MotoGP
G
GP di Spagna
30 apr
-
03 mag
Prossimo evento tra
41 giorni
14 mag
-
17 mag
Prossimo evento tra
55 giorni
G
GP d'Italia
28 mag
-
31 mag
Prossimo evento tra
69 giorni
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
76 giorni
G
GP di Germania
18 giu
-
21 giu
Prossimo evento tra
90 giorni
G
GP d'Olanda
25 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
97 giorni
G
GP di Finlandia
09 lug
-
12 lug
Prossimo evento tra
111 giorni
G
GP della Repubblica Ceca
06 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
139 giorni
G
GP d'Austria
13 ago
-
16 ago
Prossimo evento tra
146 giorni
G
GP di Gran Bretagna
27 ago
-
30 ago
Prossimo evento tra
160 giorni
G
GP di San Marino
10 set
-
13 set
Prossimo evento tra
174 giorni
G
GP di Aragon
25 set
-
27 set
Prossimo evento tra
189 giorni
G
GP di Thailandia
02 ott
-
04 ott
Prossimo evento tra
196 giorni
15 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
209 giorni
23 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
217 giorni
G
GP della Malesia
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
223 giorni
13 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
238 giorni
20 nov
-
22 nov
Prossimo evento tra
245 giorni
G
GP di Valencia
27 nov
-
29 nov
Prossimo evento tra
252 giorni

Il coronavirus costringe i giapponesi a restare in Qatar

condivisioni
commenti
Il coronavirus costringe i giapponesi a restare in Qatar
Di:
Tradotto da: Lorenza D'Adderio
24 feb 2020, 20:55

La maggior parte dei giapponesi che lavorano in MotoGP dovrà restare in Qatar fino alla fine del primo Gran Premio della stagione in programma l’8 marzo per la minaccia del coronavirus.

Il Giappone è stato inserito nella lista dei paesi a rischio per la diffusione del coronavirus che ha colpito la Cina e che si sta estendendo rapidamente in altre parti del mondo. Per questo motivo, tutte le persone di nazionalità giapponese che lavorano in MotoGP dovranno restare in Qatar fino alla fine del primo Gran Premio dell’anno, fra due settimane.

La maggior parte dei membri dei team che provengono dal paese Sol Levante si trova già a Doha per i test collettivi e ha deciso di rimanere in Qatar su consiglio delle autorità locali. Queste infatti non possono garantire che una volta usciti dal Qatar possano poi tornare la prossima settimana. Secondo quanto appreso da Motorsport.com, i giapponesi di Suzuki e Honda resteranno in Qatar, anche se alcuni potranno viaggiare in altri paesi non inseriti nella lista dei paesi a rischio. I giapponesi di Yamaha invece decideranno se rimanere o no in Qatar questo martedì dopo aver valutato le raccomandazioni delle autorità.

Gli organizzatori del campionato si attengono alle raccomandazioni ed agli obblighi imposti dalle autorità di ogni rispettivo paese in cui approderà il mondiale. La scorsa settimana è stato confermato il Gran Premio di Thailandia dallo stesso governo e che sarebbe stato mantenuto nel fine settimana dal 20 al 22 marzo. Così sarà fino a che le autorità manterranno queste disposizioni. Le cose cambierebbero se nel frattempo dovessero variare anche le disposizioni sanitarie locali.

Italiani in allerta

Una delle aree fortemente colpite dalla diffusione del coronavirus nelle ultime ore è il Nord Italia, dove sono state prese delle misure preventive. Tuttavia, le autorità del Qatar non hanno inserito i cittadini italiani nella lista di coloro che non potrebbero entrare nel paese. Perciò gli italiani del mondiale potranno tornare in Europa prima dell’inizio del campionato.

Per questo motivo, molti italiani del mondiale hanno deciso di rimanere in Qatar fino alla gara o di viaggiare in paesi vicini per non rischiare di avere restrizioni per rientrare. È il caso degli italiani del team Suzuki, che rimarranno a Doha.

La comunità giapponese in MotoGP è numerosa, a cominciare da piloti, passando per i meccanici e molti membri dei team, giornalisti ed alcuni specialisti, come i fornitori di alcune marche di caschi o di altri materiali.  

Scorrimento
Lista

22º Bradley Smith, Aprilia Racing Team Gresini - 1:55.916*

22º Bradley Smith, Aprilia Racing Team Gresini - 1:55.916*
1/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

*Sustituto de Andrea Iannone

21º Alex Marquez, Repsol Honda Team - 1:55.519

21º Alex Marquez, Repsol Honda Team - 1:55.519
2/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

20º Iker Lecuona, Red Bull KTM Tech 3 - 1:55.301

20º Iker Lecuona, Red Bull KTM Tech 3 - 1:55.301
3/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

19º Miguel Oliveira, Red Bull KTM Tech 3 - 1:55.008

19º Miguel Oliveira, Red Bull KTM Tech 3 - 1:55.008
4/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

18º Cal Crutchlow, Team LCR Honda - 1:54.830

18º Cal Crutchlow, Team LCR Honda - 1:54.830
5/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

17º Tito Rabat, Avintia Racing - 1:54.674

17º Tito Rabat, Avintia Racing - 1:54.674
6/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

16º Danilo Petrucci, Ducati Team - 1:54.674

16º Danilo Petrucci, Ducati Team - 1:54.674
7/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

15º Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing - 1:54.623

15º Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing - 1:54.623
8/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

14º Johann Zarco, Avintia Racing - 1:54.565

14º Johann Zarco, Avintia Racing - 1:54.565
9/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

13º Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini - 1:54.432

13º Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini - 1:54.432
10/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

12º Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing - 1:54.332

12º Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing - 1:54.332
11/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

11º Francesco Bagnaia, Pramac Racing - 1:54.326

11º Francesco Bagnaia, Pramac Racing - 1:54.326
12/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

10º Andrea Dovizioso, Ducati Team - 1:54.312

10º Andrea Dovizioso, Ducati Team - 1:54.312
13/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

9º Brad Binder, Red Bull KTM Factory Racing - 1:54.283

9º Brad Binder, Red Bull KTM Factory Racing - 1:54.283
14/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

8º Takaaki Nakagami, Team LCR Honda - 1:54.239

8º Takaaki Nakagami, Team LCR Honda - 1:54.239
15/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

7º Marc Marquez, Repsol Honda Team - 1:54.149

7º Marc Marquez, Repsol Honda Team - 1:54.149
16/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

6º Joan Mir, Team Suzuki MotoGP - 1:54.129

6º Joan Mir, Team Suzuki MotoGP - 1:54.129
17/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

5º Jack Miller, Pramac Racing - 1:54.105

5º Jack Miller, Pramac Racing - 1:54.105
18/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

4º Álex Rins, Team Suzuki MotoGP - 1:54.068

4º Álex Rins, Team Suzuki MotoGP - 1:54.068
19/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

3º Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT - 1:54.038

3º Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT - 1:54.038
20/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

2º Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT - 1:53.891

2º Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT - 1:53.891
21/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

1º Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing - 1:53.858

1º Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing - 1:53.858
22/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

  

Prossimo Articolo
Fotogallery MotoGP: la giornata conclusiva dei test in Qatar

Articolo precedente

Fotogallery MotoGP: la giornata conclusiva dei test in Qatar

Prossimo Articolo

Aleix: "Sento di essere pronto per lottare per il podio"

Aleix: "Sento di essere pronto per lottare per il podio"
Carica commenti