Carrera Cup Italia | Cassarà sulla prima 911 GT3 Cup by Raptor

Il team modenese ha annunciato il pilota romano su una delle due nuove vetture targate Centro Porsche Catania. Il via della stagione da campioni in carica della Michelin Cup a Imola il 7-8 maggio. Palma: “Insieme a Marco l’obiettivo è ripresentarci competitivi e vivere un anno di crescita”

Carrera Cup Italia | Cassarà sulla prima 911 GT3 Cup by Raptor
Marco Cassarà, Raptor Engineering
Marco Cassarà, Raptor Engineering
Andrea Palma, Team Raptor Engineering
Marco Cassarà  Raptor Engineering - Centro Porsche Catania
Marco Cassarà, Raptor Engineering
Andrea Palma e Marco Cassarà
Carica lettore audio

Fervono i preparativi in casa Raptor Engineering in vista della terza stagione nella Porsche Carrera Cup Italia, che ora può ufficialmente contare sul ritorno di Marco Cassarà a difesa del titolo Michelin Cup. Per il team modenese, fondato soltanto un paio di anni fa ma già con diverse vittorie all’attivo, è un 2022 pieno di novità, a partire dal fatto che saranno due le 911 GT3 Cup schierate nel prestigioso monomarca, entrambe modello 992.

La squadra ha ritirato le due nuove vetture il mese scorso al Porsche Experience Center Franciacorta e ha avviato il lavoro di preparazione seguendo un ben pianificato programma di impegni in circuito (shakedown a Cremona e poi test al Mugello) e nella factory che sorge a San Cesario.

Doppia novità, ma la stagione per la squadra diretta da Andrea Palma inizia con il lancio di una conferma come quella di Cassarà alla guida della Porsche numero 81, sempre targata Centro Porsche Catania.

Il team Raptor e il pilota romano ritornano nella Carrera Cup Italia da campioni in carica della Michelin Cup alla luce di un 2021 concluso con l’ambito titolo della categoria riservata ai driver semi-professionisti sul gradino più alto del podio di Monza. La rincorsa alla Michelin Cup riprenderà nel primo round stagionale della serie di Porsche Italia, che si disputa a Imola il 7-8 maggio. Tutte le gare del campionato saranno trasmesse in diretta tv sui canali di Sky Sport e Cielo.

Palma ha così commentato: “Quest’anno è gratificante presentarsi con due auto in griglia, una per un giovane pilota nell’assoluta e una per il campione della Michelin Cup: puntiamo a far bene in entrambe, anche se in sostanza tutti ripartiremo da zero. La grande novità è il modello 992, ancor più ‘professionale’ e che richiede regolazioni, stile di guida e fasi di frenata differenti, senza l’impiego dell’Abs. In settimana abbiamo svolto un test al Mugello, prima occasione attendibile per raccogliere dati e iniziare a comprendere che cosa la nuova vettura richieda Ci aspetta ulteriore lavoro di preparazione, l’obiettivo con Marco è ripresentarci competitivi in Michelin Cup, credo che sia fondamentale rimanere con i piedi per terra per vivere una stagione in costante crescita".

Cassarà ha concluso: “Sono felice che anche quest’anno sarò al via della Carrera Cup Italia in una stagione che si annuncia intrigante per l’arrivo della nuova ‘Cup’, che ho provato per la prima volta al Mugello. L’obiettivo è riconfermarmi campione di Michelin Cup e per fare questo non c’era niente di meglio che affidarmi a Raptor Engineering, che la scorsa stagione ha fatto la differenza nel fornirmi una vettura performante e un supporto impeccabile. La nuova auto è una vettura da corsa incredibile, mi ha entusiasmato immediatamente per la sua potenza, ma anche per la sua fluidità. Assieme al team abbiamo pianificato alcune sessioni di test che ci possano permettere di proseguire nello sviluppo. Un aiuto fondamentale arriva dal Centro Porsche Catania che ancora una volta ha dimostrato di credere nel progetto”.

condivisioni
commenti

Quaresmini tra Carrera e Supercup: "La Porsche 992 è una delizia"

Carrera Cup Italia | Strignano si rilancia con Villorba Corse