MotoGP, Espargaro: "Sono molto vicino al rinnovo con Aprilia"

Aleix Espargaro è tornato in azione oggi al Circuit de Catalunya, in sella ad una moto stradale. Il pilota di Granollers ha rivelato a Motorsport.com di essere "molto vicino" al rinnovo con l'Aprilia.

MotoGP, Espargaro: "Sono molto vicino al rinnovo con Aprilia"
Carica lettore audio

Grazie all'attenuazione delle restrizioni legate alla pandemia del Coronavirus, il circuito di Barcellona ha potuto riaprire le sue porte ai piloti professionisti, per una sessione alla quale ha partecipato anche Aleix Espargaro.

Il pilota di Granollers ha fatto il suo primo test in pista dopo l'isolamento forzato in sella ad un'Aprilia RSV4 1100, affiancato dal suo ingegnere di pista, Toni Jimenez, e da uno dei suoi meccanici di fiducia, Robert Galan.

Il contratto di Aleix con l'Aprilia scadrà alla fine del 2020 e fino ad oggi si sapeva poco del futuro tra la Casa di Noale ed il catalano.

In una conversazione con Motorsport.com, Aleix ha spiegato che la prosecuzione del suo progetto in Aprilia è "molto vicina" a diventare realtà.

Nelle ultime settimane il mercato piloti ha ricominciato a muoversi, hai avuto notizie da Aprilia a questo proposito?
"La cosa più importante è che ho finito il pre-stagione con un ottimo sapore in bocca, il cambiamento che aspettavo da tre anni è arrivato ed ero molto felice. I colloqui sono rimasti in stallo fino a un paio di settimane fa, ma siamo molto vicini a raggiungere un accordo. Sono molto contento di Aprilia, non mi restano molti anni di carriera e ho sempre detto che il mio più grande desiderio è che la moto funzioni e che possa ritirarmi con questa squadra. E' qui che siamo e un po' più vicini di qualche mese fa".

Un rinnovo che, in linea di principio, sarebbe per due anni?
"Non lo so. Sono sicuro che se rinnoverò per Aprilia sarà il mio ultimo contratto, non so se sarà di due o più anni, ma se il progetto mi convince e mi piace, finirò la mia carriera qui".

Leggi anche:

Fino ad ora, avevi detto che prima di rinnovare volevi provare la moto per vedere se era competitiva...
"L'ho detto durante la preseason di novembre, a Valencia e a Jerez, quando tutti i piloti avevano la nuova moto e io ancora non l'avevo. Ho già provato la moto, so cos'è la RS GP 2020 e non credo che cambierà molto per il 2021. E' una moto molto più competitiva di quanto non fosse prima, ma la cosa più importante è il progetto tecnico. Quello che non voglio e non accetterei in alcun modo è che ci sia un guasto tecnico come è successo negli ultimi tre anni. Come Massimo (Rivola, CEO Aprilia Racing), con il quale ho parlato molto in questi giorni, confido e desidero, che il progetto tecnico continui a crescere d'ora in poi e in futuro e se così sarà, mi piacerebbe molto continuare a essere il leader di questa squadra".

Il mercato si è mosso e Ducati ha annunciato la firma di Jack Miller per la squadra ufficiale. Cosa ne pensi?
Non lo so, bisognerà vedere le performance. Ci sono molte volte in cui si passa da una squadra satellite a una squadra di fabbrica, si cambia il modo di intendere le corse e si migliora. Ma, alla fine, Jack aveva una moto ufficiale l'anno scorso e i risultati sono stati praticamente rispecchiati da Danilo Petrucci, che, a mio avviso, è stato sottovalutato ed è un po' in disordine in questo momento. Non so, vedremo, secondo me il grande pilota che ha la Ducati è Andrea Dovizioso e sarebbe una grande perdita se non continuasse".

Parlando di Petrucci, un pilota che l'anno scorso è salito sul podio e ha vinto una gara, sembra che sarà libero: pensi che potrebbe essere un'opzione per Aprilia?
"Sinceramente ho avuto molto lavoro negli ultimi giorni per discutere del mio futuro e non ho parlato del mio compagno di squadra. So che Aprilia vuole continuare con Andrea (Iannone) e tenere entrambi i piloti, ma so che c'è un po' di casino in tutto questo. Quello che mi dispiace è come Danilo è stato trattato. Non solo ha vinto una gara, ma ha fatto gli stessi punti di Miller nel 2019, e ora sembra che Jack Miller sia il nuovo Casey Stoner e che Danilo non sia bravo, quando l'anno scorso con la stessa moto hanno fatto gli stessi punti. Alla fine il tempo mette tutti al proprio posto, forse Jack salirà sulla moto ufficiale e farà molto bene, è giovane e di talento, vedremo se farà bene con la Ducati".

I piloti del Mondiale in pista al Circuit de Catalunya

Aleix Espargaró
Aleix Espargaró
1/21

Foto di: Germán Garcia Casanova

Alex Rins
Alex Rins
2/21

Foto di: Germán Garcia Casanova

Albert Arenas, Alex Rins y Jorge Martín, Xavi Vierge y Adrián Fernandez
Albert Arenas, Alex Rins y Jorge Martín, Xavi Vierge y Adrián Fernandez
3/21

Foto di: Germán Garcia Casanova

Albert Arenas, Alex Rins y Jorge Martín
Albert Arenas, Alex Rins y Jorge Martín
4/21

Foto di: Germán Garcia Casanova

Test Barcelona
Test Barcelona
5/21

Foto di: Germán Garcia Casanova

Test Barcelona
Test Barcelona
6/21

Foto di: Germán Garcia Casanova

Raúl Fernández
Raúl Fernández
7/21

Foto di: Germán Garcia Casanova

Jorge Martín
Jorge Martín
8/21

Foto di: Germán Garcia Casanova

Gabri Rodrigo
Gabri Rodrigo
9/21

Foto di: Germán Garcia Casanova

Gabri Rodrigo
Gabri Rodrigo
10/21

Foto di: Germán Garcia Casanova

Gabri Rodrigo
Gabri Rodrigo
11/21

Foto di: Germán Garcia Casanova

Gabri Rodrigo
Gabri Rodrigo
12/21

Foto di: Germán Garcia Casanova

Boxes del Circuit de Barcelona
Boxes del Circuit de Barcelona
13/21

Foto di: Germán Garcia Casanova

Boxes del Circuit de Barcelona
Boxes del Circuit de Barcelona
14/21

Foto di: Germán Garcia Casanova

Alex Rins y Albert Arenas
Alex Rins y Albert Arenas
15/21

Foto di: Germán Garcia Casanova

Alex Rins y Albert Arenas
Alex Rins y Albert Arenas
16/21

Foto di: Germán Garcia Casanova

Alex Rins
Alex Rins
17/21

Foto di: Germán Garcia Casanova

Aleix Espargaró
Aleix Espargaró
18/21

Foto di: Germán Garcia Casanova

Aleix Espargaró
Aleix Espargaró
19/21

Foto di: Germán Garcia Casanova

Aleix Espargaró
Aleix Espargaró
20/21

Foto di: Germán Garcia Casanova

Albert Arenas
Albert Arenas
21/21

Foto di: Germán Garcia Casanova

condivisioni
commenti
Miller: "Entusiasta che Ducati mi veda come il suo Quartararo"
Articolo precedente

Miller: "Entusiasta che Ducati mi veda come il suo Quartararo"

Prossimo Articolo

MotoGP: il numero dei motori cambia in base a quello dei GP

MotoGP: il numero dei motori cambia in base a quello dei GP
Carica commenti
Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi” Prime

Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi”

In compagnia di Franco Nugnes e del Dottor Riccardo Ceccarelli, andiamo a fare il punto della situazione sulla stagione motoristica 2022 che si appresta a cominciare. Ad essere al centro del mirino è Marc Marquez: lo spagnolo dovrebbe essere sulla via della risoluzione delle sue problematiche legate alla vista, mentre per le condizioni fisiche generali in circa due mesi di duro allenamento dovrebbe tornare al top della forma

MotoGP
19 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia Prime

Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia

La gara di Valencia resterà uno spartiacque nella storia della MotoGP, perché è stata quella dell'addio di Valentino Rossi dopo 26 anni di straordinaria carriera. Un weekend dall'alto contenuto emotivo che si è concluso con una grande festa per il "Dottore".

MotoGP
6 gen 2022
Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati Prime

Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati

Dovendo scegliere uno dei cinque successi del campione del mondo della MotoGP, il più pesante è stato probabilmente quello al Mugello, in casa dei nemici della Ducati e in un weekend segnato dalla tragica scomparsa di Jason Dupasquier.

MotoGP
4 gen 2022
Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon Prime

Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon

Pecco Bagnaia sembrava quasi colpito da una maledizione: continuava a sfiorare la prima vittoria in MotoGP, ma non riusciva mai a concretizzarla. Il Gran Premio di Aragon ha rappresentato un evidente punto di svolta per la stagione del pilota della Ducati. Lo sarà anche per la sua carriera?

MotoGP
1 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania Prime

Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania

La gara del Sachsenring era vista come una sorta di prova del nove sulla possibilità di tornare a rivedere i lampi di classe del vero Marquez anche dopo l'infortunio e Marc non ha tradito le aspettative, centrando la sua 11° vittoria di fila sul saliscendi tedesco.

MotoGP
31 dic 2021
Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021 Prime

Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021

2021 positivo per Aprilia: la casa di Noale è tra i team che sono più cresciuti nel confronto anno-su-anno. Con Aleix Espargaro si è sempre dimostrata veloce e presenza fissa nella Top 10. L'arrivo di Vinales, soprattutto in chiave 2022, potrebbe rappresentare il definitivo salto di qualità

MotoGP
30 dic 2021
Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere Prime

Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere

KTM non riesce a ripetere il bel 2020. La casa austriaca ha vissuto una stagione iniziata non nel migliore dei modi e "aggiustata" in corso d'opera. Miguel Oliveira è il punto di riferimento del team, ma era lecito aspettarsi qualcosa in più. Capitolo a parte in Tech 3, invece...

MotoGP
23 dic 2021
MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi Prime

MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi

Il motociclismo ha perso il più grande showman della sua storia, con Valentino Rossi che ha concluso la sua strepitosa carriera a due ruote. Tra i suoi successori, che hanno avuto quasi tutti il "Dottore" come loro ispirazione, c'è chi può ancora tenere tutti incollati ai Gran Premi.

MotoGP
22 dic 2021