com, Franco Nugnes e Giorgio Piola commentano la situazione dei team arrivati sul tracciato di Austin, pronti ad affrontare il weekend del Gran Premio degli Stati Uniti. La sfida tra Mercedes e Red Bull è sempre più accesa...

Formula 1
21 ott 2021