SBK | Davies in Ducati come coach di Bautista e Rinaldi

Chaz Davies ricoprirà il ruolo di coach di Alvaro Bautista e Michael Ruben Rinaldi nel team Aruba.it Racing – Ducati. Il gallese, che sembrava diretto in BMW, resta a Borgo Panigale e condividerà la sua esperienza per aiutare anche Nicolò Bulega, al debutto in Supersport con la Panigale V2.

SBK | Davies in Ducati come coach di Bautista e Rinaldi
Carica lettore audio

Con la fine della stagione 2021 si è conclusa la straordinaria carriera di Chaz Davies, che ha appeso il casco al chiodo, ma non lascia il paddock. Già, perché il gallese sarà in pista per la stagione 2022, ma in un’altra veste. Il Team Aruba.it Racing Ducati ha infatti annunciato che Davies torna nella squadra factory e ricoprirà il ruolo di coach dei due piloti titolari, Alvaro Bautista e Michael Ruben Rinaldi.

Come avevamo già anticipato diverse settimane fa, il gallese era pronto a tornare nel paddock della Superbike come coach e sembrava aver preso la strada di BMW. La casa tedesca infatti aveva avuto dei contatti con Davies, che avrebbe affiancato Scott Redding, storicamente amico di Chaz e passato al costruttore di Monaco di Baviera. Ma la storia d’amore tra Davies e la Ducati è stata una delle più belle degli ultimi anni in Superbike, così il gallese resta a Borgo Panigale.

Non solo Superbike: Aruba Ducati sarà presente sulla griglia di partenza della Supersport nel 2022 con Nicolò Bulega, che debutterà nella classe intermedia. Davies avrà l’occasione di aiutare anche l’esordiente nella classe 600 e potrà condividere la grande esperienza con la Panigale V2 e V4, dopo ben otto stagioni, di cui sette nel team ufficiale, 266 gare disputate, 28 successi e 89 podi.

Leggi anche:

“Sono assolutamente entusiasta di rimanere a far parte del mondo delle corse e soprattutto della famiglia Aruba.it – Ducati, con la quale ho vissuto i migliori anni della mia carriera agonistica – afferma Chaz Davies parlando del suo nuovo ruolo – Sarà una prospettiva interessante vedere l’azione dall’altro lato della barricata! Credo che i miei sette anni di esperienza come pilota ufficiale Ducati e la conoscenza di entrambe le moto Ducati V2 e V4, mi abbiano dato gli strumenti per poter contribuire al futuro successo della squadra. Abbiamo ottimi piloti per i campionati 2022 di WorldSBK e WorldSSP e darò tutto quello che posso per massimizzare il loro potenziale. Voglio ringraziare Stefano Cecconi, Feel Racing e Ducati per questa opportunità e non vedo l’ora di iniziare!”

Stefano Cecconi, Team Principal Aruba.it Racing – Ducati, esprime la propria soddisfazione: “Siamo felici di poter contare ancora su Chaz, anche se in un ruolo inedito sia per lui che per la nostra squadra. La sua esperienza sarà sicuramente di grande aiuto ai nostri piloti, per consentirgli di poter esprimere al meglio tutto il loro potenziale. Sarà fondamentale anche il suo contributo sul progetto SuperSport sia per Nicolò Bulega che per la squadra dato che la Panigale V2 ha il DNA delle Superbike bicilindriche con le quali Chaz ha vinto tantissimo”.

condivisioni
commenti
Konig debutta in SBK dalla SSP300 con Orelac
Articolo precedente

Konig debutta in SBK dalla SSP300 con Orelac

Prossimo Articolo

Il team di Giugliano debutta in SSP con Ducati e sceglie i fratelli Fuligni

Il team di Giugliano debutta in SSP con Ducati e sceglie i fratelli Fuligni