MotoGP
30 apr
-
03 mag
Evento concluso
14 mag
-
17 mag
Evento concluso
28 mag
-
31 mag
Evento concluso
04 giu
-
07 giu
Evento in corso . . .
18 giu
-
21 giu
Canceled
25 giu
-
28 giu
Canceled
09 lug
-
12 lug
Canceled
G
GP della Repubblica Ceca
06 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
60 giorni
G
GP d'Austria
13 ago
-
16 ago
Prossimo evento tra
67 giorni
G
GP di Gran Bretagna
27 ago
-
30 ago
Canceled
G
GP di San Marino
10 set
-
13 set
Prossimo evento tra
95 giorni
G
GP di Aragon
25 set
-
27 set
Prossimo evento tra
110 giorni
G
GP di Thailandia
02 ott
-
04 ott
Prossimo evento tra
117 giorni
15 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
130 giorni
23 ott
-
25 ott
Canceled
G
GP della Malesia
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
144 giorni
13 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
159 giorni
20 nov
-
22 nov
Prossimo evento tra
166 giorni
G
GP di Valencia
27 nov
-
29 nov
Prossimo evento tra
173 giorni

Jorge Lorenzo si arrende al dolore: non correrà neanche in Giappone

condivisioni
commenti
Jorge Lorenzo si arrende al dolore: non correrà neanche in Giappone
Di:
19 ott 2018, 02:21

Due settimane dopo essere stato obbligato a non correre in Thailandia, a causa di una piccola frattura al radio, Jorge Lorenzo non disputerà neppure il GP del Giappone, dopo aver capito in FP1 che la situazione non è migliorata.

Il pilota maiorchino, che era arrivato a Buriram zoppicando, a causa dell'incidente subito al primo giro della gara di Aragon, è caduto di nuovo nel secondo turno del venerdì in Thailandia. In quell'occasione gli esami avevano evidenziato una piccola frattura al radio sinistro che gli aveva impedito di proseguire il weekend.

A distanza di due settimane, Lorenzo è tornato in sella alla sua Ducati nel primo turno di prove libere del GP del Giappone, il primo appuntamento della tripletta asiatica, ma nello spazio di appena due giri si è reso conto di non essere ancora nella condizione di correre.

Motegi è uno dei circuiti più impegnativi del Mondiale dal punto di vista delle frenate e questo, combinato anche con delle accelerazioni piuttosto violente, mette gli avambracci molto sotto pressione.

Lorenzo, che aveva deciso di non tornare in Europa e continuare il recupero in Thailandia, dove ha potuto fare solo un po' di nuoto, deciderà nelle prossime come comportarsi nei prossimi giorni, anche perché la settimana prossima ci sarebbe subito il GP d'Australia.

In questo senso, vale la pena notare che i medici hanno stimato circa 30 giorni per saldare del tutto una frattura di questo tipo. E queste sono anche le tempistiche del primo test che Lorenzo dovrà effettuare in sella alla Honda, a Valencia, subito dopo la conclusione del Mondiale.

Scorrimento
Lista

Jorge Lorenzo, Ducati Team lesionado tras la caída

Jorge Lorenzo, Ducati Team lesionado tras la caída
1/8

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Ducati Team lesionado tras la caída

Jorge Lorenzo, Ducati Team lesionado tras la caída
2/8

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Ducati Team lesionado tras la caída

Jorge Lorenzo, Ducati Team lesionado tras la caída
3/8

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Ducati Team lesionado tras la caída

Jorge Lorenzo, Ducati Team lesionado tras la caída
4/8

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Ducati Team lesionado tras la caída

Jorge Lorenzo, Ducati Team lesionado tras la caída
5/8

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Ducati Team lesionado tras la caída

Jorge Lorenzo, Ducati Team lesionado tras la caída
6/8

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo's Ducati garage

Jorge Lorenzo's Ducati garage
7/8

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Ducati Team

Jorge Lorenzo, Ducati Team
8/8

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Prossimo Articolo
MotoGP, Motegi, Libere 1: Dovizioso al top, Lorenzo non ce la fa

Articolo precedente

MotoGP, Motegi, Libere 1: Dovizioso al top, Lorenzo non ce la fa

Prossimo Articolo

MotoGP, Motegi, Libere 2: Pedrosa comanda grazie all'azzardo delle slick nel finale

MotoGP, Motegi, Libere 2: Pedrosa comanda grazie all'azzardo delle slick nel finale
Carica commenti