WRC: il Mondiale 2021 potrebbe avere 2 gare in meno

Case, promotori e FIA hanno pensato a questa soluzione per ridurre i costi dopo la pandemia da COVID-19 e in vista della preparazione delle nuove macchine 2022.

WRC: il Mondiale 2021 potrebbe avere 2 gare in meno

Il WRC si appresta a vivere un periodo paradossale, ossia la preparazione di una seconda parte di stagione 2020, la stagione 2021 e – nel frattempo – la realizzazione delle nuove vetture 2022 che dovranno seguire i dettami tecnici imposti dal regolamento che entrerà in vigore proprio quell'anno. In sostanza, stiamo parlando non solo dei soliti investimenti che i team fanno in annate in cui i regolamenti rimangono congelati, ma anche delle spese extra che verranno fatte per il nuovo corso del Mondiale Rally. Tutto giusto e in apparenza regolare, ma la pandemia da COVID-19 ha fatto perdere milioni, se non miliardi, alle Case.

Un problema non da poco a cui i team dovranno far fronte. Nel corso di questi mesi, tempo in cui il Mondiale è rimasto fermo, Promotori del WRC, FIA e team si sono parlati con cadenza settimanale con video meeting per cercare di fare il punto e prepararsi nel migliore dei modi per la ripartenza e per l'anno che verrà. Uno degli argomenti ha riguardato il possibile risparmio di budget, un aspetto molto importante per i team, ma anche per lo stesso WRC.

Tra le opzioni avanzate, una ha riguardato il calendario 2021. Questo potrebbe non avere le 14 gare previste, ma potrebbe essere più corto proprio per permettere a tutti di risparmiare e investire denaro per preparare il 2022 con tutti i cambiamenti che proporrà. Oliver Ciesla, managing director e promotore del WRC, ha parlato in esclusiva a Motorsport.com proprio su questa opzione.

"E' una opzione di cui abbiamo discusso con i team nei nostri meeting. Per i team, per noi e per le produzioni televisive ci sono costi. Fare meno gare significa avere meno costi. A causa del virus abbiamo pressioni legate ai budget".

"Inoltre abbiamo chiesto ai team di sviluppare nuove vetture per il 2022, quando sarà introdotto il nuovo regolamento tecnico. Per questo motivo abbiamo preso in considerazione di fare 2 gare di meno rispetto alle 14 previste".

Per ora questa è stata solo una proposta, ma sarà certamente esposta e valutata nel prossimo Consiglio Mondiale del Motorsport previsto il 19 giugno. In quella data, promotori WRC e il dipartimento Rally della FIA valuteranno la prima bozza del calendario 2021, che sarà poi rivista nel Consiglio Mondiale successivo previsto il 9 ottobre.

Proposta al Consiglio Mondiale di giugno

"La riduzione di 2 gare del calendario 2021 è una considerazione che come promotori con la FIA dobbiamo rispettare. Ma siamo a inizio giugno. Faremo la prima proposta del calendario questo mese al Consiglio Mondiale, poi potremo farne una seconda a ottobre. dunque abbiamo tempo per vedere come si svilupperanno le cose legate al budget".

Ciesla ha anche fatto presente che, nel corso delle prossime settimane, il calendario 2021 potrebbe naturalmente diventare più corto non solo per la richiesta dei team, ma anche perché potrebbero esserci alcuni promotori di eventi che a oggi fanno parte del Mondiale intenzionati a saltare un anno nel WRC per cercare di far fronte alla crisi economica.

"Questa situazione dipenderà anche dai vari paesi. Anche loro, oggi, non hanno l'accesso ai budget del governo e dagli sponsor come mesi fa. E' cambiato tutto anche per loro. Non sarebbe una sorpresa se una o due gare previste per l'anno prossimo venissero da noi a chiedere una pausa per mancanza di fondi dovuti alla pandemia".

Rally Mexico 2020

Rally Mexico 2020
1/21

Foto di: Marcin Snopkowski

Rally Mexico 2020

Rally Mexico 2020
2/21

Foto di: Marcin Snopkowski

Rally Mexico 2020

Rally Mexico 2020
3/21

Foto di: Marcin Snopkowski

Rally Mexico 2020

Rally Mexico 2020
4/21

Foto di: Marcin Snopkowski

Rally Mexico 2020

Rally Mexico 2020
5/21

Foto di: Marcin Snopkowski

Teemu Suninen, Jarmo Lehtinen, M-Sport Ford WRT Ford Fiesta WRC

Teemu Suninen, Jarmo Lehtinen, M-Sport Ford WRT Ford Fiesta WRC
6/21

Foto di: McKlein / Motorsport Images

Elfyn Evans, Scott Martin, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC

Elfyn Evans, Scott Martin, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
7/21

Foto di: Toyota Racing

Thierry Neuville, Nicolas Gilsoul, Hyundai Motorsport Hyundai i20 Coupe WRC

Thierry Neuville, Nicolas Gilsoul, Hyundai Motorsport Hyundai i20 Coupe WRC
8/21

Foto di: Fabien Dufour / Hyundai Motorsport

Elfyn Evans, Scott Martin, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC

Elfyn Evans, Scott Martin, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
9/21

Foto di: McKlein / Motorsport Images

Teemu Suninen, Jarmo Lehtinen, M-Sport Ford WRT Ford Fiesta WRC

Teemu Suninen, Jarmo Lehtinen, M-Sport Ford WRT Ford Fiesta WRC
10/21

Foto di: M - Sport

Kalle Rovanperä, Jonne Halttunen, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC

Kalle Rovanperä, Jonne Halttunen, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
11/21

Foto di: Toyota Racing

Thierry Neuville, Nicolas Gilsoul, Hyundai Motorsport Hyundai i20 Coupe WRC

Thierry Neuville, Nicolas Gilsoul, Hyundai Motorsport Hyundai i20 Coupe WRC
12/21

Foto di: Fabien Dufour / Hyundai Motorsport

Elfyn Evans, Scott Martin, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC

Elfyn Evans, Scott Martin, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
13/21

Foto di: Toyota Racing

Thierry Neuville, Nicolas Gilsoul, Hyundai Motorsport Hyundai i20 Coupe WRC

Thierry Neuville, Nicolas Gilsoul, Hyundai Motorsport Hyundai i20 Coupe WRC
14/21

Foto di: Helena El Mokni / Hyundai Motorsport

Teemu Suninen, Jarmo Lehtinen, M-Sport Ford WRT Ford Fiesta WRC

Teemu Suninen, Jarmo Lehtinen, M-Sport Ford WRT Ford Fiesta WRC
15/21

Foto di: M - Sport

Kalle Rovanperä, Jonne Halttunen, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC

Kalle Rovanperä, Jonne Halttunen, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
16/21

Foto di: Toyota Racing

Gus Greensmith, Elliot Edmondson, M-Sport Ford WRT Ford Fiesta WRC

Gus Greensmith, Elliot Edmondson, M-Sport Ford WRT Ford Fiesta WRC
17/21

Foto di: M - Sport

Ott Tänak, Martin Järveoja, Hyundai Motorsport Hyundai i20 Coupe WRC

Ott Tänak, Martin Järveoja, Hyundai Motorsport Hyundai i20 Coupe WRC
18/21

Foto di: Fabien Dufour / Hyundai Motorsport

Teemu Suninen, Jarmo Lehtinen, M-Sport Ford WRT Ford Fiesta WRC

Teemu Suninen, Jarmo Lehtinen, M-Sport Ford WRT Ford Fiesta WRC
19/21

Foto di: M - Sport

Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC

Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
20/21

Foto di: Toyota Racing

Ott Tänak, Martin Järveoja, Hyundai Motorsport Hyundai i20 Coupe WRC

Ott Tänak, Martin Järveoja, Hyundai Motorsport Hyundai i20 Coupe WRC
21/21

Foto di: McKlein / Motorsport Images

condivisioni
commenti
WRC, altra cancellazione: salta anche la Nuova Zelanda

Articolo precedente

WRC, altra cancellazione: salta anche la Nuova Zelanda

Prossimo Articolo

WRC: USA e Cina le mete future del Mondiale

WRC: USA e Cina le mete future del Mondiale
Carica commenti
WRC, mercato piloti 2022: tutti i dubbi di Toyota e M-Sport Prime

WRC, mercato piloti 2022: tutti i dubbi di Toyota e M-Sport

Giunti a metà stagione 2021, facciamo il punto sul mercato piloti per la stagione WRC 2022. Solo Hyundai si è assicurata top driver. Toyota attende le mosse future di Ogier, M-Sport le occasioni migliori.

WRC
24 lug 2021
WRC: Rovanpera fa la storia, ma ora arriva la parte difficile Prime

WRC: Rovanpera fa la storia, ma ora arriva la parte difficile

Al Rally Estonia Kalle Rovanpera è diventato il pilota più giovane ad aver vinto un rally Mondiale, togliendo il record al suo attuale team principal Jari-Matti Latvala. Ora, per il finnico, arriva la parte difficile: confermarsi e migliorare ancora.

WRC
21 lug 2021
Pagelle WRC: In Estonia Tanak padrone di casa senza chiavi Prime

Pagelle WRC: In Estonia Tanak padrone di casa senza chiavi

Il Rally Estonia ha regalato tanti promossi, tanti bocciati e...tante sorprese. Le pagelle stilate e commentate da Giacomo Rauli e Beatrice Frangione.

WRC
20 lug 2021
WRC: come e perché M-Sport ha scelto la Puma come Rally1 Prime

WRC: come e perché M-Sport ha scelto la Puma come Rally1

Analizziamo la nuova arma del team M-Sport Ford per il WRC 2022, la Puma Rally1 ibrida. Differenze e peculiarità con la Fiesta WRC Plus, ma anche novità dettate dal regolamento e dalla necessità di ritrovare il carico aerodinamico perso.

WRC
11 lug 2021
Moya: "Dovevo essere medico, sono diventato Campione WRC" Prime

Moya: "Dovevo essere medico, sono diventato Campione WRC"

Luis Moya, una vita ricca di svolte, imprevisti e incredibili avventure. In questa intervista di Giacomo Rauli, responsabile di sezione per Motorsport.com, andiamo a scoprire la storia e i retroscena dell'ex copilota e bicampione del Mondo WRC.

WRC
6 lug 2021
McRae: il ricordo dell'ultimo, grande, successo al Safari Prime

McRae: il ricordo dell'ultimo, grande, successo al Safari

Quest'anno il Safari è tornato nel calendario del WRC dopo una attesa lunga 19 e per celebrare questo ritorno ricordiamo l'ultima, straordinaria, vittoria in carriera firmata Colin McRae.

WRC
1 lug 2021
Pagelle WRC: Nov...ille, ma vince Ogier Prime

Pagelle WRC: Nov...ille, ma vince Ogier

Il Rally Safari ha regalato emozioni, in positivo, e in negativo. Dai problemi Hyundai, al vincitore Ogier, fino a chiudere in bellezza con un meraviglioso esempio di vita. Ecco le pagelle commentate e stilate da Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
29 giu 2021
Adamo: "Hyundai, ecco il presente e il futuro nel motorsport" Prime

Adamo: "Hyundai, ecco il presente e il futuro nel motorsport"

Abbiamo intervistato in esclusiva il Team Principal di Hyundai Motorsport, Andrea Adamo, in occasione della gara inaugurale a Vallelunga del campionato PURE ETCR dedicato alle vetture da turismo elettriche, in cui la casa coreana è impegnata con la Veloster N. In questa chiaccherata, emerge l'impegno di Hyundai nel futuro, dove vengono dissipate le nubi sulle voci che la vedono a Le Mans e nell'Endurance

WRC
23 giu 2021