Imola, Libere 1: Ducati, MV Agusta e Aprilia. Che tripletta tricolore!

Chaz Davies ha chiuso in vetta il primo turno di libere della Superbike sul tracciato di Imola. Alle sue spalle la MV Agusta di Leon Camier e il binomio tutto italiano formato da Lorenzo Savadori e Aprilia. Rea quarto.

Ducati subito sugli scudi a Imola. Sulla pista di casa, nel primo turno di prove libere della Superbike, il team di Borgo Panigale ha messo una propria moto davanti a tutti, quella di Chaz Davies, lanciando un segnale forte e inequivocabile: tra le mura amiche la Rossa farà sul serio.

Il gallese del team Aruba.it - Ducati ha dominato per gran parte le Libere 1, lasciando il primo osto per appena 10 minuti - i primi - alle Kawasaki Ninja di Jonathan Rea e Tom Sykes. Alla fine del turno, Chaz si è ritrovato davanti a tutti grazie all'ottimo crono di 1'47"441, mostrando subito il potenziale della Panigale R tra i saliscendi imolesi.

A tenere alto l'onore dell'Italia non ci ha pensato solo la Ducati, ma anche la MV Agusta grazie a un Leon Camier in grande spolvero. Il pilota britannico della casa italiana è riuscito a issare la sua due ruote alle spalle di Davies, anche se staccato di oltre mezzo secondo. Poco importa, perché il risultato di Leon è sorprendente sino a un certo punto. Per buona parte del turno, infatti, la MV ha occupato le posizioni di testa.

Grande terzo posto per Lorenzo Savadori, che ha portato l'Aprilia del team Iodaracing dietro Ducati e MV Agusta, per una clamorosa tripletta di moto italiane davanti a tutti. Il rookie di Noale continua nella sua crescita dopo gli ottimi risultati raccolti ad Assen, riuscendo inoltre a mettersi alle spalle il campione del mondo in carica della serie.

Jonathan Rea non è andato oltre il quarto posto, a 8 decimi e mezzo dal crono di Davies. Le Kawasaki Ninja ZX-10R hanno sofferto in particolar modo nel secondo settore, anche se, sia Rea che Tom Sykes, sono stati spesso rallentati dal grande traffico in pista. La Top Five è stata completata dalla seconda Ducati 1199 Panigale R ufficiale, quella di Davide Giugliano. Il pilota romano sembra aver trovato un maggiore feeling con la sua Rossa, con cui lo scorso anno riuscì a centrare la pole nella gara di rietro dopo il primo infortunio del 2015.

Sylvain Guintoli è risalito negli ultimi minuti della sessione e ha chiuso sesto con la prima Yamaha YZF-R1 ufficiale, davanti a un ottimo Matteo Baiocco su Ducati del team VFT Racing. Ottavo tempo per Tom Sykes che, per una parte del turno, è apparso l'unico a poter impensierire il primato del suo connazionale della Ducati.

Hanno chiuso la Top Ten le due BMW S1000 RR del team Althea BMW Racing, quelle di Markus Reiterberger e Jordi Torres. Deludono le Honda, con Michael van der Mark e Nicky Hayden relegati in 12esima e 13esima posizione assoluta.

Da segnalare la bandiera rossa provocata dalla rottura del motore sulla Kawasaki del team Grillini affidata a Josh Hook alla variante del Tamburello. I commissari hanno impiegato quasi 30 minuti ad asciugare l'asfalto dall'olio perso a causa della rottura del propulsore nipponico. Sfortunato invece Lucas Mahias, trasportato al Centro Medico dopo una brutta caduta a pochi minuti dal termine della sessione. Il pilota è però cosciente.

PosizioneRiderTeamBikeTempoGapGiri
1 Regno UnitoChaz Davies  ItaliaDucati Team Ducati 1199 Panigale R 1:47.441 1:47.441 24
2 Regno UnitoLeon Camier  ItaliaMV Agusta MV Agusta 1000 F4 1:47.943 +0.502 25
3 Lorenzo Savadori  IodaRacing Team Aprilia RSV4 RF 1:48.242 +0.801 22
4 Regno UnitoJonathan Rea  SpagnaKawasaki Racing Kawasaki ZX-10R 1:48.284 +0.843 20
5 ItaliaDavide Giugliano  ItaliaDucati Team Ducati 1199 Panigale R 1:48.384 +0.943 23
6 FranciaSylvain Guintoli  Pata Yamaha Official WSBK Team Yamaha YZF-R1 1:48.440 +0.999 13
7 ItaliaMatteo Baiocco  VFT Racing Ducati 1199 Panigale R 1:48.547 +1.106 22
8 Regno UnitoTom Sykes  SpagnaKawasaki Racing Kawasaki ZX-10R 1:48.691 +1.250 20
9 GermaniaMarkus Reiterberger  Althea BMW Racing Team BMW S1000 RR 1:48.874 +1.433 22
10 SpagnaJordi Torres  Althea BMW Racing Team BMW S1000 RR 1:48.880 +1.439 23
11 Regno UnitoAlex Lowes  Pata Yamaha Official WSBK Team Yamaha YZF-R1 1:49.074 +1.633 15
12 Paesi bassiMichael van der Mark Honda World Superbike Team Honda CBR1000RR SP 1:49.166 +1.725 20
13 Stati UnitiNicky Hayden  Honda World Superbike Team Honda CBR1000RR SP 1:49.587 +2.146 24
14 SpagnaRoman Ramos  ItaliaTeam Go Eleven Kawasaki ZX-10R 1:49.677 +2.236 19
15 Lucas Mahias  Pedercini Racing Kawasaki ZX-10R 1:50.316 +2.875 15
16 Joshua Brookes  Milwaukee BMW BMW S1000 RR 1:50.537 +3.096 22
17 ItaliaAlex de Angelis  IodaRacing Team Aprilia RSV4 RF 1:50.603 +3.162 24
18 Repubblica CecaKarel Abraham  Milwaukee BMW BMW S1000 RR 1:50.893 +3.452 24
19 Pawel Szkopek  Team Toth Yamaha YZF-R1 1:52.200 +4.759 22
20 SpagnaJavier Fores  ItaliaBarni Racing Team Ducati 1199 Panigale R 1:52.373 +4.932 4
21 UngheriaPeter Sebestyen  Team Toth Yamaha YZF-R1 1:53.104 +5.663 22
22 Dominic Schmitter  Grillini Racing Team Kawasaki ZX-10R 1:53.192 +5.751 12
  Saeed Al Sulaiti  Pedercini Racing Kawasaki ZX-10R   19
  Joshua Hook  Grillini Racing Team Kawasaki ZX-10R   9
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Evento Imola
Circuito Imola
Piloti Chaz Davies , Jonathan Rea , Leon Camier , Lorenzo Savadori
Team MV Agusta , Kawasaki Racing , Ducati Team , Ioda Racing Project
Articolo di tipo Prove libere