WSBK
31 lug
Evento concluso
31 lug
Canceled
07 ago
SSP300 Gara 2 in
1 giorno
21 ago
Postponed
G
Aragon
28 ago
Prossimo evento tra
20 giorni
G
Barcelona
18 set
Prossimo evento tra
41 giorni
G
Magny-Cours
02 ott
Prossimo evento tra
55 giorni
G
Villicum
09 ott
Prossimo evento tra
62 giorni
G
Misano
06 nov
Prossimo evento tra
90 giorni

SBK, Jerez, Superpole Race: Rea domina davanti a Redding

condivisioni
commenti
SBK, Jerez, Superpole Race: Rea domina davanti a Redding
Di:
2 ago 2020, 09:45

Jonathan Rea conquista la 90esima vittoria in carriera in Superpole Race a Jerez de la Frontera. Secondo Scott Redding, chiude il podio Michael van der Mark. Problema tecnico per Razgatlioglu, che si ritira quando è secondo.

La domenica di gare a Jerez de la Frontera si apre con la Superpole Race della Superbike, disputata in condizioni climatiche decisamente meno calde rispetto a Gara 1 andata in scena ieri pomeriggio. Nella breve gara mattutina, si impone Jonathan Rea, che conquista la 90esima vittoria in carriera. Il pilota Kawasaki ottiene lo spunto migliore in partenza e prende la prima posizione per non lasciarla più fino al traguardo.

Nonostante il dominio iniziale, Rea è passato sotto la bandiera a scacchi con solamente 5 decimi di vantaggio su Scott Redding, secondo al traguardo. Il pilota Ducati resta al comando della classifica e riesce a conquistare un nuovo podio, dopo un duello con Toprak Razgatlioglu. Gara da dimenticare per il turco, che a pochi giri dal termine è stato costretto a fermarsi a bordo pista per un problema tecnico sulla sua Yamaha. Fino a quel momento però, il pilota del team Pata ha lottato duramente con Redding difendendo la seconda posizione, poi sfumata.

Per una Yamaha che si ritira, un’altra festeggia: Michael van der Mark è autore di un’ottima prestazione e riesce a conquistare il terzo gradino del podio, riscattandosi dal ritiro di Gara 1, dove ha accusato lo stesso problema del compagno di squadra. Quarta posizione per Loris Baz, che è ancora una volta il migliore dei piloti indipendenti.

In difficoltà invece Chaz Davies, costretto a rimontare ancora una volta, combatte con le Honda nei dieci giri di gare e riesce a tagliare il traguardo in quinta posizione, davanti a Tom Sykes, sesto. Ancora una volta resta attardato Alex Lowes, che ormai ha perso il comando della classifica generale e non va oltre il settimo posto finale. Ancora una Yamaha in ottava posizione, con Garrett Gerloff che precede Leon Haslam, nono. Chiude la top 10 Alvaro Bautista.

Qualche difficoltà per i piloti italiani, primo dei quali è Michael Ruben Rinaldi, 11esimo con la Ducati privata del team GoEleven. Federico Caricasulo è 16esimo, mentre Marco Melandri è solamente 18esimo dopo la splendida prestazione di Gara 1. Chiude il gruppo tricolore Lorenzo Gabellini, 20esimo.

Rea: “Caldo e problemi all’anteriore, ho conservato le energie”

Articolo precedente

Rea: “Caldo e problemi all’anteriore, ho conservato le energie”

Prossimo Articolo

SSP, Jerez: Locatelli vince una folle Gara 2

SSP, Jerez: Locatelli vince una folle Gara 2
Carica commenti