Aleix: "Sento di essere pronto per lottare per il podio"

L'Aprilia ha ottenuto delle indicazioni molto positive anche in Qatar e ora l'attende una scelta importante, quella del motore. Nonostante qualche problemino di affidabilità, il 2020 inizierà con grandi ambizioni.

Aleix: "Sento di essere pronto per lottare per il podio"

Dopo essere stata la grande rivelazione dei test in Malesia, la nuova Aprilia RS-GP è rimasta un po' più indietro nella tre giorni in Qatar. Questo però non ha cambiato le sensazioni positive di Aleix Espargaro, che è convinto di avere tra le mani la miglior moto realizzata dalla Casa di Noale.

Anche a Losail ci sono stati dei piccoli problemini di gioventù, ma niente che non possa essere sistemato. E ancora una volta la moto ha dato delle risposte molto interessanti, soprattutto dal punto di vista del passo gara.

"Non è stato facile, sono state tre giornate davvero impegnative. Purtroppo non siamo riusciti a fare molti giri a causa di piccoli problemi, che però sono stati troppi. Come ho detto in Malesia, è normale che accadano queste piccole cose, perché la moto è nata un mese fa" ha detto Espargaro.

"Spero che gli ingegneri possano lavorare questi 10 giorni prima della prima gara e speriamo di poter vivere un weekend più rilassato. Ma nel complesso siamo stati competitivi, soprattutto la terza giornata. Ho avuto un buon ritmo nella simulazione di gara, facendo 55" per diversi giri. Quindi sono soddisfatto di come è finito il pre-campionato" ha aggiunto.

Leggi anche:

Nelle prossime ore, a Noale dovranno prendere una decisione importante, quella del propulsore da omologare, anche se Aleix sembra preferirne uno.

"Non è una questione di potenza, si tratta del feeling. Con uno non mi sento bene, è troppo aggressivo. Ha un grande potenziale, ma non mi permette di usare la potenza extra, quindi preferisco l'altro. Abbiamo avuto anche dei piccoli problemi, quindi dobbiamo analizzare molte cose con Romano e decideremo il meglio per lottare per delle buone posizioni in Qatar, spero vicino al podio".

Anzi, il pilota di Granollers sembra avere le idee abbastanza chiare, ma le decisioni alla fine spetteranno al responsabile tecnico Romano Albesiano.

"Nella mia testa sì, ovviamente mi sentivo meglio con una moto che con l'altra. Ma non riguarda solo me, anche l'affidabilità e tante altre cose. So che Romano sceglierà le opzioni migliori. Conosce le mie sensazioni e sa perfettamente che sono io che devo guidare la moto. Saranno giorni impegnativi, perché in massimo quattro o cinque giorni dovremo scegliere il motore, quindi vediamo".

La cosa più importante, però, è che dopo un inverno così positivo, Espargaro e l'Aprilia sembrano davvero poter iniziare la stagione 2020 con grandi ambizioni.

"Sono molto felice, molto motivato. Quest'anno sicuramente non sarà facile, ma mi sento più in forma che mai, sto guidando davvero bene. Sento di essere pronto per lottare per il podio, non vedo molti piloti più veloci di me in griglia. La moto di quest'anno è la miglior Aprilia che abbia mai guidato, quindi proviamo a mettere tutto insieme e vediamo cosa potremo fare".

Informazioni aggiuntive di Oriol Puigdemont

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini
1/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini
2/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini
3/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini
4/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini
5/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini
6/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini
7/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini
8/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini
9/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini
10/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini
11/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini
12/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini
13/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini
14/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini
15/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini
16/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini
17/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini
18/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini
19/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini
20/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini
21/21

Foto di: Motogp.com

condivisioni
commenti
Il coronavirus costringe i giapponesi a restare in Qatar

Articolo precedente

Il coronavirus costringe i giapponesi a restare in Qatar

Prossimo Articolo

Tardozzi: "Crisi Honda? Il loro vantaggio è avere Marquez"

Tardozzi: "Crisi Honda? Il loro vantaggio è avere Marquez"
Carica commenti
Marquez ha battuto anche la sua Honda per tornare alla vittoria Prime

Marquez ha battuto anche la sua Honda per tornare alla vittoria

Marc Marquez ha attraversato l'inferno ed è tornato nei 581 giorni trascorsi tra la sua vittoria nella gara conclusiva del 2019 e il ritorno al successo di domenica scorsa al Sachsenring. Nonostante stia ancora lottando con i suoi limiti fisici ed una Honda 2021 difficile da guidare, il Sachsenring ha fornito allo spagnolo la tempesta perfetta per tornare sul gradino più alto del podio.

Perché la Yamaha rischia di perdere Valentino Rossi Prime

Perché la Yamaha rischia di perdere Valentino Rossi

Il prossimo passo della carriera di Valentino Rossi in MotoGP dovrebbe avere un'influenza di grande portata su un certo numero di piloti e squadre sulla griglia. Ma probabilmente l'impatto più grande sarà quello sulla Yamaha...

MotoGP
23 giu 2021
Vinales e Ferrari: bocciature pesanti in MotoGP e F1 Prime

Vinales e Ferrari: bocciature pesanti in MotoGP e F1

Il fine settimana tra MotoGP e Formula 1 non è certo stato clemente con Maverick Vinales e la Ferrari. Lo spagnolo è stato, senza mezzi termini, autore del suo fine settimana peggiore da quando veste i colori Yamaha: ultimo al via, ultimo all'arrivo. Non è andata meglio alla Ferrari che, dopo le prime libere al Paul Ricard, si è vista sfilare praticamente da tutto lo schieramento, chiudendo lontana dalla zona punti e trovandosi con un distacco pesante dalla McLaren nel campionato costruttori

Formula 1
22 giu 2021
Pagelle MotoGP: Vinales sempre più a picco Prime

Pagelle MotoGP: Vinales sempre più a picco

Tanti promossi e tanti bocciati nel Gran Premio di Germania di MotoGP. Le pagelle commentate e stilate da Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes, responsabile MotoGP per Motorsport.com.

MotoGP
22 giu 2021
MotoGP: La griglia di partenza del Gran Premio di Germania Prime

MotoGP: La griglia di partenza del Gran Premio di Germania

Andiamo a scoprire la griglia di partenza della classe regina del Motomondiale 2021 sul tracciato del Sachsenring.

MotoGP
20 giu 2021
Il Sachsenring può essere la "medicina" di Marc Marquez? Prime

Il Sachsenring può essere la "medicina" di Marc Marquez?

Il recupero dell'otto volte campione del mondo procede più a rilento del previsto anche a causa di una Honda poco competitiva. Questo fine settimana però si va al Sachsenring, dove è imbattuto dal 2010 comprese le classi minori: sarà l'occasione giusta per rivederlo al top?

MotoGP
16 giu 2021
Spagna e Italia: 1 vittoria in 7 GP, cambia la geografia della MotoGP? Prime

Spagna e Italia: 1 vittoria in 7 GP, cambia la geografia della MotoGP?

Nonostante occupino oltre il 70% dello schieramento di partenza della classe regina, italiani e spagnoli insieme hanno firmato appena una vittoria nei primi 7 GP del 2021. Tre li ha vinti la Francia, due l'Australia ed uno il Portogallo: la nuova ventata è anche geografica?

MotoGP
12 giu 2021
Melandri: "Un gran parlare di sicurezza, pochi fatti in Austria" Prime

Melandri: "Un gran parlare di sicurezza, pochi fatti in Austria"

Intervista esclusiva a Marco Melandri, con il quale andiamo ad analizzare quanto successo dopo il Gran Premio d'Italia al Mugello ed a Barcellona nel Motomondiale. A proposito del tema sicurezza, il ravennate si dice preoccupato in vista della doppia gara al Red Bull Ring, circuito teatro lo scorso anno di un incidente terrificante e per il quale non vi sono stati lavori di adeguamento

MotoGP
11 giu 2021