Portogallo, Shakedown: Toyota svetta con Latvala, poi Neuville e Ogier

condivisioni
commenti
Portogallo, Shakedown: Toyota svetta con Latvala, poi Neuville e Ogier
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
17 mag 2018, 09:21

Stesso tempo per i due contendenti al titolo Piloti 2018, mentre Tanak non è andato oltre l'ottavo tempo. 4 vetture differenti nelle prime 4 posizioni con Meeke appena dietro i primi 3.

Esapekka Lappi, Janne Ferm, Toyota Yaris WRC, Toyota Gazoo Racing
Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Ford Fiesta WRC, M-Sport Ford
Khalid Al-Qassimi, Chris Patterson, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
Thierry Neuville, Nicolas Gilsoul, Hyundai i20 WRC, Hyundai Motorsport
Ott Tanak, Martin Järveoja, Toyota Yaris WRC, Toyota Gazoo Racing
Teemu Suninen, Mikko Markkula, Ford Fiesta WRC, M-Sport Ford
Craig Breen, Scott Martin, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
Thierry Neuville, Nicolas Gilsoul, Hyundai i20 WRC, Hyundai Motorsport
Ott Tanak, Martin Järveoja, Toyota Yaris WRC, Toyota Gazoo Racing
Kalle Rovanpera, Jonne Halttunen, Skoda Fabia R5
Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Ford Fiesta WRC, M-Sport Ford

La vittoria ottenuta al Rally d'Argentina poche settimane fa ha posto di diritto Toyota al primo posto tra le favorite alla vittoria del Rally di Portogallo, sesto appuntamento del Mondiale Rally 2018.

Questa mattina il team giapponese non ha deluso le attese firmando il miglior tempo nello Shakedown svolto sul tracciato di Paredes, di 4,60 chilometri. A firmare il miglior crono non è stato però Ott Tanak - vincitore in Argentina - bensì Jari-Matti Latvala.

Il pilota finlandese è alla ricerca del riscatto dopo due ritiri consecutivi e questa mattina ha iniziato il fine settimana nel migliore dei modi, fermando il cronometro in 3'03"5. Questo tempo non gli varrà alcun vantaggio in gara (che scatterà questa sera alle ore 20:00 italiane), ma potrebbe essere in segnale ben preciso per gli avversari.

Dopo le recenti modifiche apportate dal team diretto da Tommi Makinen, le Yaris hanno iniziato a essere competitive su tutti i fondi. Ora Latvala cercherà di sfruttare al massimo la posizione di partenza di cui potrà disporre nella giornata di domani per cercare la sua prima vittoria stagionale.

Thierry Neuville e Sébastien Ogier sono a oggi i due candidati principali alla vittoria del titolo mondiale e già nello Shakedown hanno fatto scintille ottenendo lo stesso tempo e issandosi entrambi al secondo posto della classifica generale, staccati di 3 decimi da Latvala.

Il pilota della Hyundai e quello della M-Sport Ford dovranno essere bravi a resistere nella giornata di domani perché partiranno in una posizione molto svantaggiosa rispetto agli avversari, ma per il belga sarà fondamentale riuscire a chiudere la gara davanti all'avversario per cercare di rosicchiare altri punti pesanti per riavvicinarsi alla prima posizione nel Mondiale Piloti.

Nelle prime 4 posizioni della classifica troviamo 4 vetture differenti, perché al quarto posto c'è la Citroen C3 WRC di Kris Meeke. Dopo l'introduzione del nuovo assale posteriore la vettura transalpina ha mostrato passi avanti considerevoli. E' naturale dunque considerare il nord-irlandese tra i piloti che potranno lottare per la vittoria. Vorrebbe essere considerato tale anche Andreas Mikkelsen - quinto con la seconda Hyundai i20 Coupé - che cercherà il primo successo della carriera da quando è approdato nel team di Alzenau.

Buone prove per Hayden Paddon il quale, dopo aver saltato qualche gara, è tornato titolare in Hyundai e in questo fine settimana sarà chiamato a portare a casa punti pesanti per il Mondiale Costruttori. Sarà interessante vedere se il neozelandese sarà riuscito a mettersi alle spalle l'incidente a Monte-Carlo del 2017.

Settimo e ottavo posto per la seconda e la terza Toyota Yaris WRC, quelle di Esapekka Lappi e di Ott Tanak. Sia il finlandese che l'estone si sono concentrati sulle modifiche d'assetto delle rispettive vetture senza cercare per forza di fare il tempo. Dani Sordo è nono con la quarta Hyundai ufficiale (ma ricordiamo che in questo fine settimana lo spagnolo non porterà punti nel Mondiale Costruttori). Chiude la Top 10 la seconda Ford Fiesta in classifica, quella del giovane Teemu Suninen.

Rally del Portogallo - Shakedown

      PosizionePilota/navigatoreVetturaTempo/distacco
1 Latvala/Anttila Toyota Yaris WRC 3'03”5
2 Neuville/Gilsoul Hyundai i20 Coupé WRC +0"3
2 Ogier/Ingrassia Ford Fiesta WRC +0"3
4 Meeke/Nagle Citroen C3 WRC +0"7
4 Mikkelsen/Jaeger Hyundai i20 Coupé WRC +0"7
6 Paddon/Marshall Hyundai i20 Coupé WRC +0"8
7 Lappi/Ferm Toyota Yaris WRC +1"0
7 Tanak/Jarveoja Toyota Yaris WRC +1"0
9 Sordo/Del Barrio Hyundai i20 Coupé WRC +1"4
10 Suninen/Markkula Ford Fiesta WRC +1"9
Prossimo articolo WRC

Su questo articolo

Serie WRC
Evento Rally di Portogallo
Sotto-evento Shakedown
Autore Giacomo Rauli
Tipo di articolo Ultime notizie