Motorsport.com's Prime content
Topic

Motorsport.com's Prime content

Come Ducati è riuscita a essere la moto più versatile in MotoGP?
Prime

Come Ducati è riuscita a essere la moto più versatile in MotoGP?

Di:

La rilevanza che Ducati dà ai suoi team satellite e l’impegno di Andrea Dovizioso nel migliorare la capacità delle ultime Desmosedici permettono al costruttore di Bologna di avere la moto più versatile della griglia, in grado di salire sul podio anche con cinque piloti diversi.

Lo champagne che domenica è stato spruzzato nel box Esponsorama appena conclusa la gara di MotoGP era più che giustificato se teniamo in considerazione cosa si festeggiasse. Enea Bastianini è salito sul podio per la prima volta da quando ha debuttato nella classe regina e lo ha fatto dopo aver martellato il cronometro con un ritmo impressionante, che lo ha portato a frantumare il record della pista in tre giri consecutivi. La terza posizione di Bestia, insieme al trionfo di Pecco Bagnaia, hanno certificato il buon momento di Ducati, che con la sua Desmosedici dispone del prototipo più invidiato della griglia. Non solo perché la moto ha un potenziale fuori dal comune ed è riuscita a mitigare i punti deboli delle ultime versioni, ma anche perché è efficace in mano di qualunque pilota.

I numeri non ingannano: Bastianini a Misano è diventato il quinto pilota diverso del costruttore di Borgo Panigale a salire sul podio nel 2021. Ducati ha vinto gare con tre piloti diversi (Bagnaia, Jack Miller e Jorge Martin) su piste favorevoli come il Red Bull Ring o in altri tracciati che, sulla carta, non erano congeniali, come Jerez o Le Mans. La differenza con le altre case è enorme, soprattutto nel caso di Yamaha e Honda, la cui rosa è molto più concentrata. L’unico pilota di punta della Casa di Iwata è Fabio Quartararo, mentre Marc Marquez è il riferimento di Honda e l’unico in grado di mettere le toppe a un anno da dimenticare.

condivisioni
commenti
Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi” Prime

Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi”

In compagnia di Franco Nugnes e del Dottor Riccardo Ceccarelli, andiamo a fare il punto della situazione sulla stagione motoristica 2022 che si appresta a cominciare. Ad essere al centro del mirino è Marc Marquez: lo spagnolo dovrebbe essere sulla via della risoluzione delle sue problematiche legate alla vista, mentre per le condizioni fisiche generali in circa due mesi di duro allenamento dovrebbe tornare al top della forma

MotoGP
19 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia Prime

Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia

La gara di Valencia resterà uno spartiacque nella storia della MotoGP, perché è stata quella dell'addio di Valentino Rossi dopo 26 anni di straordinaria carriera. Un weekend dall'alto contenuto emotivo che si è concluso con una grande festa per il "Dottore".

MotoGP
6 gen 2022
Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati Prime

Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati

Dovendo scegliere uno dei cinque successi del campione del mondo della MotoGP, il più pesante è stato probabilmente quello al Mugello, in casa dei nemici della Ducati e in un weekend segnato dalla tragica scomparsa di Jason Dupasquier.

MotoGP
4 gen 2022
Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon Prime

Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon

Pecco Bagnaia sembrava quasi colpito da una maledizione: continuava a sfiorare la prima vittoria in MotoGP, ma non riusciva mai a concretizzarla. Il Gran Premio di Aragon ha rappresentato un evidente punto di svolta per la stagione del pilota della Ducati. Lo sarà anche per la sua carriera?

MotoGP
1 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania Prime

Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania

La gara del Sachsenring era vista come una sorta di prova del nove sulla possibilità di tornare a rivedere i lampi di classe del vero Marquez anche dopo l'infortunio e Marc non ha tradito le aspettative, centrando la sua 11° vittoria di fila sul saliscendi tedesco.

MotoGP
31 dic 2021
Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021 Prime

Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021

2021 positivo per Aprilia: la casa di Noale è tra i team che sono più cresciuti nel confronto anno-su-anno. Con Aleix Espargaro si è sempre dimostrata veloce e presenza fissa nella Top 10. L'arrivo di Vinales, soprattutto in chiave 2022, potrebbe rappresentare il definitivo salto di qualità

MotoGP
30 dic 2021
Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere Prime

Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere

KTM non riesce a ripetere il bel 2020. La casa austriaca ha vissuto una stagione iniziata non nel migliore dei modi e "aggiustata" in corso d'opera. Miguel Oliveira è il punto di riferimento del team, ma era lecito aspettarsi qualcosa in più. Capitolo a parte in Tech 3, invece...

MotoGP
23 dic 2021
MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi Prime

MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi

Il motociclismo ha perso il più grande showman della sua storia, con Valentino Rossi che ha concluso la sua strepitosa carriera a due ruote. Tra i suoi successori, che hanno avuto quasi tutti il "Dottore" come loro ispirazione, c'è chi può ancora tenere tutti incollati ai Gran Premi.

MotoGP
22 dic 2021
Espargaró e Marquez: “Soddisfatti della nuova moto per il 2022”
Articolo precedente

Espargaró e Marquez: “Soddisfatti della nuova moto per il 2022”

Prossimo Articolo

KTM: preso Esteban Garcia come tutor di Gardner e Fernandez

KTM: preso Esteban Garcia come tutor di Gardner e Fernandez
Carica commenti