WEC | 8H Bahrain: doppietta Toyota. Pier Guidi-Calado campioni!

Hartley, Nakajima e Buemi vincono la gara, ma il titolo Hypercar va ai compagni di squadra: Lopez, Conway e Kobayashi. Nel GTE-Pro trionfano Pier Guidi e Calado dopo un contatto dubbio a pochi minuti dalla fine. AF Corse vince anche in GTE-Am.

WEC | 8H Bahrain: doppietta Toyota. Pier Guidi-Calado campioni!
#7 Toyota Gazoo Racing Toyota GR010 - Hybrid: Mike Conway, Kamui Kobayashi, Jose Maria Lopez, #8 Toyota Gazoo Racing Toyota GR010 - Hybrid: Sébastien Buemi, Kazuki Nakajima, Brendon Hartley

#7 Toyota Gazoo Racing Toyota GR010 - Hybrid: Mike Conway, Kamui Kobayashi, Jose Maria Lopez, #8 Toyota Gazoo Racing Toyota GR010 - Hybrid: Sébastien Buemi, Kazuki Nakajima, Brendon Hartley

Photo by: Toyota Racing

Come da pronostici la 8 Ore del Bahrain, ultimo appuntamento del WEC 2021, le Toyota Hypercar GR010 Hybrid centrano una prorompente doppietta, confermando ancora una volta la loro superiorità. A vincere è stata la numero 8, quella di Brendon Hartley, Kazuki Nakajima e Sébastien Buemi, ma a festeggiare davvero sono stati i compagni di squadra.

Infatti, José Maria Lopez, Kamui Kobayashi e Mike Conway hanno vinto il titolo iridato Piloti 2021. L'equipaggio della GT010 numero 7 avrebbe dovuto solo arrivare al traguardo nelle prime 3 posizioni e così è stato. Dopo aver firmato la pole ieri, oggi l'equipaggio si è accontentato del secondo posto e ha vinto con merito il titolo.

Per Lopez, Kobayashi e Conway si tratta di una strepitosa doppietta, la prima della carriera, quella che li ha portati a vincere la 24 Ore di Le Mans e il titolo WEC nella stessa stagione. Bello il gesto di Toyota, che ha permesso a Nakajima di tagliare il traguardo vincendo, in quella che è stata la sua ultima gara con il team.

Il podio Hypercar è stato completato - come da facili previsioni - dall'Alpine A480 motorizzata Gibson del trio Nicolas Lapierre, Matthieu Vaxiviere e Andre Negrao. L'equipaggio del team francese ha chiuso dietro alle 2 Toyota di 6 giri. Insomma, una gara senza storia anche a causa di un guasto tecnico che ha fermato Alpine sin dai primi giri di gara.

WRT coglie il titolo LMP2

#31 Team WRT Oreca 07 - Gibson: Robin Frijns, Ferdinand Habsburg-Lothringen, Charles Milesi

#31 Team WRT Oreca 07 - Gibson: Robin Frijns, Ferdinand Habsburg-Lothringen, Charles Milesi

Photo by: JEP / Motorsport Images

A Sakhir è stato consegnato anche il titolo LMP2, finito nelle mani di Ferdinand Habsburg, Charles Milesi e Robin Frijns. Per l'equipaggio del team WRT è stata una gara perfetta, condita non solo dal successo in Bahrain, ma anche dal titolo che fa il paio con quello ottenuto nelle European Le Mans Series.

Habsburg, Milesi e Frijns hanno firmato la terza vittoria stagionale nata da una grande rimonta nelle prime fasi dell'austriaco e poi continuata in maniera magistrale da Frijns.

Secondo e terzo posto per le Oreca del team JOTA, con Antonio Felix Da Costa, Anthony Davidson e Roberto Gonzalez che hanno preceduto Tom Blomqvist, Stoffel Vandoorne e Sean Gelael. Questi hanno così chiuso al secondo posto nel Mondiale di categoria.

GTE-PRO: festa Ferrari con punto interrogativo

#51 AF Corse Ferrari 488 GTE Evo: Alessandro Pier Guidi, James Calado

#51 AF Corse Ferrari 488 GTE Evo: Alessandro Pier Guidi, James Calado

Photo by: JEP / Motorsport Images

Alessandro Pier Guidi, James Calado e AF Corse ce l'hanno fatta. Hanno colto il successo nella classe regina del GT al volante della Ferrari 488 GTE numero 51 ufficiale del team AF Corse dopo una gara in cui hanno inseguito i rivali per il titolo, Neel Jani, Kevin Estre e Michael Christensen, aggregato all'equipaggio per dare il suo supporto e aiutare i compagni a vincere il titolo.

La Porsche 911 RSR-19 numero 92 ha comandato la gara sino a qualche minuto dal termine. A quel punto Christensen era intento a difendersi dagli attacchi di uno scatenato Alessandro Pier Guidi. Giunti a una staccata, con un prototipo (una LMP2 del team United Autosports) all'interno della traiettoria poco prima di una curva destrorsa, Christensen ha frenato maniera veemente per evitare il contatto con il prototipo e Pier Guidi, probabilmente sorpreso dalla frenata del rivale, non è riuscito a evitare il contatto.

La Ferrari 488 numero 51 ha tamponato la Porsche, mandandola in testacoda. A quel punto Pier Guidi ha avuto la strada spianata verso il successo e il secondo titolo della carriera assieme a James Calado. Nemmeno le ultime soste dei battistrada hanno mutato il risultato che, almeno per ora, premia AF Corse, la Ferrari e Pier Guidi-Calado.

Attimi di tensione alla fine della gara con Neel Jani che è andato da Pier Guidi, intento a parlare alla televisione ufficiale del WEC, lamentandosi della manovra che ha deciso il risultato della gara e l'assegnazione del titolo.

 

Terza posizione per la seconda Ferrari 488 GTE di AF Corse, la numero 52 affidata a Daniel Serra e a Miguel Molina, che ha preceduto la Porsche 911 RSR-19 di Gianmaria Bruni, Richard Lietz e Frédéric Makowiecki. Titolo Costruttori che finisce nelle mani di AF Corse e Ferrari.

GTE-Am: AF Corse vince anche qui

#83 AF Corse Ferrari 488 GTE Evo: François Perrodo, Nicklas Nielsen, Alessio Rovera

#83 AF Corse Ferrari 488 GTE Evo: François Perrodo, Nicklas Nielsen, Alessio Rovera

Photo by: Ferrari

Nicklas Nielsen, François Perrodo e Alessio Rovera hanno colto la quarta vittoria stagionale al volante della Ferrari 488 GTE numero 83 e hanno anche vinto il titolo di categoria.

Per l'equipaggio di AF Corse è stata una gara senza troppi problemi, in quanto l'Aston Martin del team TF Sport - l'unica che avrebbe potuto metterli in difficoltà nella lotta al titolo - ha patito una foratura dopo il contatto con l'Aston Martin Vantage GTE numero 98 già al primo giro.

Ben keatong, Dylan Pereira e Felipe Fraga hanno così visto sfumare subito la possibilità di lottare per il titolo. Secondo posto ottenuto dunque dalla Porsche 911 del team Dempsey Proton affidata a Matt Campbell, Christian Ried e Jaxon Evans. Terza piazza per la seconda Porsche, quella del team Project 1 di Matteo Cairoli, Riccardo Pera ed Egidio Perfetti.

Cla # Piloti Auto Classe Giri Tempo Gap Distacco Pit stop Punti
1 8 Switzerland Sébastien Buemi
Japan Kazuki Nakajima
New Zealand Brendon Hartley
Toyota GR010 - Hybrid HYPERCAR 247 8:01'25.441     8  
2 7 United Kingdom Mike Conway
Japan Kamui Kobayashi
Argentina José María López
Toyota GR010 - Hybrid HYPERCAR 247 8:01'32.792 7.351 7.351 8  
3 36 Brazil André Negrao
France Nicolas Lapierre
France Matthieu Vaxivière
Alpine A480 HYPERCAR 241 8:03'19.446 6 Laps 6 Laps 8  
4 31 Netherlands Robin Frijns
Austria Ferdinand Habsburg-Lothringen
France Charles Milesi
Oreca 07 LMP2 240 8:01'55.473 7 Laps 1 Lap 11  
5 38 Mexico Roberto Gonzalez
Portugal António Félix Da Costa
United Kingdom Anthony Davidson
Oreca 07 LMP2 240 8:03'09.793 7 Laps 1'14.320 12  
6 28 Indonesia Sean Gelael
Belgium Stoffel Vandoorne
United Kingdom Tom Blomqvist
Oreca 07 LMP2 240 8:03'14.451 7 Laps 4.658 11  
7 22 United Kingdom Philip Hanson
Switzerland Fabio Luca Scherer
Portugal Filipe Albuquerque
Oreca 07 LMP2 240 8:03'18.861 7 Laps 4.410 11  
8 34 Poland Jakub Smiechowski
Netherlands Renger van der Zande
United Kingdom Alex Brundle
Oreca 07 LMP2 238 8:02'38.468 9 Laps 2 Laps 10  
9 29 Netherlands Frits van Eerd
Netherlands Giedo van der Garde
Netherlands Job Van Uitert
Oreca 07 LMP2 238 8:02'42.164 9 Laps 3.696 10  
10 70 Switzerland Esteban Garcia
France Loïc Duval
France Norman Nato
Oreca 07 LMP2 238 8:03'01.308 9 Laps 19.144 10  
11 20 Denmark Dennis Andersen
Denmark Anders Fjordbach
Poland Robert Kubica
Oreca 07 LMP2 237 8:02'30.265 10 Laps 1 Lap 12  
12 1 Colombia Tatiana Calderón
Germany Sophia Floersch
Netherlands Beitske Visser
Oreca 07 LMP2 237 8:02'46.944 10 Laps 16.679 9  
13 21 Sweden Henrik Hedman
Colombia Juan Pablo Montoya
United Kingdom Ben Hanley
Oreca 07 LMP2 236 8:01'33.150 11 Laps 1 Lap 10  
14 44 Slovakia Miro Konopka
United Kingdom Olli Caldwell
France Nelson Panciatici
Oreca 07 LMP2 235 8:01'50.576 12 Laps 1 Lap 10  
15 51 Italy Alessandro Pier Guidi
United Kingdom James Calado
Ferrari 488 GTE EVO LMGTE PRO 233 8:02'35.811 14 Laps 2 Laps 8  
16 92 France Kevin Estre
Switzerland Neel Jani
Denmark Michael Christensen
Porsche 911 RSR - 19 LMGTE PRO 233 8:02'39.060 14 Laps 3.249 9  
17 52 Brazil Daniel Serra
Spain Miguel Molina
Ferrari 488 GTE EVO LMGTE PRO 233 8:02'54.204 14 Laps 15.144 9  
18 91 Italy Gianmaria Bruni
Austria Richard Lietz
France Frédéric Makowiecki
Porsche 911 RSR - 19 LMGTE PRO 231 8:01'28.318 16 Laps 2 Laps 9  
19 83 France François Perrodo
Denmark Nicklas Nielsen
Italy Alessio Rovera
Ferrari 488 GTE EVO LMGTE AM 230 8:02'37.234 17 Laps 1 Lap 9  
20 77 Germany Christian Ried
Australia Jaxon Evans
Australia Matt Campbell
Porsche 911 RSR - 19 LMGTE AM 229 8:01'32.447 18 Laps 1 Lap 8  
21 56 Norway Egidio Perfetti
Italy Matteo Cairoli
Italy Riccardo Pera
Porsche 911 RSR - 19 LMGTE AM 229 8:01'32.570 18 Laps 0.123 9  
22 47 Italy Roberto Lacorte
Italy Giorgio Sernagiotto
Italy Antonio Fuoco
Ferrari 488 GTE EVO LMGTE AM 229 8:02'06.615 18 Laps 34.045 9  
23 57 Takeshi Kimura
Denmark Mikkel Jensen
Australia Scott Andrews
Ferrari 488 GTE EVO LMGTE AM 228 8:01'38.975 19 Laps 1 Lap 9  
24 60 Italy Claudio Schiavoni
Italy Andrea Piccini
Italy Matteo Cressoni
Ferrari 488 GTE EVO LMGTE AM 228 8:03'25.238 19 Laps 1'46.263 9  
25 54 Switzerland Thomas Flohr
Italy Francesco Castellacci
Italy Giancarlo Fisichella
Ferrari 488 GTE EVO LMGTE AM 227 8:01'26.403 20 Laps 1 Lap 8  
26 777 Japan Satoshi Hoshino
Japan Tomonobu Fujii
United Kingdom Andrew Watson
Aston Martin Vantage AMR LMGTE AM 227 8:01'54.194 20 Laps 27.791 8  
27 85 Switzerland Rahel Frey
Belgium Sarah Bovy
United Kingdom Katherine Legge
Ferrari 488 GTE EVO LMGTE AM 225 8:01'42.827 22 Laps 2 Laps 8  
28 86 United Kingdom Michael Wainwright
United Kingdom Ben Barker
United Kingdom Tom Gamble
Porsche 911 RSR - 19 LMGTE AM 224 8:01'36.605 23 Laps 1 Lap 7  
29 98 Canada Paul Dalla Lana
Brazil Augusto Farfus
Brazil Marcos Gomes
Aston Martin Vantage AMR LMGTE AM 223 8:02'12.670 24 Laps 1 Lap 8  
  33 United States Ben Keating
Luxembourg Dylan Pereira
Brazil Felipe Fraga
Aston Martin Vantage AMR LMGTE AM 128 6:02'43.988 119 Laps 95 Laps 7  
  88 United Arab Emirates Khaled Al Qubaisi
Zimbabwe Axcil Jefferies
France Julien Andlauer
Porsche 911 RSR - 19 LMGTE AM 90 3:10'36.849 157 Laps 38 Laps 3  

condivisioni
commenti
WEC | 8h Bahrain, Qualifiche: Toyota in pole. Cetilar super!
Articolo precedente

WEC | 8h Bahrain, Qualifiche: Toyota in pole. Cetilar super!

Prossimo Articolo

WEC | Respinta la protesta Porsche, che fa ancora appello

WEC | Respinta la protesta Porsche, che fa ancora appello
Carica commenti
WEC-IMSA: che scenari si aprono con la convergenza Hypercar-LMDh Prime

WEC-IMSA: che scenari si aprono con la convergenza Hypercar-LMDh

Dopo che FIA ed IMSA hanno raggiunto l'accordo per fare correre le Hypercar del FIA World Endurance Championship contro le LMDh in IMSA WeatherTech SportsCar Championship dal 2023, vediamo quali scenari si possono aprire per team, piloti, Case, calendari e format di gara.

WEC
17 set 2021
Il futuro GT di Valentino Rossi: cervello e pazienza, non pretese Prime

Il futuro GT di Valentino Rossi: cervello e pazienza, non pretese

Valentino lascerà l'amato mondo delle 2 ruote per... raddoppiare e salire sulle 4. La voglia di essere protagonista anche nelle GT3 è tanta e si può fare un percorso serio con la Ferrari, ma dovrà essere capace di calarsi nella parte e non voler tutto subito. Vediamo come e perché.

Le Mans 1991: Mazda e un successo a sorpresa. Per tutti... Prime

Le Mans 1991: Mazda e un successo a sorpresa. Per tutti...

La mitica Mazda 787 è considerata una delle più popolari auto vincitrici della 24 Ore di Le Mans, ma fino al suo successo a sorpresa di 30 anni fa, non era mai stata considerata come favorita. Tutto ciò non sarebbe stato possibile senza un nuovo partner tecnico, alcune astute manovre politiche e un curioso 'autogol' di un rivale.

WEC
14 ago 2021
Toyota a Quota 100: ecco il percorso... Mondiale coi prototipi Prime

Toyota a Quota 100: ecco il percorso... Mondiale coi prototipi

Nel fine settimana della 8 Ore di Portimao del FIA World Endurance Championship, la Toyota ha raggiunto le 100 gare nel Mondiale coi suoi prototipi. Ecco le principali pietre miliari di un percorso che era iniziato quasi 40 anni fa nel Gruppo C.

WEC
8 ago 2021
Ferrari Hypercar ancora senza nome: F255 è la sigla di progetto Prime

Ferrari Hypercar ancora senza nome: F255 è la sigla di progetto

L'Hypercar di Maranello che farà il suo ritorno a Le Mans nel 2023 per vincere la classifica assoluta è ancora tutta sulla carta: per ora è filtrato solo il numero di progetto, perchè il nome della vettura non esiste. Lo staff tecnico diretto dall'ingegner Ferdinando Cannizzo si sta formando: Antonello Coletta, che è a capo del progetto, vuole unire tutte le esperienze aziendali pescando risorse dal GT ma anche dalla F1, dalla gestione industriale e dal... mercato.

WEC
26 lug 2021
Analisi Peugeot: la 9X8 fa sembrare vecchie le altre Hypercar Prime

Analisi Peugeot: la 9X8 fa sembrare vecchie le altre Hypercar

In questo nuovo video di Motorsport.com, Francesco Corghi e Beatrice Frangione raccontano in dettaglio la nuovissima Hypercar della Casa del Leone: scopriamola assieme con tutte le immagini raccolte durante la presentazione.

WEC
23 lug 2021
Le Mans: Alpine e LMP2 possono sgambettare le Hypercar! Prime

Le Mans: Alpine e LMP2 possono sgambettare le Hypercar!

Le Hypercar di Toyota e Glickenhaus saranno le grandi protagoniste della 24h di agosto, ma la 'vecchia' Alpine LMP1 e le Oreca 07-Gibson della seconda categoria hanno molte carte a loro favore. Scopriamo quali e perché.

Le Mans
21 lug 2021
La buona, la brutta, la cattiva: con Peugeot è svolta Hypercar? Prime

La buona, la brutta, la cattiva: con Peugeot è svolta Hypercar?

La Casa del Leone ha presentato la sua 9X8, che va ad aggiungersi alle già presenti e attive Toyota e Glickenhaus. Ma le forme definite "rivoluzionarie" del prototipo francese possono portare finalmente a qualcosa di distinguibile e vario nell'endurance e a Le Mans.

WEC
11 lug 2021