Turchia, PS10: Ogier ripara la sua Ford e vince la speciale, ma scivola quarto per una penalità

condivisioni
commenti
Turchia, PS10: Ogier ripara la sua Ford e vince la speciale, ma scivola quarto per una penalità
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
15 set 2018, 09:38

Il pilota della Ford ha fatto un vero e proprio miracolo, riparando la sospensione della sua Fiesta WRC e facendo il miglior tempo. Però paga un minuto per essere entrato in prova in ritardo: ora è a 46" da Mikkelsen e dietro alle Toyota. Lappi esce fuori strada.

Sebastien Ogier è riuscito in un vero e proprio miracolo: la situazione sembrava drammatica per il pilota della Ford, che si è trovato a fare i conti con la sospensione anteriore destra ko in uscita dalla PS9, ma il campione del mondo in carica non solo è riuscito a metterci una pezza e a completare i 20,37 km della Icmeler 1, ma lo ha fatto anche facendo segnare il miglior tempo.

Peccato che la riparazione della sua Fiesta WRC abbia richiesto parecchio tempo e quindi, presentandosi al via della speciale con circa sei minuti di ritardo, il pilota transalpino sia incappato in una penalità di un minuto. Ma in ogni caso rimane ampiamente in corsa per un piazzamento sul podio, perché ora occupa il quarto posto nella generale. E questo è fondamentale, visto che il suo rivale Thierry Neuville invece è costretto a fare da spettatore, dopo aver rotto anche lui una sospensione.

Il suo distacco è di 46"1 dal nuovo leader, che è il norvegese Andreas Mikkelsen con la Hyundai i20 WRC, ma le Toyota Yaris WRC di Ott Tanak e Jari-Matti Latvala sono decisamente nel suo mirino: l'estone, che in un colpo solo ha guadagnato due posizioni superando anche il compagno di squadra, lo precede di 9"8, mentre il finlandese è lontano solo 7"7.

In casa Toyota non è tutto rose e fiori però: se ora ci sono due Yaris WRC in zona podio, per la terza le cose si sono messe piuttosto male. Esapekka Lappi è uscito di strada ed è rimasto fermo in un terrapieno, per di più in una zona del percorso in cui non ci sono troppi spettatori che possono aiutarlo a riportare la vettura in strada. Anzi, al momento non sembre esserci modo di tirarla fuori, quindi per lui la gara sembra andata.

Guadagnano quindi una posizione Craig Breen (Citroen) e Teemu Suninen (Ford), che si portano rispettivamente in sesta e settima posizione, alle spalle della Hyunda di Hayden Paddon. Cambia anche la leadership in classe WRC, con Chris Ingram che ha superato di oltre un minuto l'altra Skoda Fabia R5 di Jan Kopecky. Il pilota ceco ha patito la rottura di un semiasse ed ha concluso la prova con la trazione solo sul posteriore.

Pos Pilota Vettura Tempo/Gap
1 Andreas Mikkelsen Hyundai i20 WRC 2.43'17”5
2 Ott Tanak Toyota Yaris WRC +36"3
3 Jari-Matti Latvala Toyota Yaris WRC +38"4
4 Sebastien Ogier Ford Fiesta WRC +46"1
5 Hayden Paddon Hyundai i20 WRC +1'12"0
6 Craig Breen Citroen C3 WRC +2'40"3
7 Teemu Suninen Ford Fiesta WRC +3'01"0
8 Henning Solberg Skoda Fabia R5 +9'50"4
9 Chris Ingram Skoda Fabia R5 +14'12"2
10 Jan Kopecky Skoda Fabia R5 +15'23"0
Prossimo articolo WRC
Turchia, PS9: Neuville si ritira, ma ora ha problemi ad una sospensione anche Ogier!

Articolo precedente

Turchia, PS9: Neuville si ritira, ma ora ha problemi ad una sospensione anche Ogier!

Prossimo Articolo

Turchia, PS11: Ogier sbatte e Mikkelsen ha dei problemi tecnici, ne approfitta Tanak!

Turchia, PS11: Ogier sbatte e Mikkelsen ha dei problemi tecnici, ne approfitta Tanak!
Carica commenti