Dovizioso: "La Ducati va bene, dobbiamo migliorare in ottica gara"

condivisioni
commenti
Dovizioso:
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
14 mar 2018, 15:32

Per il forlivese della Ducati sta per iniziare la prima stagione in MotoGP in cui sarà considerato uno dei favoriti per il titolo. La Ducati sembra già pronta per lottare e vincere.

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
Il garage di Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team, Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3
Andrea Dovizioso, Ducati Team
Tardozzi, Gigi Dall'Igna, General Manager Ducati Team Andrea Dovizioso, Ducati Team

Per Andrea Dovizioso sta per iniziare la prima stagione della sua carriera (da quando corre in MotoGP) in cui è inserito di diritto tra i pretendenti al titolo Mondiale. Tutto questo è frutto della fantastica stagione costruita nel 2017, in cui ha ottenuto ben 6 vittorie - le stesse del campione del mondo Marc Marquez - e ha conteso l'iride al catalano sino all'ultima gara.

Ora è giunto il momento di iniziare il Mondiale 2018. Anche quest'anno la prima gara si terrà a Losail, in Qatar, pista su cui "Desmodovi" ha spesso centrato grandi risultati da quando veste i colori della Ducati.

La vittoria non è mai arrivata, è sempre stata sfiorata. Quest'anno potrebbe essere l'anno buono per invertire la tendenza e portare a casa la prima vittoria della stagione in apertura di campionato. Andrea si sente fiducioso, perché i test invernali hanno mostrato una Ducati Desmosedici già competitiva e pronta per lottare per le prime posizioni già a Losail.

"Sono decisamente soddisfatto del feeling che ho raggiunto con la Desmosedici GP18 durante le ultime tre sessioni di test: siamo stati sempre molto veloci e sono contento del lavoro che è stato fatto in Ducati durante l’inverno. A Losail la nostra moto ha sempre funzionato bene e quest’anno sembra vada ancora meglio, per cui sono molto fiducioso per il primo GP della stagione".

"Dobbiamo ancora migliorare alcuni aspetti in ottica gara e molto dipenderà dalle condizioni che troveremo durante il weekend, perché in Qatar le cose possono cambiare in fretta, ma credo di avere l’esperienza necessaria per gestire ogni situazione. Quest’anno ci sono tanti piloti molto veloci e competitivi e conosco perfettamente i punti di forza della nostra moto e gli aspetti ancora da migliorare, ma sono molto focalizzato e pronto per iniziare la stagione alla grande".

Prossimo articolo MotoGP
Ecco il nuovo casco di Marc Marquez per la MotoGP 2018

Previous article

Ecco il nuovo casco di Marc Marquez per la MotoGP 2018

Prossimo Articolo

Lorenzo: "La Ducati ha grandi potenzialità, devo adattarla al mio stile"

Lorenzo: "La Ducati ha grandi potenzialità, devo adattarla al mio stile"
Carica commenti