TCR Italy | Tre Hyundai di Target per Langeveld-Raffaele-Brusa

La squadra della famiglia Gummerer schiera una Elantra N per l'olandese e due i30 N per due giovani molto agguerriti, con la chiara intenzione di puntare ai titoli tricolore in grande stile.

TCR Italy | Tre Hyundai di Target per Langeveld-Raffaele-Brusa
Carica lettore audio

Saranno tre le Hyundai schierate da Target Competition nel TCR Italy per la stagione 2022.

Qualche settimana fa la squadra bolzanina aveva presentato la livrea che avrebbe utilizzato quest'anno, in attesa di decidere con quali piloti presentarsi al via.

Prosegue il rapporto con la Casa coreana e c'è la novità di una Elantra N che condurrà Niels Langeveld, olandese reduce dall'avventura nel TCR Europe proprio con questa macchina e con esperienze nel WTCR e TCR Germany, serie nella quale si era messo in luce con una Audi.

Francesca Raffaele, Target Competition, Hyundai i30 N TCR, Niels Langeveld, Target Competition, Hyundai Elantra N TCR

Francesca Raffaele, Target Competition, Hyundai i30 N TCR, Niels Langeveld, Target Competition, Hyundai Elantra N TCR

Photo by: Target Competition

"Ho corso con Target nel 2015 a Barcellona, abbiamo sempre creduto vicendevolmente l'uno nelle capacità degli altri e sapevamo che un giorno avremo avuto modo di collaborare insieme", commenta Langeveld.

"Finalmente quel giorno è arrivato. Dopo un primo test a Monza molto promettente, siamo convinti di poter fare molto bene nell'affollata griglia di partenza del TCR Italy. L'obiettivo è puntare a stare davanti in ogni gara, lottando per la vittoria. Se sarà così la lotta per il titolo verrà da sè".

"Target ha fatto un lavoro incredibile sulle auto, siamo stati molto veloci. L'italiano è uno dei campionati TCR più in forma e con parecchie auto. Sono pronto, mi aspetto tanto da questa stagione".

Francesca Raffaele, Target Competition, Hyundai i30 N TCR

Francesca Raffaele, Target Competition, Hyundai i30 N TCR

Photo by: Target Competition

L'altra bella notizia è il ritorno in scena di Francesca Raffaele, che nel 2020 aveva esordito prima con l'Audi di BF Motorsport, per poi passare alla i30 N della Target, appunto.

La ragazza lombarda era stata costretta a rinunciare alla stagione 2021 a causa di un brutto incidente in un test invernale, ma con grande tenacia ha recuperato e ora potrà ricominciare da dove aveva lasciato, sempre con la stessa macchina.

"Sono molto contenta di ricominciare quest’anno a correre con Target Competition nel TCR Italy, dopo un anno di stop a causa di un infortunio. Nel 2020 eravamo rimasti soddisfatti dei risultati ottenuti insieme e non vedo l’ora di vedere cosa ci aspetta quest’anno!", dice la 19enne.

Cesare Brusa, Target Competition, Hyundai i30 N TCR

Cesare Brusa, Target Competition, Hyundai i30 N TCR

Photo by: Target Competition

Infine ecco il rientro di Cesare Brusa, che già aveva preso parte ad alcuni eventi con la i30 N gestita dal team della famiglia Gummerer, pronto a dare l'assalto ai titoli delle Classi Junior e Gentleman.

"Sono molto contento e orgoglioso di far parte di questo grande team, è il mio primo anno in questo campionato e so che non sarà facile stare al passo perché il livello è molto alto", le parole di Brusa.

"Fortunatamente ho compagni di squadra molto veloci da cui potrò sicuramente imparare tanto. L'impegno e la voglia di lavorare non mi mancano quindi sono molto fiducioso!"

Il team principal, Andreas Gummerer, ha aggiunto: "Siamo molto felici di avere Niels, Francesca e Cesare tra le nostre fila. Il TCR Italy si preannuncia molto affollato e competitivo, una bella sfida che andiamo ad affrontare con tre piloti molto diversi tra loro per esperienza ma con la stessa determinazione di fare bene. Schiereremo una nuova Elantra N e due i30 N, una scommessa e due certezze per una stagione che si preannuncia molto interessante".

condivisioni
commenti

TCR Italy | Sylvain Pussier ha scelto la Cupra per il 2022

TCR Italy | A Monza si rivede Reduzzi con la Hyundai