Paul Di Resta è il primo pilota Aston Martin per il DTM 2019

condivisioni
commenti
Paul Di Resta è il primo pilota Aston Martin per il DTM 2019
Di:
14 feb 2019, 10:58

Lo scozzese ha accettato con entusiasmo la proposta di R-Motorsport per correre con la Vantage nella serie tedesca una volta conclusa l'avventura con Mercedes HWA.

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 talks with Paul di Resta, Sky TV in Parc Ferme
Il campione Gary Paffett, Mercedes-AMG Team HWA, secondo René Rast, Audi Sport Team Rosberg, terzo Paul Di Resta, Mercedes-AMG Team HWA, Ullrich Fritz, Team principal Mercedes-AMG HWA
Paul Di Resta, Mercedes-AMG Team HWA
Paul Di Resta, Mercedes-AMG Team HWA, Mercedes-AMG C63 DTM
Paul Di Resta, Mercedes-AMG Team HWA
Podio: il terzo classificato Paul Di Resta, Mercedes-AMG Team HWA
Podio: Paul Di Resta, Mercedes-AMG Team HWA
#62 R-Motorsport Aston Martin Vantage GT3: Jake Dennis, Matthieu Vaxiviere, Marvin Kirchhöfer

Paul Di Resta continuerà la sua avventura nel DTM cambiando auto: dopo aver lottato per il titolo nel 2018, lo scozzese affronterà una nuova avventura con la debuttante Aston Martin.

Il 32enne è il primo pilota annunciato dagli svizzeri della R-Motorsport, che si occuperanno delle Vantage DTM nella più importante serie turismo tedesca.

"Essendo uno scozzese a guidare la Aston Martin, qualcuno mi ha detto che sto ripercorrendo le orme di Sean Connery in James Bond - ha scherzato Di Resta commentando il suo ingaggio - Ovviamente parliamo di un marchio importante, la quintessenza in Gran Bretagna, ed è bellissimo per un britannico salirci sopra. Recentemente abbiamo visto le Vantage V8 andare forti nel WEC e il progetto di R-Motorsport nel DTM con licenza esclusiva è qualcosa di speciale".

Di Resta è comunque ottimista riguardo la nuova sfida che lo attende, seppur sia consapevole delle difficoltà che comporta.

“In tutta sincerità, fin dal primo incontro con il team principal Florian Kamelger ed Andreas Baenziger sono stato convinto. Abbiamo parlato davanti ad un caffè per 20' nel paddock l'anno scorso e mi hanno immediatamente fatto capire che il loro progetto era ambizioso e di passione. Ho lavorato con HWA fin da quando ero in Formula 3 e mi hanno sempre dato certezze in ogni loro avventura. Questo è quello che ha reso Mercedes vincente nel DTM e penso che anche R-Motorsport possa fare lo stesso".

“Dopo l'abbandono di Mercedes, l'annuncio di R-Motorsport ed Aston Martin ha rivitalizzato l'ambiente e sono felicissimo di far parte di questo progetto. Credetemi, sarà molto impegnativo, ma l'organizzazione è professionale al 100% e penso che potremo fare bene".

Uno dei punti chiave per Di Resta e Aston Martin sarà la partenza alla pari con gli altri costruttori grazie al nuovo regolamento tecnico che ha adottato il campionato.

“Partire da zero con un nuovo marchio nel DTM comporta difficoltà e ne abbiamo parlato subito con R-Motorsport perché andremo a confrontarci contro due marchi potentissimi, ma penso che abbiano tutto per supportarmi e per fare bene. Chiaramente siamo gli ultimi arrivati, ma nel pre-stagione ci prepareremo al meglio e ci aspettiamo di poter lottare per vincere già dalla prima gara. Questo penso sia l'obiettivo realistico e la mentalità con cui dobbiamo presentarci in pista".

"Il nuovo regolameto del DTM è ottimo perché mette tutti sullo stesso piano e nessuno avrà vantaggi, il che è positivo per noi. La sfida più grande sarà arrivare al top con il nuovo motore, una incognita per tutti. E' stato usato nel Super GT con successo e penso sarà bello avere più potenza; fra l'altro le macchine saranno più leggere e veloci con le stesse gomme. I migliori verranno fuori nel corso delle gare, sono veramente curioso e carico".

"La cosa bella è che quando vinci lo fai contro piloti che corrono alla pari con te, che guidano auto identiche. Questo significa che se vai male, ovviamente, ti senti a terra proprio per lo stesso motivo".

Prossimo Articolo
La BMW sceglie la linea verde: Sheldon Van Der Linde correrà con la M4 nel 2019

Articolo precedente

La BMW sceglie la linea verde: Sheldon Van Der Linde correrà con la M4 nel 2019

Prossimo Articolo

Aston Martin raddoppia: ingaggiato anche Jake Dennis per il 2019

Aston Martin raddoppia: ingaggiato anche Jake Dennis per il 2019
Carica commenti

Su questo articolo

Serie DTM
Piloti Paul di Resta
Team R-Motorsport
Autore Francesco Corghi
Be first to get
breaking news