César Machado centra la pole position per Gara 1 a Vallelunga

condivisioni
commenti
César Machado centra la pole position per Gara 1 a Vallelunga
Di: Francesco Corghi
15 set 2018, 09:43

Grande prova del portoghese con la Honda della Target, battuta l'Alfa Romeo di Ceccon per 0"027. Scalvini terzo davanti a Ferrara e Tavano, Baldan settimo, benissimo Altoè nel DSG, errore per Larini che parte in fondo.

E' César Machado il grande mattatore delle qualifiche del TCR Italy in quel di Vallelunga, dove il pilota della Target Competition si è confermato il più veloce del lotto con il crono di 1'40"070 dopo che ieri sera aveva centrato il miglior tempo nelle Libere 2.

Il portoghese ha conquistato quindi la pole position per Gara 1 di oggi pomeriggio piazzando la propria Honda Civic TCR FK2 davanti all'Alfa Romeo Giulietta TCR di Kevin Ceccon per appena 0"027.

Alle spalle del portacolori del Team Mulsanne-Romeo Ferraris c'è la Hyundai i30 N TCR di Eric Scalvini (BRC Racing Team), che al suo fianco avrà l'altra Alfa Romeo Giulietta TCR presente sul tracciato laziale, quella della V-Action Racing-Romeo Ferraris condotta da Luigi Ferrara, chiamato a dare l'assalto alla classifica di campionato visto che il leader e suo rivale diretto, Salvatore Tavano, partirà proprio dietro al barese con la Cupra TCR della SEAT Motorsport Italia.

La terza fila viene completata da Enrico Bettera con l'Audi RS 3 LMS TCR della Pit Lane Competizioni, mentre un Nicola Baldan sempre dolorante per l'infortunio patito ad Imola porta la Hyundai i30 N TCR della M1RA al settimo posto della griglia di partenza, seguito dalla Honda Civic Type R TCR FK7 di Max Mugelli (MM Motorsport).

L'ottimo Giovanni Altoè si prende invece la pole position della Classe DSG al volante della Audi RS 3 LMS TCR preparata dalla Pit Lane Competizioni, ottenendo anche il nono crono assoluto davanti a vetture molto più quotate come ad esempio la Hyundai i30 N TCR della BRC affidata a Federico Paolino, il quale completa la Top10.

Matteo Greco è secondo nel Trofeo DSG con la Cupra ufficiale tenendosi dietro il compagno di squadra Max Gagliano.

Andrea Argenti ottiene il 17° crono con la Opel Astra TCR della quale si occupa personalmente assieme agli uomini del suo piccolo team South Italy Racing, mentre l'altra Opel Astra TCR nelle mani di Nello Nataloni chiude la classifica.

Non sono state prove da ricordare per Andrea Larini, insabbiatosi alla curva 13 con la sua Cupra causando l'esposizione della bandiera rossa. Il pilota toscano della Pit Lane Competizioni sarà costretto a prendere il via dall'ultima fila.

TCR Italy - Vallelunga: Qualifiche

Prossimo articolo TCR Italia
Vallelunga, Libere 2: nel finale la spunta la Honda di Machado

Articolo precedente

Vallelunga, Libere 2: nel finale la spunta la Honda di Machado

Prossimo Articolo

César Machado non si fa beffare dalle Safety Car e vince Gara 1 a Vallelunga

César Machado non si fa beffare dalle Safety Car e vince Gara 1 a Vallelunga
Carica commenti