Magny-Cours, Warm-up: Rea insaziabile domina anche il turno della domanica mattina

condivisioni
commenti
Magny-Cours, Warm-up: Rea insaziabile domina anche il turno della domanica mattina
Di: Lorenzo Moro
30 set 2018, 08:53

Terminati i festeggiamenti per il quarto titolo mondiale conquistato ieri, Jonathan Rea è sceso in pista con una livrea speciale sulla sua Kawasaki ed ha messo in fila tutti i suoi avversari.

Messi da parte i festeggiamenti per la conquista del quarto titolo mondiale, Rea è tornato a fare quello che sa fare meglio: scendere in pista e mettere in riga tutti i suoi avversari. Il tetra-campione del mondo ha infatti chiuso in testa al tabellone dei tempi lil warm-up della domenica mattina, in vista di Gara 2 che andrà in scena oggi pomeriggio alle 15:15.

Con un tempo di 1'36"824 il campione della Kawasaki ha imposto il proprio ritmo ed ha già fatto capire che, anche se scatterà dalla nona casella in griglia in Gara 2, non ci metterà tanto a risalire la china ed andare a dare fastidio a chi si troverà in testa... rimane solo da capire quanti giri ci metterà.

Alle spalle del solito Rea ha chiuso il warmup Tom Sykes che, con un distacco cronometrico di 479 millesimi, scatterà oggi dalla ottava posizione in griglia. Discorso diverso invece per Marco Melandri che nel fresco della mattina ha trovato il terzo tempo (+0"677) ma che con la terza posizione in griglia oggi avrà l'occasione di tentare la fuga assieme a Chaz Davies (undicesimo al termine del Wup a +1"271) e Lorenzo Savadori (sesto a +0"755) che oggi scatteranno rispettivamente in seconda e prima posizione.

Molto veloci nel warmup sono stati anche Ales Lowes (quarto a +0"699) e Eugene Laverty, quinto con la sua Aprilia a +0"0"749. Questi due piloti oggi scatteranno dalla decima e dalla quinta casella della griglia. Settimo ed ottavo si sono classificati Xavi Forés (+0"990) che oggi partirà settimo e Michael van der Mark (+1"030) che invece aprirà la seconda fila. Un van der Mark piuttosto opaco questo weekend, che non ha ancora ritrovato lo splendido smalto visto negli ultimi appuntamenti.

A chiudere la top ten davanti a Chaz Davies ci sono il turco della Kawasaki Puccetti Racing Toprak Ratzagtlioglu (+1"230) e l'eroe locale Loris Baz (che è anche scivolato nel corso del warmup causando una breve bandiera rossa per ripulire la pista dalla ghiaia), decimo a +1"248. Piuttosto indietro anche Jordi  Torres, dodicesimo a 1"350 di distacco davanti alle Honda ufficiali di Jake Gagne e Leon Camier.

Di seguito il tabellone dei tempi al termine del warm-up:

Cla # Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h
1 1 United Kingdom Jonathan Rea  Kawasaki 9 1'36.824     164.004
2 66 United Kingdom Tom Sykes  Kawasaki 8 1'37.303 0.479 0.479 163.197
3 33 Italy Marco Melandri  Ducati 9 1'37.501 0.677 0.198 162.866
4 22 United Kingdom Alex Lowes  Yamaha 9 1'37.523 0.699 0.022 162.829
5 50 Ireland Eugene Laverty  Aprilia 9 1'37.573 0.749 0.050 162.745
6 32 Italy Lorenzo Savadori  Aprilia 9 1'37.579 0.755 0.006 162.735
7 12 Spain Javier Fores  Ducati 9 1'37.814 0.990 0.235 162.344
8 60 Netherlands Michael van der Mark  Yamaha 9 1'37.854 1.030 0.040 162.278
9 54 Turkey Toprak Razgatlıoğlu  Kawasaki 9 1'38.054 1.230 0.200 161.947
10 76 France Loris Baz  BMW 6 1'38.072 1.248 0.018 161.917
11 7 United Kingdom Chaz Davies  Ducati 9 1'38.095 1.271 0.023 161.879
12 81 Spain Jordi Torres  MV Agusta 9 1'38.174 1.350 0.079 161.749
13 45 United States Jake Gagne  Honda 9 1'38.291 1.467 0.117 161.557
14 2 United Kingdom Leon Camier  Honda 8 1'38.292 1.468 0.001 161.555
15 36 Argentina Leandro Mercado  Kawasaki 9 1'38.469 1.645 0.177 161.264
16 21 Michael Ruben  Ducati 9 1'39.026 2.202 0.557 160.357
17 99 United States Patrick Jacobsen  Honda 9 1'39.305 2.481 0.279 159.907
18 11 Jérémy Guarnoni  Kawasaki 9 1'39.869 3.045 0.564 159.004
19 96 Czech Republic Jakub Smrz  Yamaha 9 1'39.880 3.056 0.011 158.986
20 40 Spain Roman Ramos  Kawasaki 7 1'40.734 3.910 0.854 157.638
21 121 France Matthieu Lussiana  Aprilia 3 1'43.881 7.057 3.147 152.863
Prossimo articolo WSBK
Forés preoccupato: "Bella gara, ma mi sa che sono rimasto a piedi per il 2019!"

Articolo precedente

Forés preoccupato: "Bella gara, ma mi sa che sono rimasto a piedi per il 2019!"

Prossimo Articolo

Magny-Cours, Gara 2: Rea inarrestabile, doppietta anche in Francia

Magny-Cours, Gara 2: Rea inarrestabile, doppietta anche in Francia
Carica commenti

Su questo articolo

Serie WSBK
Evento Magny-Cours
Piloti Jonathan Rea
Team Kawasaki Racing
Autore Lorenzo Moro
Tipo di articolo Prove libere