WRC: niente Rally Ypres, piloti d'accordo: "Prima la sicurezza"

La cancellazione del Rally di Ypres ha trovato concordi i piloti del Mondiale. La FIA, tramite Yves Matton, ha fatto sapere che la gara potrebbe essere tenuta in considerazione per il futuro.

WRC: niente Rally Ypres, piloti d'accordo: "Prima la sicurezza"

A poche ore dall'annuncio ufficiale della cancellazione del Rally Ypres, penultimo appuntamento del WRC 2020, sono arrivate le prime reazioni da parte dei piloti del Mondiale.

In tanti hanno espresso il loro parere sulla decisione presa che, di fatto, accorcia il già decurtato calendario 2020 del Mondiale Rally. Ma la frase "prima la sicurezza" . in un momento così delicato a causa della nuova ondata di COVID - è il leitmotiv usato dai driver che hanno applaudito gli organizzatori dell'evento e la FIA, che hanno deciso di annullarlo sebbene fossero stati fatti tanti sforzi per la preparazione.

"Finalmente una decisione ragionevole", ha scritto Sébastien Ogier. "Ora ci sono cose molto più importanti dei rally. Cercate di rimanere tutti in salute!".

Dello stesso avviso anche Teemu Suninen, pilota titolare del team Ford M-Sport: "E' triste sapere che non correremo a Ypres, ma la situazione è quella che è".

Arrivano pareri importanti anche dal mondo WRC2 e WRC3, con le poche ma significative parole di Mads Ostberg: "No Ypres, prima la sicurezza!" e di Oliver Solberg: "Triste notizia, ma comprensibile se analizziamo la situazione attuale".

Altri piloti, come il padrone di casa Thierry Neuville, si sono limitati a postare la notizia sui propri account social, ma la scelta sembra davvero essere stata condivisa da tutti.

Anche la FIA è intervenuta dando il proprio parere sulla cancellazione dell'evento tramite le parole di Yves Matton, delegato e responsabile della Federazione per quanto riguarda il dipartimento Rally.

"Siamo molto dispiaciuto di dover cancellare la gara a Ypres dopo tutto il lavoro fatto per preparare l'evento", ha dichiarato l'ex responsabile di Citroen Racing. "La sicurezza e la salute del pubblico devono avere la priorità".

Ecco poi un'apertura per il futuro agli organizzatori del Rally Ypres, i quali potrebbero sperare di rientrare nel calendario WRC in futuro: "Con più di 100 equipaggi iscritti, Ypres merita di essere tenuta in considerazione per il futuro del WRC".

condivisioni
commenti
WRC: Rally di Ypres cancellato a causa del COVID
Articolo precedente

WRC: Rally di Ypres cancellato a causa del COVID

Prossimo Articolo

Supertest: nello Shakedown del Rally d'Italia con Mikkelsen!

Supertest: nello Shakedown del Rally d'Italia con Mikkelsen!
Carica commenti
Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri Prime

Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri

Prosegue la nostra review PRIME delle gare più belle del 2021. Questa volta è il turno del Rally dell'Acropoli di WRC, con Rovanpera che coglie il secondo successo in carriera dopo il Rally d'Estonia, ma è il primo in cui domina in lungo e in largo. Non c'è mai stata storia e il futuro sembra suo.

WRC
27 dic 2021
Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato Prime

Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato

Il Rallye Monte-Carlo, ovvero l'evento più conosciuto al mondo per quanto riguarda il WRC, ha regalato nel 2021 un'edizione in cui abbiamo potuto assistere all'one man show di Sébastien Ogier, diventato il pilota più vincente della storia nel Principato grazie a una prova di forza senza precedenti.

WRC
23 dic 2021
I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC Prime

I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC

Sébastien Loeb correrà part time nel WRC con M-Sport, al volante della Ford Puma Rally1 ibrida. Analizziamo pro e contro di questa scelta che riporta il 9 volte iridato nel Mondiale Rally all'età di 47 anni.

WRC
21 dic 2021
Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra Prime

Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra

Quando punti i tuoi fondi al 2022 e quando punti sull'inesperienza, ottieni il 2021 di M-Sport. Andiamo ad analizzare il campionato del team britannico in questo video di Motorsport.com, con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
14 dic 2021
WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo Prime

WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo

Andrea Adamo ha lasciato la guida di Hyundai Motorsport WRC dopo 36 mesi e 2 titoli iridati, i primi della storia per la casa coreana nel Mondiale Rally. Ecco qual è l'eredità del manager italiano e quali sono i punti da cui Hyundai dovrà ripartire.

WRC
8 dic 2021
Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti Prime

Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti

In questo 2021 fatto di rimpianti per Hyundai, gran parte della colpa è dell'affidabilità. Con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli, analizziamo la stagione del team sudcoreano nel nuovo video di Motorsport.com.

WRC
7 dic 2021
Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto Prime

Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto

Un doppio titolo mondiale per chiudere una stagione praticamente perfetta, reso possibile da un insieme di fattori: una buona macchina, una nuova dirigenza e un team impeccabile. In questo nuovo video di Motorsport.com, Beatrice Frangione e Giacomo Rauli commentano la prestazione della Toyota Gazoo Racing, vincitrice assoluta del mondiale WRC 2021.

WRC
30 nov 2021
Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC Prime

Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC

20 anni fa Richard Burns vinceva il primo e unico titolo iridato WRC della sua carriera, esattamente 4 anni prima di morire a causa di un tumore al cervello che lo ha portato via il 25 novembre 2005. Ecco cosa lo ha reso un pilota speciale, anche contro mostri sacri del WRC quali McRae, Makinen, Sainz e Gronholm.

WRC
27 nov 2021