Martin Tomczyk si ritira, lavorerà per il DTM

Il 40enne tedesco appende il casco al chiodo dopo una carriera spesa soprattutto nel GT e nel campionato turismo di casa sua, per il quale sarà manager per conto del promoter ITR.

Martin Tomczyk si ritira, lavorerà per il DTM
Carica lettore audio

Martin Tomczyk ha annunciato che appenderà il casco al chiodo dopo 20 anni di carriera.

Il tedesco, portacolori di BMW nell'ultima decade e Campione DTM 2011 quando era in Audi, passerà alle scrivanie di ITR, promoter della serie tedesca, che gli offre un ruolo di gestione del DTM Trophy e di comunicazione riguardante il campionato principale con le GT3.

"Quando senti che qualcosa ti dà fastidio, allora è il momento giusto per fare questo passo, che non è mai facile - spiega il 40enne - Nemmeno per me lo è stato, ma le condizioni generali all'interno del motorsport sono purtroppo cambiate notevolmente negli ultimi anni".

"Questa è una delle ragioni per cui non ho trovato le basi per continuare a correre con BMW nel modo in cui ritengo dovrebbe essere. Amo questo sport e ho combattuto per il successo con passione e grande determinazione da quando ho iniziato 30 anni fa".

"Ho passato grandi stagioni, entusiasmanti e di successo, ma anche quelle difficili. Sono molto contento di poter ora restituire qualcosa al mio sport e al DTM in una posizione diversa. Per anni ne ho goduto e in questo campionato ho ottenuto il mio più grande successo, in quella che era la migliore serie di auto turismo del mondo".

#35 Walkenhorst Motorsport BMW M6 GT3: Martin Tomczyk, Nicky Catsburg, Thomas Neubauer

#35 Walkenhorst Motorsport BMW M6 GT3: Martin Tomczyk, Nicky Catsburg, Thomas Neubauer

Photo by: SRO

"Entrando a fare parte della squadra di ITR con Gerhard Berger, cercherò di far crescere ulteriormente il DTM Trophy e quindi di rendere il DTM ancora più attraente. E posso già dire: Sono molto motivato per queste nuove sfide e non vedo l'ora di affrontare i miei nuovi compiti".

Dal canto suo, la BMW ci ha tenuto a ringraziare il suo pilota con cui negli ultimi anni ha presenziato nei campionati GT, WEC ed IMSA.

"Martin è stato un ambasciatore formidabile per BMW M Motorsport dentro e fuori la pista, e per questo vorrei estendere i miei sentiti ringraziamenti a lui - ha detto il responsabile Mike Krack - Fra DTM, endurance, IMSA e FIA WEC, ci ha rappresentato nelle categorie migliori ed è cresciuto fino a diventare uno dei volti del marchio".

"Anche se ora le nostre strade si divideranno, è bello ripensare a quello che abbiamo fatto assieme. Gli auguro tutto il meglio per il futuro!"

condivisioni
commenti
DTM | A Schmid la prima Lamborghini del Grasser Racing Team
Articolo precedente

DTM | A Schmid la prima Lamborghini del Grasser Racing Team

Prossimo Articolo

DTM | Ecco la Porsche del Team Bernhard per Preining

DTM | Ecco la Porsche del Team Bernhard per Preining
Carica commenti