WRC: Pirelli ha concluso i test. Le gomme 2021 sono pronte

1.400 i chilometri fatti nei test in Sardegna, ovvero quasi 5 eventi WRC completi. Ora le gomme 2021 per la classe regina del WRC sono pronte. Si attende l'esordio al Rally Monte-Carlo 2021.

WRC: Pirelli ha concluso i test. Le gomme 2021 sono pronte

Dopo il penultimo passo fatto Al Rally Italia Sardegna con la presentazione della gamma 2021 di pneumatici per il WRC, oggi Pirelli ha dichiarato conclusi i test sulle gomme che nella prossima stagione dovranno calzare le vetture WRC Plus, ossia le macchine di riferimento del Mondiale Rally.

L'ultimo atto è stato analizzare tutti i dati raccolti nei 1.400 chilometri di test svolti in Sardegna dal mese di luglio sino alla settimana scorsa, quando Andreas Mikkelsen ha compiuto l'ultimo test su sterrato al volante della solita Citroen C3 WRC Plus poche ore dopo il termine del Rally Italia Sardegna.

Pirelli, come vi avevamo raccontato già la domenica di gara, è stata costretta ad anticipare di qualche ora l'ultimo test a causa delle avverse condizioni meteo sull'isola. Così Mikkelsen ha passato un'intera giornata sulla stage Tergu-Osilo - una delle prove dell'edizione 2020 della gara italiana - per provare le nuove Scorpion KX Soft, ossia una delle due mescole da sterrato.

Il test si è svolto su un fondo che ha presentato uno sterrato bagnato, ma anche umido. In questo modo Pirelli ha potuto dichiarare conclusi i test, sebbene non sia riuscita in queste settimane a provare le gomme da neve e ghiaccio. I test su queste specifiche, però, erano già stato effettuati al termine del 2019 e all'inizio di quest'anno.

Dello stesso autore, leggi anche:

"Abbiamo preso tempo per analizzare tutti i dati raccolti sino a ora e con i recenti test su un fondo bagnato e umido le nostre prove sule gomme 2021 si sono conclusi come già pianificato in precedenza", ha dichiarato il Pirelli rally activity manager Terenzio Testoni. Il quale, poi, ha aggiunto: "Saranno svolte ulteriori sessioni di test su sterrato in futuro, già previste da tempo".

"Siamo stato in grado di seguire i nostri piani rivisti dopo l'interruzione causata dalla pandemia da COVID e non abbiamo avuto alcun problema. Ora non vediamo l'ora di veder competere le nostre gomme. Voglio ringraziare Andreas Mikkelsen per il lavoro eccellente che ha svolto. Ci ha aiutati nel spingere al limite le gomme grazie alla sua velocità e alla sua consistenza. Grazie anche al team Sainteloc, per aver fornito una vettura veloce e affidabile che abbiamo usato per i test delle gomme".

Queste le parole di Andreas Mikkelsen, il quale ha di fatto terminato il suo compito come tester delle gomme 2021 del WRC: "E' stato un piacere e un onore contribuire a questo test di sviluppo della Pirelli. Sono molto contento sia della qualità che della consistenza delle gomme, ma anche del lavoro svolto assieme. So che queste gomme saranno eccellenti per il WRC a partire dal 2021, ma anche in futuro".

condivisioni
commenti
WRC: Hyundai presenta la nuova i20 N Rally2. Disponibile dal 2021
Articolo precedente

WRC: Hyundai presenta la nuova i20 N Rally2. Disponibile dal 2021

Prossimo Articolo

WRC: aumentano i casi COVID in Belgio. Rally Ypres a rischio?

WRC: aumentano i casi COVID in Belgio. Rally Ypres a rischio?
Carica commenti
Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri Prime

Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri

Prosegue la nostra review PRIME delle gare più belle del 2021. Questa volta è il turno del Rally dell'Acropoli di WRC, con Rovanpera che coglie il secondo successo in carriera dopo il Rally d'Estonia, ma è il primo in cui domina in lungo e in largo. Non c'è mai stata storia e il futuro sembra suo.

WRC
27 dic 2021
Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato Prime

Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato

Il Rallye Monte-Carlo, ovvero l'evento più conosciuto al mondo per quanto riguarda il WRC, ha regalato nel 2021 un'edizione in cui abbiamo potuto assistere all'one man show di Sébastien Ogier, diventato il pilota più vincente della storia nel Principato grazie a una prova di forza senza precedenti.

WRC
23 dic 2021
I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC Prime

I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC

Sébastien Loeb correrà part time nel WRC con M-Sport, al volante della Ford Puma Rally1 ibrida. Analizziamo pro e contro di questa scelta che riporta il 9 volte iridato nel Mondiale Rally all'età di 47 anni.

WRC
21 dic 2021
Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra Prime

Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra

Quando punti i tuoi fondi al 2022 e quando punti sull'inesperienza, ottieni il 2021 di M-Sport. Andiamo ad analizzare il campionato del team britannico in questo video di Motorsport.com, con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
14 dic 2021
WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo Prime

WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo

Andrea Adamo ha lasciato la guida di Hyundai Motorsport WRC dopo 36 mesi e 2 titoli iridati, i primi della storia per la casa coreana nel Mondiale Rally. Ecco qual è l'eredità del manager italiano e quali sono i punti da cui Hyundai dovrà ripartire.

WRC
8 dic 2021
Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti Prime

Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti

In questo 2021 fatto di rimpianti per Hyundai, gran parte della colpa è dell'affidabilità. Con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli, analizziamo la stagione del team sudcoreano nel nuovo video di Motorsport.com.

WRC
7 dic 2021
Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto Prime

Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto

Un doppio titolo mondiale per chiudere una stagione praticamente perfetta, reso possibile da un insieme di fattori: una buona macchina, una nuova dirigenza e un team impeccabile. In questo nuovo video di Motorsport.com, Beatrice Frangione e Giacomo Rauli commentano la prestazione della Toyota Gazoo Racing, vincitrice assoluta del mondiale WRC 2021.

WRC
30 nov 2021
Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC Prime

Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC

20 anni fa Richard Burns vinceva il primo e unico titolo iridato WRC della sua carriera, esattamente 4 anni prima di morire a causa di un tumore al cervello che lo ha portato via il 25 novembre 2005. Ecco cosa lo ha reso un pilota speciale, anche contro mostri sacri del WRC quali McRae, Makinen, Sainz e Gronholm.

WRC
27 nov 2021