Marquez: "Stiamo lavorando bene, il terzo posto lo dimostra"

condivisioni
commenti
Marquez:
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
20 mar 2016, 22:14

Il pilota della Honda ha fatto passi da gigante nel corso del weekend ed oggi ha sfiorato la piazza d'onore. Alla sua RC213V manca ancora qualcosa in accelerazione, ma in HRC ci stanno lavorando per migliorare.

Marc Marquez, Repsol Honda Team, Honda
Marc Marquez, Repsol Honda Team, Honda
Marc Marquez, Repsol Honda Team, Honda
Marc Marquez, Repsol Honda Team, Honda
Marc Marquez, Repsol Honda Team, Honda
Marc Marquez, Repsol Honda Team, Honda

Alzi la mano chi giovedì sera avrebbe scommesso anche solo un euro sulla possibilità di vedere Marc Marquez sul podio del GP del Qatar di MotoGP. Invece il pilota della Honda ha lottato insieme alla sua squadra ed ha ribaltato una situazione che pareva drammatica, arrivando addirittura a sfiorare il secondo posto all'ultima curva.

"Ho dato il 100%, ma non potevo sorpassare Dovizioso perché non c'era il punto giusto per riuscirci. Alla fine ci ho provato, ma non è andata bene. In ogni caso stiamo lavorando abbastanza bene e il terzo posto di oggi lo dimostra, perché due settimane fa eravamo davvero lontanissimi" ha detto "El Cabronsito", oggi terzo appunto dietro a Dovizioso ed al vincitore Jorge Lorenzo.

Quando poi gli è stato chiesto se proprio non c'era verso di superare il ducatista, ha detto: "Il problema è che arrivavo all'ultima curva davvero attaccato a Dovi, ma poi lui scappava ogni volta sul rettilineo. Purtroppo c'era una mezza parte del circuito nella quale guadagnavo, ma nell'altra parte, quella con i curvoni veloci, non riuscivo a rimanergli attaccato".

Per lottare per il titolo, serve un altro step da parte della sua RC213V: "Sappiamo su cosa dobbiamo lavorare, perché è sempre l'accelerazione l'aspetto su cui perdiamo un po' di più in questo momento. Però sono contento di come stanno lavorando la Honda e la mia squadra e sono convinto che se facciamo gruppo possiamo lottare per il Mondiale. Perché su questo circuito normalmente facciamo molta fatica, invece abbiamo fatto un terzo posto".

Prossimo articolo MotoGP
Rossi: "Il piano è sempre stato continuare se mi sentivo competitivo"

Articolo precedente

Rossi: "Il piano è sempre stato continuare se mi sentivo competitivo"

Prossimo Articolo

Randy Mamola si unisce a Motorsport.com

Randy Mamola si unisce a Motorsport.com
Carica commenti