Rob Huff domina le qualifiche a Macao e si prende la pole position per Gara 1 e Gara 3

condivisioni
commenti
Rob Huff domina le qualifiche a Macao e si prende la pole position per Gara 1 e Gara 3
Francesco Corghi
Di: Francesco Corghi
16 nov 2018, 08:15

L'inglese è un fulmine a Guia e si piazza sempre davanti, mentre brillano Guerrieri ed Ehrlacher. Muller pregusta la rimonta su Tarquini, settimo per Gara 1 e 14° per Gara 2 e 3 dopo aver sbattuto in Q1. Anche Björk sbaglia ed è indietro, bene Michelisz e Vernay. Ceccon in prima fila per Gara 2.

Rob Huff ha dominato le due sessioni di qualifica del FIA WTCR sul Circuito da Guia di Macao andando a prendersi perentoriamente la pole position per Gara 1 e Gara 3.

Nella Prima Qualifica il pilota della Sébastien Loeb Racing ha beffato proprio in extremis Esteban Guerrieri (ALL-INKL.COM Münnich Motorsport) passando sul traguardo con la propria Volkswagen Golf GTI TCR per ultimo e fermando il cronometro sul 2'29"090 che gli ha consentito di scavalcare la Honda Civic Type R TCR dell'argentino.

Al terzo posto si è classificato Yvan Muller con la sua Hyundai i30 N TCR, posizione importantissima perché gli consente di tenersi dietro il rivale e leader della serie, Gabriele Tarquini, autore dell'ottavo tempo.

Quarto Yann Ehrlacher con la seconda Honda Civic Type R della ALL-INKL.COM Münnich Motorsport, ma il francese dovrà scattare ultimo in Gara 1 per via della sostituzione del motore in seguito ai problemi riportati a Suzuka.

In Top5 c'è anche Jean-Karl Vernay al volante dell'Audi RS 3 LMS del Leopard Lukoil Team WRT, seguito dalla Volkswagen Golf GTI di Mehdi Bennani (Sébastien Loeb Racing), mentre Tarquini è stato preceduto anche dalla Hyundai i30 N del BRC Racing guidata dal suo compagno di squadra Norbert Michelisz.

Fra i primi 10 troviamo infine l'Audi RS 3 LMS della Comtoyou Racing con sopra Frédéric Vervisch e la Cupra del Team OSCARO by Campos Racing condotta da Pepe Oriola.

Durante la sessione c'è stata l'interruzione con la bandiera rossa per un'uscita di pista alla "Fishermen's" della Hyundai i30 N di Thed Björk, finito rovinosamente contro le barriere. Lo stesso errore lo ha commesso anche Aurélien Panis con l'Audi RS 3 LMS della Comtoyou Racing.

Per quanto riguarda le Alfa Romeo Giulietta del Team Mulsanne-Romeo Ferraris abbiamo Kevin Ceccon 12° e Luigi Ferrara 19°.

Nella Seconda Qualifica Huff ha continuato il suo dominio firmando il tempo di riferimento in tutte e tre le manche, con il 2'29"660 della Q3 che gli vale la partenza al palo per Gara 3. Il nativo di Cambridge si è messo dietro Guerrieri, Michelisz, Vernay ed Ehrlahcer, tutti a punti, cosa che invece non è riuscita a Muller, sesto e fuori dall'ultima lotta per la pole.

Il francese ha comunque una occasione d'oro nella lotta per il titolo dato che Tarquini è andato a sbattere in Q1 non riuscendo poi a ripartire e vedendosi relegato al 14° posto della griglia di Gara 2 e 3.

Settimo abbiamo Oriola, seguito da Vervisch e dall'ottimo Ceccon, il quale si guadagna la partenza in prima fila nella griglia invertita di Gara 2 al fianco del poleman Scheider.

Undicesimo Bennani, con dietro Nathanaël Berthon (Audi - Comtoyou Racing) e Björk, in difficoltà dopo l'incidente della prima qualifica. Ferrara concude 19° con la seconda Alfa.

Prossimo Articolo
Shedden ed Ehrlacher arretrano sulla griglia di partenza di Gara 1 a Macao

Articolo precedente

Shedden ed Ehrlacher arretrano sulla griglia di partenza di Gara 1 a Macao

Prossimo Articolo

Jean-Karl Vernay trionfa in Gara 1 a Macao, Muller si avvicina a Tarquini

Jean-Karl Vernay trionfa in Gara 1 a Macao, Muller si avvicina a Tarquini
Carica commenti

Su questo articolo

Serie TCR , WTCR
Evento Macau
Location Circuito da Guia
Piloti Robert Peter Huff
Team Sébastien Loeb Racing
Autore Francesco Corghi