Carrera Cup Italia | Festante riparte con Raptor Engineering

Il team modenese sarà in corsa nella classifica assoluta del monomarca di Porsche Italia con il 21enne talento campano, new-entry in squadra al fianco del già annunciato Cassarà (Michelin Cup) e reduce dai primi test sulla nuova 911 GT3 Cup targata Centro Porsche Catania: “Feeling immediato con la squadra, puntiamo a lavorare al massimo delle possibilità e concretizzare in gara”.

Carrera Cup Italia | Festante riparte con Raptor Engineering
Livrea del team Raptor Engineering per la PCCI2022
Andrea Palma, Team Raptor Engineering
Marco Cassarà, Raptor Engineering
Andrea Palma, Team Manager Raptor Engineering
Isabelle Maserati, Team Raptor Engineering
Carica lettore audio

La stagione 2022 sarà la prima insieme per Raptor Engineering e Aldo Festante nella Porsche Carrera Cup Italia. Il team modenese schiererà il giovane talento campano al volante di una delle due 911 GT3 Cup, entrambe nuovo modello 992, pronte per il primo round a Imola il 7-8 maggio e “targate” Centro Porsche Catania. Sull’altra sarà protagonista il già annunciato Marco Cassarà, che con la squadra diretta da Andrea Palma difenderà il titolo della Michelin Cup conquistato insieme lo scorso anno.

Festante, invece, è la new-entry del team e, forte dei risultati ottenuti nelle ultime stagioni, sarà in corsa fra i piloti “Pro” nella classifica assoluta del prestigioso monomarca. Il driver di Capua, di origini italo-canadesi, a 21 anni riparte dunque dalla serie nella quale vanta la nomination come miglior giovane 2020 dello Scholarship Programme di Porsche Italia, una vittoria (Monza) e una pole position (Vallelunga), oltre al record 2021 di giri veloci (ben 4) ottenuti in gara.

Per la stagione alle porte, dopo due stagioni con Ombra Racing, l’accordo con Raptor Engineering è arrivato poche settimane fa e Festante ha immediatamente provato la nuova 911 GT3 Cup, guidata per la prima volta nel collaudo iniziale effettuato con il team a Cremona e poi in un paio di giornate di test al Mugello. A breve è in programma il test collettivo (13 aprile a Monza), poi a maggio il primo round della Carrera Cup Italia a Imola.

“Accogliere un pilota giovane come Aldo è un ulteriore step in avanti che compiamo come squadra - ha commentato Palma -. E’ un ragazzo che se seguito bene può ancora crescere e al volante ha dimostrato di possedere doti velocistiche interessanti. Naturalmente dovrà affinare la conoscenza della nuova 911 GT3 Cup e insieme al team renderla il più competitiva possibile. Abbiamo ancora alcuni test in calendario, non dobbiamo tralasciare nulla nel fare esperienza con questa vettura e farci trovare pronti per la stagione con ancor più determinazione. Sarà davvero stimolante lavorare anche in ottica classifica assoluta e costruirci delle chance, affiancando questo impegno a quello che ci vedrà di nuovo protagonisti in Michelin Cup con Cassarà."

Per Festante l'inizio di un nuovo percorso: “Ho trovato un feeling immediato con il team Raptor e insieme abbiamo iniziato lavorando bene nei primi test. Per me è nuova anche la Porsche che utilizzerò quest’anno e quindi ogni volta che scendiamo in pista è una scoperta. La macchina è un po’ più ‘tecnica’, mi è piaciuta fin dai primi chilometri. L’obiettivo 2022 è lavorare al massimo delle nostre capacità, progredire e soprattutto concretizzare in gara. Naturalmente puntiamo a far bene, ma non vogliamo fissarci troppo sul risultato senza guardare al processo. Lo scorso anno ero sempre tra i più veloci, ma ho ottenuto meno rispetto alle performance mostrate. Sono sicuro che se sommeremo nel modo giusto la concretezza al fare il massimo con quanto abbiamo a disposizione saremo competitivi”.

condivisioni
commenti

Carrera Cup Italia | Strignano si rilancia con Villorba Corse

Carrera Cup Italia | Jorge Lorenzo è il pilota 2022 del team Q8 Hi Perform