MotoGP
04 apr
Evento concluso
G
GP d'Argentina
08 apr
Rinviato
G
GP delle Americhe
15 apr
Rinviato
G
GP del Portogallo
18 apr
Prove Libere 1 in
4 giorni
G
GP di Spagna
02 mag
Gara in
20 giorni
G
GP di Francia
16 mag
Gara in
34 giorni
G
GP d'Italia
30 mag
Gara in
48 giorni
G
GP della Catalogna
06 giu
Gara in
55 giorni
G
GP di Germania
20 giu
Gara in
69 giorni
G
GP d'Olanda
27 giu
Gara in
76 giorni
G
GP di Finlandia
11 lug
Gara in
90 giorni
G
GP d'Austria
15 ago
Gara in
125 giorni
G
GP di Gran Bretagna
29 ago
Gara in
139 giorni
G
GP di Aragon
12 set
Gara in
153 giorni
G
GP di San Marino
19 set
Gara in
160 giorni
G
GP del Giappone
03 ott
Gara in
174 giorni
G
GP della Tailandia
10 ott
Gara in
181 giorni
G
GP d'Australia
24 ott
Gara in
195 giorni
G
GP di Malesia
31 ott
Gara in
202 giorni
G
GP di Valencia
14 nov
Gara in
216 giorni

Il coronavirus costringe i giapponesi a restare in Qatar

La maggior parte dei giapponesi che lavorano in MotoGP dovrà restare in Qatar fino alla fine del primo Gran Premio della stagione in programma l’8 marzo per la minaccia del coronavirus.

Il coronavirus costringe i giapponesi a restare in Qatar

Il Giappone è stato inserito nella lista dei paesi a rischio per la diffusione del coronavirus che ha colpito la Cina e che si sta estendendo rapidamente in altre parti del mondo. Per questo motivo, tutte le persone di nazionalità giapponese che lavorano in MotoGP dovranno restare in Qatar fino alla fine del primo Gran Premio dell’anno, fra due settimane.

La maggior parte dei membri dei team che provengono dal paese Sol Levante si trova già a Doha per i test collettivi e ha deciso di rimanere in Qatar su consiglio delle autorità locali. Queste infatti non possono garantire che una volta usciti dal Qatar possano poi tornare la prossima settimana. Secondo quanto appreso da Motorsport.com, i giapponesi di Suzuki e Honda resteranno in Qatar, anche se alcuni potranno viaggiare in altri paesi non inseriti nella lista dei paesi a rischio. I giapponesi di Yamaha invece decideranno se rimanere o no in Qatar questo martedì dopo aver valutato le raccomandazioni delle autorità.

Gli organizzatori del campionato si attengono alle raccomandazioni ed agli obblighi imposti dalle autorità di ogni rispettivo paese in cui approderà il mondiale. La scorsa settimana è stato confermato il Gran Premio di Thailandia dallo stesso governo e che sarebbe stato mantenuto nel fine settimana dal 20 al 22 marzo. Così sarà fino a che le autorità manterranno queste disposizioni. Le cose cambierebbero se nel frattempo dovessero variare anche le disposizioni sanitarie locali.

Italiani in allerta

Una delle aree fortemente colpite dalla diffusione del coronavirus nelle ultime ore è il Nord Italia, dove sono state prese delle misure preventive. Tuttavia, le autorità del Qatar non hanno inserito i cittadini italiani nella lista di coloro che non potrebbero entrare nel paese. Perciò gli italiani del mondiale potranno tornare in Europa prima dell’inizio del campionato.

Per questo motivo, molti italiani del mondiale hanno deciso di rimanere in Qatar fino alla gara o di viaggiare in paesi vicini per non rischiare di avere restrizioni per rientrare. È il caso degli italiani del team Suzuki, che rimarranno a Doha.

La comunità giapponese in MotoGP è numerosa, a cominciare da piloti, passando per i meccanici e molti membri dei team, giornalisti ed alcuni specialisti, come i fornitori di alcune marche di caschi o di altri materiali.  

22º Bradley Smith, Aprilia Racing Team Gresini - 1:55.916*

22º Bradley Smith, Aprilia Racing Team Gresini - 1:55.916*
1/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

*Sustituto de Andrea Iannone

21º Alex Marquez, Repsol Honda Team - 1:55.519

21º Alex Marquez, Repsol Honda Team - 1:55.519
2/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

20º Iker Lecuona, Red Bull KTM Tech 3 - 1:55.301

20º Iker Lecuona, Red Bull KTM Tech 3 - 1:55.301
3/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

19º Miguel Oliveira, Red Bull KTM Tech 3 - 1:55.008

19º Miguel Oliveira, Red Bull KTM Tech 3 - 1:55.008
4/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

18º Cal Crutchlow, Team LCR Honda - 1:54.830

18º Cal Crutchlow, Team LCR Honda - 1:54.830
5/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

17º Tito Rabat, Avintia Racing - 1:54.674

17º Tito Rabat, Avintia Racing - 1:54.674
6/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

16º Danilo Petrucci, Ducati Team - 1:54.674

16º Danilo Petrucci, Ducati Team - 1:54.674
7/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

15º Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing - 1:54.623

15º Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing - 1:54.623
8/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

14º Johann Zarco, Avintia Racing - 1:54.565

14º Johann Zarco, Avintia Racing - 1:54.565
9/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

13º Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini - 1:54.432

13º Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini - 1:54.432
10/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

12º Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing - 1:54.332

12º Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing - 1:54.332
11/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

11º Francesco Bagnaia, Pramac Racing - 1:54.326

11º Francesco Bagnaia, Pramac Racing - 1:54.326
12/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

10º Andrea Dovizioso, Ducati Team - 1:54.312

10º Andrea Dovizioso, Ducati Team - 1:54.312
13/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

9º Brad Binder, Red Bull KTM Factory Racing - 1:54.283

9º Brad Binder, Red Bull KTM Factory Racing - 1:54.283
14/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

8º Takaaki Nakagami, Team LCR Honda - 1:54.239

8º Takaaki Nakagami, Team LCR Honda - 1:54.239
15/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

7º Marc Marquez, Repsol Honda Team - 1:54.149

7º Marc Marquez, Repsol Honda Team - 1:54.149
16/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

6º Joan Mir, Team Suzuki MotoGP - 1:54.129

6º Joan Mir, Team Suzuki MotoGP - 1:54.129
17/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

5º Jack Miller, Pramac Racing - 1:54.105

5º Jack Miller, Pramac Racing - 1:54.105
18/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

4º Álex Rins, Team Suzuki MotoGP - 1:54.068

4º Álex Rins, Team Suzuki MotoGP - 1:54.068
19/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

3º Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT - 1:54.038

3º Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT - 1:54.038
20/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

2º Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT - 1:53.891

2º Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT - 1:53.891
21/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

1º Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing - 1:53.858

1º Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing - 1:53.858
22/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

  

condivisioni
commenti
Fotogallery MotoGP: la giornata conclusiva dei test in Qatar

Articolo precedente

Fotogallery MotoGP: la giornata conclusiva dei test in Qatar

Prossimo Articolo

Aleix: "Sento di essere pronto per lottare per il podio"

Aleix: "Sento di essere pronto per lottare per il podio"
Carica commenti
Johann Zarco, la leadership della rinascita Prime

Johann Zarco, la leadership della rinascita

In soli 18 mesi, Johann Zarco è passato da un estremo all'altro in MotoGP, da pilota ritrovatosi senza moto a raggiante leader del campionato all’inizio del 2021. Ma il Gran Premio di Losail ha visto soprattutto il ritorno alla ribalta di un uomo ritrovato.

MotoGP
9 apr 2021
Perché i commissari devono rivedere l'incidente tra Miller e Mir Prime

Perché i commissari devono rivedere l'incidente tra Miller e Mir

Nonostante la decisione della Suzuki di non fare appello contro il rifiuto della Race Direction di penalizzare Jack Miller dopo l'incidente con Joan Mir a Losail, dovrebbe essere fatto qualcosa per evitare il ripetersi di qualcosa del genere, che sarebbe potuto finire facilmente in tragedia.

MotoGP
7 apr 2021
Ducati: le ufficiali "steccano" nell'amica Losail Prime

Ducati: le ufficiali "steccano" nell'amica Losail

Andiamo a scoprire come mai le due Ducati ufficiali sono da considerarsi le vere sconfitte della doppia gara di MotoGP disputatasi sul tracciato qatariota di Losail. In una pista amica come quella araba, a brillare sono state altre Desmosedici di Borgo Panigale, non quelle che ci si sarebbe aspettati...

MotoGP
6 apr 2021
La MotoGP trova una nuova stella in Martin, ma manca un leader Prime

La MotoGP trova una nuova stella in Martin, ma manca un leader

L'esplosione immediata del rookie della Ducati Pramac ha aggiunto un nuova stella all'elenco sempre più lungo dei piloti che possono ambire a fare grandi cose in MotoGP. Per lui, come per tanti altri, si prospetta un grande futuro, anche se al momento all'orizzonte non si vede ancora un talento capace di prendere l'eredità di quella leadership che è stata prima di Valentino Rossi e poi di Marc Marquez.

MotoGP
6 apr 2021
Pagelle MotoGP: al GP di Doha stupisce Martin, disastro Petronas Prime

Pagelle MotoGP: al GP di Doha stupisce Martin, disastro Petronas

Tanti promossi e tanti bocciati nel secondo appuntamento in Qatar, il Gran Premio di Doha. Ecco le pagelle stilate e commentate da Matteo Nugnes, Responsabile MotoGP per Motorsport.com, e Franco Nugnes.

MotoGP
6 apr 2021
Yamaha a due facce: il Factory Team convince, Petronas a picco Prime

Yamaha a due facce: il Factory Team convince, Petronas a picco

Umori opposti nelle due squadre della Casa di Iwata: quella ufficiale ha iniziato il 2021 alla grande, con una vittoria a testa per Vinales e Quartararo. Il box Petronas invece sembra entrato in crisi, con appena 4 punti a testa per Morbidelli e Rossi. I giapponesi stanno puntando tutto sui Factory?

MotoGP
5 apr 2021
MotoGP: la griglia di partenza del GP di Doha Prime

MotoGP: la griglia di partenza del GP di Doha

Martin conquista la prima pole in MotoGP nel GP di Doha, seconda gara del Motomondiale 2021. Disastro Valentino Rossi, solo 21°.

MotoGP
4 apr 2021
MotoGP: ecco perché c'è grande attesa per la serie di Amazon Prime

MotoGP: ecco perché c'è grande attesa per la serie di Amazon

La MotoGP avrà una sua versione di Drive to Survive su Amazon Prime nel prossimo futuro: una notizia accolta positivamente dai principali piloti della griglia, visto l'impatto della serie sulla Formula 1, con la speranza che sia uguale per le due ruote, che ne hanno un disperato bisogno.

MotoGP
4 apr 2021