WRC: intesa OK tra Neuville e Wydaeghe. Ma l'interfono...

Neuville e Wydaeghe hanno compiuto oggi le prime 2 speciali nello stesso abitacolo, quello della Hyundai i20 Coupé WRC Plus, dopo un'unione fatta e annunciata in fretta e furia. Buoni i riscontri cronometrici, anche se c'è da migliorare l'interfono tra i due che ha disturbato il pilota belga.

WRC: intesa OK tra Neuville e Wydaeghe. Ma l'interfono...

Per Thierry Neuville la rincorsa al primo titolo iridato si è fatta subito in salita sin dall'inizio. A pochi giorni dall'avvio del Mondiale è stato costretto a trovare un nuovo navigatore dopo non aver trovato un accordo economico con Nicolas Gilsoul, con cui correva assieme da 10 anni.

Al posto dell'esperto navigatore belga Neuville ha scelto Martjn Wydaeghe, 10 anni più giovane di Gilsoul e con alcuna esperienza come navigatore di un pilota che lotta per il titolo iridato WRC all'interno dell'abitacolo di una vettura WRC Plus qual è la Hyundai i20 Coupé WRC.

Neuville, lo ricordiamo, ha svolto i test per il Rallye Monte-Carlo con Gilsoul al suo fianco, prima che il sodalizio si rompesse. Dunque le prime due prove speciali svolte oggi sono state l'esordio assoluto dei due assieme, perché lo Shakedown è stato annullato ormai diversi giorni fa.

Al termine della prima giornata di gara al Rallye Monte-Carlo, Neuville e Wydaeghe occupano la quarta posizione assoluta, con un distacco di 16" dai compagni di squadra Tanak e Jarveoja che guidano la classifica generale provvisoria del prologo del WRC 2021.

"Per Martijn tutto è davvero nuovo nella i20 Coupé WRC e le cose sono andate molto velocemente", ha dichiarato Neuville al termine della PS2. "Le cose non sono andate come volevamo perché non abbiamo fatto né test, né lo Shakedown assieme. Ma alla fine è andato tutto piuttosto bene".

"Abbiamo avuto qualche problema all'interfono, il suono non è molto buono. Dobbiamo migliorare da quel punto di vista nel corso del fine settimana. Per quanto riguarda Martijn sta facendo davvero un buon lavoro. Sono stato in grado di guidare con un buon ritmo e senza prendere grossi rischi".

"Ho stretto la mano a Martijn al termine della PS1 perché era la sua prima vera prova speciale nel WRC con questo tipo di vetture. Il mio gesto voleva dire 'Ben fatto per essere la prima stage'. La seconda volta gli ho stretto la mano perché semplicemente abbiamo finito la giornata. E questo era il nostro principale obiettivo oggi. Abbiamo perso un po' troppo tempo nella PS2, ma alla fine sono riuscito a guidare con un buon ritmo, a sentirmi a mio agio. E' andato tutto bene".

"Domani sarà una giornata molto più lunga e sicuramente difficile. Sarà molto importante la scelta delle gomme, sarà più complicato. Non vedo l'ora di affrontarla".

Anche Martijn Wydaeghe ha commentato la sua prima giornata da navigatore di Thierry Neuville nel Mondiale Rally. Una grande opportunità per lui, ma anche una prova - il Rallye Monte-Carlo - difficilissima in cui fare il proprio debutto al livello più alto che possa offrire il Mondiale Rally. Per di più accanto a un pilota che ha ambizioni di titolo iridato anche in un inizio di stagione così strano e per lui atipico.

"Credo che la prima giornata con Thierry sia andata più o meno bene. Me la sono goduta e la cooperazione con lui è andata bene. Nella prima prova speciale sono stato contento, perché abbiamo trovato subito un buon ritmo nelle note e siamo stati abbastanza veloci da subito".

"Nella seconda stage abbiamo avuto più difficoltà a causa del cambiamento di condizioni riguardo il fondo. Però siamo qui, siamo felici. C'è qualcosa da sistemare, ma possiamo essere felici di quanto siamo riusciti a fare oggi".

"Credo che le strette di mano tra noi abbiano confermato che le cose siano andate abbastanza bene. E' bello avere già collaborazione all'interno della vettura, spero di continuare così!".

condivisioni
commenti
WRC: Ogier rallentato... dai freni! Sordo, c'è un rumore sospetto
Articolo precedente

WRC: Ogier rallentato... dai freni! Sordo, c'è un rumore sospetto

Prossimo Articolo

WRC, Monte-Carlo, PS3: Tanak crolla, Rovanpera in testa!

WRC, Monte-Carlo, PS3: Tanak crolla, Rovanpera in testa!
Carica commenti
Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC Prime

Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC

20 anni fa Richard Burns vinceva il primo e unico titolo iridato WRC della sua carriera, esattamente 4 anni prima di morire a causa di un tumore al cervello che lo ha portato via il 25 novembre 2005. Ecco cosa lo ha reso un pilota speciale, anche contro mostri sacri del WRC quali McRae, Makinen, Sainz e Gronholm.

WRC
27 nov 2021
WRC | Ogier-Ingrassia: cosa lasciano in eredità i migliori Prime

WRC | Ogier-Ingrassia: cosa lasciano in eredità i migliori

Sébastien Ogier e Julien Ingrassia hanno vinto a Monza l'ottavo e ultimo titolo WRC assieme. Ecco qual è la loro eredità, al di là dei titoli, delle vittorie e del loro nome già nell'Olimpo dei più grandi del Motorsport.

WRC
25 nov 2021
Pagelle WRC | 10gier campione, S8lberg, che prestazione! Prime

Pagelle WRC | 10gier campione, S8lberg, che prestazione!

In questo nuovo video di Motorsport.com, Giacomo Rauli e Beatrice Frangione commentano le prestazioni dei protagonisti dell'ACI Rally Monza. Ecco i promossi e i bocciati dell'ultimo appuntamento del mondiale WRC 2021.

WRC
23 nov 2021
WRC, cos'ha messo in pericolo la vittoria di Neuville in Spagna? Prime

WRC, cos'ha messo in pericolo la vittoria di Neuville in Spagna?

Thierry Neuville ha dominato il Rally di Spagna, ma ha rischiato di perdere tutto a causa di un problema verificatosi prima della Power Stage. Ecco di cosa si tratta.

WRC
21 ott 2021
Pagelle WRC: Ogier e Tanak (ancora) dietro la lavagna Prime

Pagelle WRC: Ogier e Tanak (ancora) dietro la lavagna

Dal Rally di Spagna, il mondiale WRC ne esce con tanti promossi, tanti bocciati e... due titoli ancora da assegnare. In questo nuovo video di Motorsport.com, Beatrice Frangione e Giacomo Rauli commentano le prestazioni dei protagonisti della tappa spagnola.

WRC
18 ott 2021
Pagelle WRC: Ogier bocciato, manca la zampata del campione Prime

Pagelle WRC: Ogier bocciato, manca la zampata del campione

Il Rally di Finlandia ha riaperto un mondiale che sembrava già chiuso. Merito del "ritorno" di Evans; mentre chi avrebbe dovuto tirare la zampata finale, come Ogier, porta a casa una prova totalmente incolore. Ecco le pagelle della tappa finlandese di Motorsport.com con Giacomo Rauli e Beatrice Frangione.

WRC
5 ott 2021
Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente Prime

Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente

Se da un parte il Rally dell'Acropoli ha regalato a Kalle Rovanpera la seconda - e strepitosa - vittoria in carriera, dall'altra ha generato una contrapposizione di emozioni: con Hyundai in difficoltà, Ogier conquista un bronzo che vale oro. Ecco le pagelle stilate e commentate da Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
15 set 2021
Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC Prime

Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC

Toyota e Ogier dominano le classifiche Mondiali del WRC, ma i dati che abbiamo in mano devono essere interpretati. Ecco perché Hyundai non ha solo recuperato il gap prestazionale dalla Casa giapponese, ma l'ha addirittura superata.

WRC
18 ago 2021